NanoPress
Vai a Team World Shop

Come si fa il backup iPhone

Quante volte ti è capitato di perdere tutti i dati salvati sul tuo iPhone? Ecco una guida su come conservarli e recuperarli in qualsiasi momento!

I nostri cellulari sono diventati il deposito di tutte le nostre attività:

  • Foto;
  • Video;
  • Messaggi;
  • App;
  • etc.

Se vuoi vendere o regalare il tuo smartphone per comprarne uno nuovo, ma non vuoi perdere i tuoi dati, tutto ciò che devi fare è eseguire un backup iPhone. Lo stesso discorso vale nel caso in cui tu smarrisca quest’ultimo e vorrai almeno recuperare le informazioni che avevi in memoria.

Qualsiasi sia il motivo che ti spinge ad eseguire un backup dell’iPhone, sappi che la procedura è davvero semplice e intuitiva, ed hai due alternative per farlo:

  • Direttamente dal cellulare;
  • Servendoti di un PC con iTunes.

Vediamo entrambe le opzioni in dettaglio.

Come eseguire il backup iPhone da cellulare

Per eseguire il backup iPhone direttamente da cellulare, tutto ciò di cui hai bisogno è una connessione Wi-Fi stabile e il caricabatterie. Il backup, infatti, avviene tramite iCloud e può richiedere un elevato traffico dati e un po’ di tempo. Per essere quindi sicuri che la connessione non venga meno durante il backup, e che il cellulare non si scarichi, mettilo in carica e collegati alla Wi-Fi.

Fatte queste premesse, va in Impostazioni, comparirà “il tuo nome” e clicca su “iCloud”. Qui sposta la levetta da Off a On, in modo che sia verde e clicca su “Esegui backup adesso”. Il processo potrà prendere diverse decine di minuti, in base alla quantità di informazioni da salvare e alla velocità della tua rete internet. In ogni modo, potrai seguire “real time” la progressione del backup e, una volta finito, ti comparirà la data e l’ora esatta in cui il processo è stato completato.

In questa stessa sessione, potrai impostare il tuo iPhone in modo che automaticamente esegua il backup ogni giorno, in modo da avere sempre una copia disponibile dei tuoi file e annullare il rischio di perderli, qualsiasi cosa accada al tuo melafonino.
Quando avrai bisogno del tuo backup, tutto ciò che dovrai fare sarà andare in Impostazioni > Generali > Ripristina e scegliere “inizializza contenuto e impostazioni”, seguire la procedura guidata e selezionare l’ultimo backup tra quelli effettuati su iCloud.

Come abbiamo visto, il backup tramite iCloud richiede una connessione Wi-Fi e una presa della corrente. Inoltre, iCloud offre uno spazio gratuito sulla nuvola fino a 5 GB. Se i tuo dati superano questa soglia, allora dovrai pagare per dello spazio extra. La cifra non è enorme: si parte da 99 centesimi al mese per 50 GB. Tuttavia, se non vuoi spendere questi soldi hai un’alternativa ugualmente valida. Vediamo, quindi, come fare il backup iPhone sul computer.

Come effettuare backup iphone con iTunes

iTunes è un programma installato sui Mac di default. Se hai un PC Windows puoi comunque scaricarlo gratuitamente e installarlo. Qualsiasi sia il tuo computer, assicurati che la versione di iTunes che hai sia quella più recente.

Fatto ciò, dovrai collegare il tuo iPhone al computer attraverso il cavo in dotazione. Seleziona il tuo iPhone quando viene visualizzato da iTunes. Nella voce Riepilogo, clicca su “Questo computer” per salvare i dati sul PC e “Codifica backup” se devi salvare anche le informazioni di Salute e attività. La codifica del backup ti permette di inserire una password per i tuoi dati ed è solo un’ulteriore difesa per le tue informazioni sensibili.
Se non hai bisogno di salvare i dati di Salute e attività, puoi anche optare per un backup non codificato. A questo punto, non dovrai far altro che cliccare su “Effettua backup adesso” e aspettare con pazienza la fine del processo.

Quando avrai bisogno di ripristinare questo backup sul tuo melafonino, dovrai seguire lo stesso processo visto in precedenza e cliccare su “Ripristina backup”, scegliendo l’ultimo salvataggio effettuato sul tuo PC.
Che tu decida di fare il backup tramite iCloud o tramite iTunes è bene sapere che ciò che abbiamo spiegato sopra è valido non solo per iPhone, ma lo stesso processo si applica anche a iPad e iPod Touch.

Ottimo! Ora che sai come fare un backup iPhone su PC, dovresti essere in grado di conservare correttamente i tuoi dati, senza alcun rischio di perderli. Prima di concludere, però, vediamo quali problemi potresti riscontrare nel fare il backup e come risolverli.

Problemi backup iPhone e come risolverli

Come hai notato, fare il backup di un iPhone è un procedimento semplice. Tuttavia, potresti incorrere in qualche problema. Se usi iCloud per il tuo backup, il sistema potrebbe chiederti di autenticarti attraverso il tuo Apple ID. Se non ricordi i dati di accesso, ti invitiamo a leggere il nostro articolo su come recuperare la password dell’ID Apple.

Se, invece, farai il backup attraverso iTunes, potresti trovarti nella situazione in cui il computer non riconosca l’iPhone. In questo caso, le cause potrebbero essere molteplici. Innanzitutto, prova con un altro cavo, poiché quello usato potrebbe essere difettoso. Scollega tutti gli altri dispositivi dal computer e cambia porta USB, perché la prima utilizzata potrebbe essere non funzionante. Assicurati anche di avere l’ultima versione di iTunes installata sul computer. Se il PC chiede l’autorizzazione ad avere accesso all’ iPhone, sblocca il cellulare e clicca su Autorizza. Infine, prova a riavviare sia il computer che l’iPhone.

Nel caso in cui avessi problemi più specifici, puoi consultare in qualsiasi momento il supporto Apple, digitando su Google il problema che stai riscontrando e sicuramente troverai la soluzione adatta a te.