Vendere vestiti usati online conviene? È sicuro? È remunerativo? In questo articolo cerchiamo di rispondere in maniera più chiara e completa possibile a queste domande circa la vendita di vestiti, scarpe ed accessori usati online.

La moda second-hand è una tipologia di moda che sta prendendo sempre più piede sia in Italia che nel mondo, dove operano tantissime piattaforme dedicate alla vendita sia generale di oggettistica online, sia esclusivamente a vendita ed acquisto di vestiti, scarpe e accessori usati online. Vendere capi, che per i motivi più disparati non si usano più, online è un’ottima alternativa al buttarli via, una scelta più sostenibile e conveniente, e un’alternativa al lasciarli negli armadi a prendere polvere e occupare spazio.

La domanda che sorge spontanea se si è al primo approccio con questo tipo di vendita, o si ha l’idea di farlo, è la seguente: vendere vestiti usati online conviene? A cui seguono naturalmente i quesiti: è sicuro? È remunerativo? Ecco le nostre risposte e i nostri consigli.

Vendere vestiti usati online conviene?

La risposta a questa domanda è sicuramente si. Vendere vestiti, scarpe ed accessori usati online è conveniente sotto diversi punti di vista. Vendendo questo tipo di capi online, si libera spazio in casa, negli armadi, nelle scarpiere e nei ripostigli, eliminando tutte quelle cose che per un motivo o per l’altro non metteresti comunque più. Vendendo online, favorisci inoltre la moda sostenibile, riducendo al massimo gli sprechi, ed evitando di buttare nella spazzatura prodotti che possono ancora essere utilizzati. Un altro aspetto da tenere in considerazione a livello di convenienza è il guadagno che puoi trarre dalla vendita online, con cui puoi recuperare un’alta percentuale del prezzo di acquisto e avere entrate extra.

Vendere vestiti usati online è sicuro?

La risposta a questa domanda non è sempre certa, tassativa, dipende dalla piattaforma che si sceglie di utilizzare. Il nostro consiglio è quello di vendere i propri capi su piattaforme di vendita affidabili, le cui recensioni siano positive (conviene sempre leggerle prima di prendere qualsiasi decisione!) o che sono state consigliate da qualcuno che le ha già provate, di cui hai già sentito parlare bene, e così via. Al riguardo, se ti interessa, puoi leggere i nostri articoli dedicati alle migliori app per vendere vestiti usati online e ai migliori siti per vendere vestiti usati online, in cui illustriamo le principali piattaforme che si occupano esclusivamente di acquisto e vendita di capi di seconda mano.

Se ti affidi ad una piattaforma valida e seria, la vendita online è sicuramente un’operazione sicura, per cui puoi stare tranquill* che il guadagno che ti spetta arrivi nelle tue mani.

Vendere vestiti usati online è remunerativo?

Vendere vestiti, scarpe o accessori usati online è sicuramente remunerativo. Mantenendo sempre valido il discorso affrontato nel paragrafo precedente, se ci si affida a piattaforme valide che servano da vetrina ai tuoi capi, puoi recuperare una buonissima percentuale del prezzo di vendita, buona parte della cifra a cui li hai acquistati da nuovi. Alcune piattaforme come ad esempio Rebelle, Vestiaire Collective e Lampoo prevedono una commissione sulle vendite, mentre altre come VintedDepop sono prive di commissioni. Il guadagno è ovviamente proporzionale al valore del capo venduto, alle condizioni in cui è mantenuto e alla marca, ma vendere capi usati online è sicuramente un’ottima fonte di guadagno extra. Se ti interessa, leggi il nostro articolo dedicato a come si riceve il pagamento nella vendita di vestiti usati online.

Se hai dei capi usati da vendere online, ma ti stai chiedendo da dove puoi iniziare, ti consigliamo di leggere il nostro articolo dedicato: come e dove vendere vestiti usati online: tutto quello che devi sapere.