Un piccolo favore è il film del 2018 che vede come protagoniste Anna Kendrick e Blake Lively, ed è disponibile in streaming su Prime VideoNetflix. In occasione del suo arrivo su quest’ultima piattaforma, dove ha conquistato subito i primi posti dei titoli più visti, in questo articolo vogliamo raccontarti cosa ne pensiamo e perché è un titolo che non delude le aspettative.

Diretto da Paul Feig, Un piccolo favore (titolo originale A Simple Favor) è il film di genere thriller, giallo, commedia che si basa sull’omonimo libro di Darcey Bell.

Un piccolo favore
  • Bell, Darcey (Autore)

La recensione di Un Piccolo Favore

Nato tra le pagine del libro di Darcey Bell, Un piccolo favore porta sullo schermo le vicende di Stephanie, una donna vedova rimasta sola con suo figlio che si trova a stringere un legame con la madre di un compagno di scuola di quest’ultimo, Emily Nelson. Le due donne non potrebbero essere più diverse: mentre Stephanie è una mamma attenta e premurosa, che passa le giornate condividendo consigli per le altre mamme sul suo blog, Emily è una donna dura, alla moda, che lavora in città.

Nato quasi per caso, tra un Martini e l’altro, il legame tra le due diventa sempre più forte, finché non accade qualcosa di terribile: dopo che Emily ha chiesto a Stephanie il piccolo favore di prendere suo figlio a scuola, scompare misteriosamente nel nulla. Questo avvenimento dà il via alla trama del film, portando sullo schermo un susseguirsi di domande le cui risposte aprono nuovi misteri che tengono lo spettatore con il fiato sospeso in attesa di scoprire cos’è accaduto davvero a Emily.

Grazie alle strepitose interpretazioni delle due protagoniste, Anna Kendrick e Blake Lively, il film scorre senza mai annoiare, raccontando una storia che riesce sempre a sorprendere. Anna e Blake riescono a dar vita a due personaggi ben definiti, che funzionano all’interno della narrazione e consentono di immergersi in essa a 360° gradi, scoprendo una realtà fatta di amicizia, tradimento, manipolazione e tante, tante bugie. Lo spettatore, infatti, cammina al fianco di Stephanie nel suo viaggio alla ricerca della verità, mettendo insieme i vari pezzi che la narrazione mette sulla strada, per far comprendere qual è davvero la storia che vuole raccontare.

Anche l’interpretazione di Henry Golding, scelto per vestire i panni di Sean Townsend, si rivela molto convincente, portando più di una volta lo spettatore a non saper esattamente come sentirsi di fronte all’evoluzione della relazione tra il suo personaggio e quello di Stephanie, così come sono convincenti le interpretazioni dei due bambini, che riescono a dare quel tocco di inquietudine in più alla storia.

Ad accompagnare la storia e le interpretazioni dei protagonisti abbiamo poi la colonna sonora curata da Theodore Shapiro, compositore statunitense che ha lavorato a film incredibilmente noti, come Gli occhi di Tammy Faye e Il Diavolo Veste Prada, che riesce a dare un qualcosa in più a questo film.

Nel complesso Un piccolo favore è un film che si lascia guardare senza troppe pretese, regalando allo spettatore un thriller accattivante e tutto al femminile, che non delude e non si rivela mai scontato o noioso.

Un piccolo favore in streaming

Un piccolo favore è disponibile in streaming su Prime VideoNetflix.

Iscriviti qui ad Amazon Prime Video

Se non sei ancora abbonato alla piattaforma streaming di Amazon ti ricordiamo che Prime Video è gratis per 30 giorni per tutti i nuovi iscritti oppure per 90 giorni con la promozione Prime Student.

Se ti stai chiedendo quanto costa Netflix e i prezzi per guardare serie TV e film in streaming sulla celebre piattaforma, ti invitiamo a leggere il nostro articolo: Netflix prezzi abbonamenti.