E’ Sana la protagonista della quarta stagione di SKAM Italia, la serie TV del momento disponibile in streaming su Netflix e TIMVISION.

Beatrice Bruschi è l’attrice che veste i panni di Sana Allagui, una ragazza italiana, musulmana praticante per libera scelta. Conciliare la religione con la sua vita da adolescente, non è sempre facile per Sana, spesso in bilico tra quello in cui crede e il modo di vivere dei suoi amici, dei suoi coetanei.

Quello della fede musulmana è un argomento spesso non facile da trattare, che merita di essere affrontato nei giusti toni. Un tema che – con la liberazione di Silvia Romano – è diventato molto attuale. Scopriamo insieme come il regista della serie TV, SKAM Italia, ha portato la religione musulmana al centro delle vicende dalla quarta stagione.

La fede musulmana di Sana in SKAM Italia

«E’ stata una stagione più complessa» racconta Ludovico Bessegato, regista e sceneggiatore di SKAM Italia «non è stato sufficiente fare interviste ai ragazzi nelle scuole per capirne le dinamiche, per entrare nel loro mondo, questa volta ho dovuto studiare di più perché non conoscevo abbastanza l’argomento e volevo affrontarlo al meglio. In questo senso il supporto e la collaborazione di Sumaya è stato determinante».

Sumaya Abdel Qader è una sociologa, scrittrice ed esponente della comunità femminile musulmana in Italia che, per SKAM Italia 4, è diventata anche consulente alla sceneggiatura.

«Lì fuori ci sono tantissime ragazze come Sana. Ragazze con una vita normale. La serie racconta cosa significa essere donne musulmane in Italia e sono felice che la loro voce, attraverso Sana, arrivi a così tante persone» dichiara Sumaya «È un racconto che è un’occasione per fornire spunti e riflessioni e sono certa che stimolerà nelle nuove generazioni musulmane la prospettiva di quello che può essere il loro futuro: una parte integrante di una società che li riconosce non in maniera stereotipata ma reale».

Parole importanti anche da parte di Beatrice Bruschi: la giovane attrice, che interpreta Sana, ha spiegato che il suo personaggio vive sia un conflitto interiore che con la famiglia e la società. Da un lato vorrebbe vivere la stessa vita dei suoi coetanei, fatta di feste, amori; dall’altro vuole comunque rimanere fedele alla sua religione, che pratica per libera scelta, senza alcuna imposizione da parte della famiglia. L’altro conflitto è più “esteriore” ed è legato a quello che pensa la gente, agli stereotipi, ai pregiudizi che si innescano verso quello che “non conosciamo”.

Tra i nuovi personaggi della quarta stagione c’è anche l’attore Mehdi Meskar che in SKAM Italia 4 interpreta Malik:  «Malik ama prendersi cura degli altri e, essendo amico del fratello di Sana, nota in lei qualcosa che altri non hanno trovato, un equilibrio tra i suoi valori e il suo posto nella società».

Se hai piacere di conoscere più da vicino gli attori e i personaggi della serie, leggi il nostro articolo: SKAM Italia 4 il cast.