Il premier Mario Draghi nel corso della conferenza stampa del 2 settembre 2021 ha annunciato che – EMA e AIFA permettendo – arriverà l’obbligo vaccinale e della terza dose.

La possibilità di rendere obbligatoria la vaccinazione anti-Covid è una possibilità concreta: ad annunciarlo è il Presidente del Consiglio Mario Draghi nel corso della conferenza stampa avvenuta giovedì 2 settembre 2021 a Roma, all’indomani dell’introduzione di nuovi ambiti in cui è richiesto il possesso del Green Pass (ecco quando serve in Italia).

Al momento però non sono stati forniti ulteriori dettagli, né su tempi, modalità e categorie che potrebbero essere interessate dalla vaccinazione obbligatoria.

Verso la vaccinazione obbligatoria e la terza dose

Tra le domande a cui Mario Draghi ha dato una risposta, ci sono anche quelle sull’obbligo di vaccinarsi e sulla terza dose. Al premier è stato infatti chiesto si sarà obbligatorio fare il vaccino e la terza dose e la sua risposta è stata: “sì ad entrambe le domande“.

Nello specifico, il via libera alla terza dose, verrà eventualmente dato da EMA e ECDC, rispettivamente l’Agenzia europea del farmaco (Ema) e l’Agenzia italiana del farmaco (AIFA).

2020-03-10