un ragazzo e una ragazza che discutono sui giga internet dei loro cellulari guardando i loro cellulari

Con sempre nuovi operatori telefonici, si sono moltiplicati le offerte e i piani tariffari per i cellulari tra cui possiamo scegliere. Oltre a quante chiamate e messaggi sono inclusi, una discriminante importante sono quanti giga per il traffico internet sono compresi nel piano tariffario. “Finire i giga”, magari a metà mese, è una situazione incresciosa e diventa poi costosissimo anche solo controllarsi la posta elettronica, per non parlare di vedere video o collegarsi ai social!

Perciò, prima di scegliere il piano tariffario adatto a noi, dobbiamo essere sicuri delle nostre esigenze e di quanti giga abbiamo bisogno veramente.

Molti però potrebbero non avere chiaro il concetto o il significato di giga, né tantomeno hanno di idea di quanti giga servano normalmente per navigare e se questi variano a seconda dell’uso che facciamo delle nostre App! Per questo motivo abbiamo realizzato una breve guida per spiegarvi tutto, ma proprio tutto, su cosa sono i giga internet dei cellulari!

Che cos’è un giga

L’espressione giga di traffico per riferirsi ai cellulari non è propriamente corretta. In realtà dovremmo usare gigabyte, ma oramai il termine giga è entrato nel linguaggio comune. In ogni modo, un gigabyte (GB) è un’unità di misura che equivale a mille megabyte (MB) che a loro volta equivalgono a mille Kilobyte (KB). Quindi un gigabyte è un milione di kilobyte!

Ora, dati i numeri così grandi, può sembrare che un gigabyte di traffico telefonico sia tantissimo. E, in effetti, non è poco. La domanda è: un giga può bastare o meno alle vostre esigenze?

Per fare questo, dobbiamo innanzitutto considerare cosa fate con il cellulare e se a casa, in ufficio o a scuola vi appoggiate a una rete Wi-Fi (che non vi fa consumare il traffico del cellulare). Vediamo, quindi, quanti giga consumano le applicazioni più comuni, così da capire il nostro fabbisogno.

Quanto posso navigare su internet con un giga

Aprire una pagina internet consuma traffico, ovviamente. Ma non tutte le pagine sono uguali! Una versione per smartphone, di una pagina internet, è sicuramente più leggera di una in versione desktop. Tuttavia, un portale con molti video e immagini da caricare può arrivare a consumare anche un paio di megabyte. Quindi, in termini puramente teorici, un giga ci permette di aprire almeno cinquecento pagine “pesanti” e migliaia di pagine “leggere”, ottimizzate per gli smartphone.

Quanti giga consuma la posta elettronica

La posta elettronica è probabilmente una delle applicazioni che consuma meno traffico in assoluto. Se usate il cellulare solo per le e-mail, probabilmente potete adottare un piano tariffario anche con pochissimo traffico internet.

Tuttavia, non dobbiamo dimenticare gli allegati, che possono essere molto pesanti da scaricare o allegare. Ogni provider di posta mette dei limiti alla grandezza dei file che si possono allegare, e in genere si va dai 10 ai 25 Megabyte. Chiaramente, se siete soliti scaricare e inviare molti allegati con le vostre e-mail, allora vi conviene prendere qualche giga in più!

WhatsApp e la messaggistica istantanea

Le App di messaggistica istantanea, come WhatsApp, sono probabilmente quelle che consumano di meno. In genere, si calcola che per mille messaggi di testo si consumano appena 4-5 megabyte, quindi un traffico davvero limitato.

Anche le foto e i messaggi vocali, anche se più pesanti di un messaggio di testo, vengono automaticamente compressi dalle App di messaggistica e, quindi, vanno a occupare meno spazio e a consumare meno traffico. Chiaramente, i video hanno un peso specifico maggiore, quindi un video molto lungo, anche se compresso, risulterà comunque in un consumo di traffico maggiore, quando inviato o ricevuto.

Quanti giga utilizzano Facebook e Instagram

I più popolari social network sono anche i maggiori divoratori di traffico internet, se usati continuamente.

2020-03-10

In media, si considera che stare un minuto su Facebook consuma circa 2 Megabyte, il che significa che stare su Facebook per 500 minuti (poco più di otto ore) equivale a usare un intero giga! Potrete, però, salvare traffico internet disattivando la riproduzione automatica dei video. Se, invece, caricate foto e video da cellulare, allora sappiate che il consumo sale esponenzialmente.

Un discorso simile vale per Instagram. Essendo questo social basato soprattutto sulle immagini e meno sul testo, il consumo è anche maggiore. Nella media, potremmo dire che se ne vanno 4 Megabyte al minuto. Il vero consumatore di giga sono le storie, questa serie di foto in sequenza che vengono spesso pubblicate da amici e parenti. Anche qui, il caricamento di immagini e video, aumenta esponenzialmente il nostro utilizzo di giga.

Quanto consumano chiamate e videochiamate su Skype

Tutti i programmi che usano internet per chiamare, non solo Skype quindi, consumano un traffico dati molto limitato. Una chiamata solo voce, usa nella media un megabyte ogni 3 minuti. Quindi stando un’ora a telefono avrete consumato circa 20 Megabyte.

Diverso è il discorso per le video chiamate. Qui in traffico aumenta di circa 10 volte! Se 3 minuti di chiamata solo voce consumano solo un mega, con la video chiamata arriviamo tranquillamente a 10 megabyte per tre minuti di conversazione.

Quanti giga utilizza Youtube

Guardare video dal cellulare è la vera bestia nera del traffico dati. In base alla qualità del video, puoi consumare da 2 a 20 Megabyte al minuto. Se guardi video per un’ora in alta qualità, quindi, puoi arrivare a bruciare un intero gigabyte.

Attento! Vedere video con il cellulare include anche un piccolo tranello, in particolare se il tuo cellulare ha una connessione dati veloce. Il traffico si consuma non quando guardi il video, ma quando viene caricato. Quindi, se clicchi su un video di venti minuti, ma guardi solo il primo minuto, potresti aver consumato parecchio. Il tuo cellulare, infatti, caricherà anche parte o tutto il resto del video, in modo da fartelo vedere senza interruzioni. Avrai visto solo un minuto di immagini, ma probabilmente hai consumato traffico per diversi minuti in più!

Quanti giga consuma Spotify

Spotify permette di ascoltare in streaming la musica che ci piace e, cosa da non sottovalutare, di scegliere la qualità dell’audio. In base a questo, il nostro consumo di traffico può variare, e di tanto. Una qualità dell’audio medio bassa consuma circa 40 megabyte all’ora. Quella alta, può arrivare a più del triplo!

Bene! Adesso che sai quanti giga consumano le più popolari applicazioni, non hai che da analizzare cosa realmente fai con il cellulare per sapere di quanti giga hai bisogno.