I rimborsi del Cashback di Natale sono stati correttamente effettuati: Consap ha terminato, in anticipo, le erogazioni del 10% agli aventi diritto.

La Consap ha comunicato – attraverso un comunicato stampa [leggilo qui] – di aver concluso la fase di liquidazione dei rimborsi Cashback per il periodo 8-31 dicembre 2020, ossia quello del Cashback di Natale, la fase che ha anticipato l’avvio del Cashback di Stato partito il 1° gennaio 2021.

Rimborsi Cashback di Natale: fase conclusa

Dal 15 febbraio al 26 febbraio 2021, Consap ha disposto oltre 3,2 milioni di bonifici per un totale di 223 milioni di euro liquidati a tutti coloro che dall’8 al 31 dicembre 2020 hanno fatto almeno n°10 transazioni valide nell’ambito del Cashback di Natale.

Gli ultimi movimenti sono stati contabilizzati il 26 febbraio, pertanto gli accrediti avverranno nel rispetto dei tempi bancari.

Consap ha fatto inoltre sapere che solo lo 0,04% dei bonifici non è andato a buon fine, questo nei casi in cui è stato inserito un IBAN errato o associato a conti correnti bloccato o inesistenti.

Cosa fare se non hai ricevuto il rimborso

Se hai inserito un IBAN sbagliato, ti viene data la possibilità di correggerlo per non perdere il tuo rimborso. Per farlo è necessario scaricare l’app IO e inserire le informazioni corrette.

È inoltre possibile effettuare un reclamo per mancato o inesatto rimborso, usufruendo del portale predisposto da Consap che risponderà ai reclami entro 30 giorni dalla data di presentazione dell’istanza: entra nel portale reclami Cashback.

2020-03-10