La nota applicazione di messaggistica istantanea WhatsApp sta introducendo un nuovo aggiornamento che sarà in vigore a partire dall’8 febbraio 2021 in cui viene fatto riferimento alla condivisione dati con Facebook. Questo aggiornamento è stato annunciato agli utenti con un messaggio comparso sui loro smartphone, contenente i principali aggiornamenti e un avviso che invita ad accettare i termini entro l’8 febbraio per poter continuare a utilizzare l’applicazione. Secondo quanto annunciato dalla società, però, il messaggio chiarisce semplicemente le modalità sul trattamento dei dati, in particolare per le aziende che utilizzano WhatsApp Business e la gestione delle chat su Facebook, e non comporta in realtà alcun cambiamento per gli utenti.

Nota in tutto il mondo, WhatsApp sorprende spesso i suoi utenti con nuovi aggiornamenti e novità in grado di soddisfare le loro necessità in continuo cambiamento. Dopo aver introdotto la possibilità di impostare uno sfondo diverso in ogni chat e i messaggi effimeri, la nota applicazione ha segnalato un cambiamento ai propri termini e informazioni sulla privacy che ha mobilitato gli utenti, allarmati dalla condivisione dei dati su Facebook. Continua a leggere per saperne di più.

WhatsApp e la condivisione dati con Facebook

Dal 6 gennaio 2021 molti utenti stanno ricevendo sui propri smartphone un avviso da parte di WhatsApp riguardante un aggiornamento che entrerà in vigore dall’8 febbraio. Questo aggiornamento riguarda i termini e l’informativa alla privacy, che dovranno essere necessariamente accettati per continuare a utilizzare l’applicazione di messaggistica istantanea dopo l’8 febbraio.

Ecco quanto riportato nell’avviso inviato da WhatsApp ai suoi utenti:

I principali aggiornamenti includono più informazioni su:

  • Servizio di WhatsApp e modalità del trattamento dei dati,
  • Come le aziende possono utilizzare i servizi disponibili su Facebook per conservare e gestire le proprie chat WhatsApp.

Al termine di questo messaggio contenente le informazioni principali riguardanti l’aggiornamento in arrivo a febbraio 2021, WhatsApp avvisa gli utenti che dopo tale data sarà obbligatorio accettare i nuovi termini se si vuole continuare a utilizzare l’applicazione. Qualora si decidesse di non accettare, è possibile procedere all’eliminazione del proprio account.

In seguito alla comparsa dell’avviso, WhatsApp ha voluto precisare che non ci sarà alcuna modifica alle modalità di condivisione dati in Europa, in quanto è in vigore il regolamento europeo sulla protezione dei dati personali. I dati degli utenti non verranno quindi condivisi con Facebook all’interno dell’Unione Europea. L’aggiornamento, infatti, si rivolge principalmente alle aziende che utilizzano WhatsApp Business.

2020-03-10