NanoPress
Vai a Team World Shop

I 10 libri più venduti al mondo

L'impresa non è stata per niente facile: abbiamo provato a raccogliere e fare un elenco dei libri più acquistati di sempre al mondo.

libri-piu-letti

Realizzare un elenco dei libri più venduti al mondo è un’impresa a dir poco ardua. Statistiche di vendita, così come la nascita del diritto d’autore che implica la conta delle copie vendute, sono invenzioni relativamente recenti. Quantificare, per esempio, quante copie della Bibbia o del Corano, o per riferirci a tempi più recenti, della Divina Commedia, siano state vendute nella storia, è un esercizio puramente teorico, perché nessuno potrà mai dircelo con precisione.

Oggigiorno, però, è diventato sempre più facile tenere traccia di quante copie vende ogni singolo libro. Escludendo, quindi, i grandi libri senza tempo, come la Bibbia, il Corano, le opere di Shakespeare etc, di cui abbiamo visto essere impossibile risalire al numero di copie vendute, possiamo stilare una classifica dei libri più venduti di sempre.

Non si tratta di numeri precisi fino all’ultima copia, ma di elenchi abbastanza accurati e che ci danno una corretta visione d’insieme. Prima di inoltrarci in questo elenco, però, è bene spiegare anche l’utilità di tale operazione. Capire quali sono i libri più venduti di sempre, può darci un’idea dei gusti letterari sia odierni, sia del passato, e di capire le tendenze letterarie. Inoltre, per scegliere un libro da leggere esistono diversi modi per orientarsi e uno di questi è proprio selezionare tra quelli più venduti.

Libri più acquistati di sempre

  • Harry Potter e la pietra filosofale: Scritto nel 1997 da J.K. Rowling, Harry Potter e la pietra filosofale è il primo libro della saga che narra di questo giovane allievo di una scuola di magia (Harry Potter, appunto) e delle sue avventure.
    Il libro ha venduto più di 120 milioni di copie ed è stato tradotto in 77 lingue, compreso latino e greco antico;
  • Il signore degli anelli: Sempre nel mondo fantasy, un romanzo che ha fatto la storia della letteratura e che ha venduto più di 150 milioni di copie, è Il signore degli anelli di J.R.R. Tolkien. Ambientato nell’immaginaria Terra di Mezzo, il libro narra di un gruppo di 9 compagni, impegnati nella difficile missione di distruggere l’anello del potere, prima che il malvagio Sauron se ne impossessi, diventando invincibile;
  • Le due città di Charles Dickens: Per quanto strano possa sembrare, il libro più venduto di Charles Dickens non è David Copperfield né Oliver Twist, ma Le due città. Romanzo ambientato tra Londra e Parigi ai tempi della Rivoluzione Francese, il romanzo narra di un ex aristocratico alle prese con le pesanti accuse che gli vengono mosse dai rivoluzionari, e di un avvocato inglese innamorato della moglie di questo aristocratico. Secondo stime affidabili, Le due città ha venduto circa 200 milioni di copie;
  • Dieci piccoli indiani: Il giallo più venduto della storia, con circa 110 milioni di copie acquistate, è Dieci piccoli indiani di Agatha Christie. Dieci persone vengono invitate su un’isola da l’unica famiglia che vi abita. Arrivati a destinazione trovano la casa, ma non le persone che li dovrebbero ospitare. I dieci ospiti restano così imprigionati sull’isola e, uno alla volta, muoiono in circostanze misteriose. L’epilogo è tutto da scoprire e non saremo noi, ovviamente, a svelarvelo;
  • Il piccolo principe: Una storia dai tratti fantastici e che ha lasciato tutti a bocca aperta, è quella narrata da Antoine de Saint-Exupéry ne ‘Il piccolo principe’. Con più di 140 milioni di copie vendute, la storia del bambino proveniente da uno strano asteroide e del pilota che incontra nel deserto, ha divertito e commosso milioni di bambini e adulti;
  • Il leone, la strega e l’armadio: Un altro romanzo per bambini che ha venduto milioni di copie, è il secondo libro dei racconti di Narnia, Il leone, la strega e l’armadio di C.S. Lewis. La storia è quella di 4 fratelli che, attraverso un armadio magico, riescono a raggiungere il mondo di Narnia. Qui, però, dovranno fare i conti con la strega bianca, perfida padrona di quel mondo;
  • Cinquanta sfumature di grigio: Tutt’altro che per bambini è invece il romanzo di E.L. James, Cinquanta sfumature di grigio. Primo di una saga di tre libri, il romanzo parla del rapporto tra una giovane studentessa e un uomo di successo. Quest’ultimo lega la ragazza a lui attraverso un contratto, in cui lei si impegna a essere la schiava sessuale dell’uomo. Ne seguono sviluppi imprevisti e un gran numero di scene bollenti; 
  • Lolita: Un altro romanzo che ha venduto più di 50 milioni di copie e che tratta di argomenti tabù, è Lolita di Nabokov. Uscito negli anni ’50, il libro ebbe un grosso clamore e fece scandalo. La trama, infatti, narra di un uomo che si innamora di una ragazzina dodicenne e che farà di tutto per averla e tenerla legata a sé; 
  • Il codice da Vinci: Il libro di Dan Brown, Il codice da Vinci, ha venduto più di 80 milioni copie ed è un intrigo che ancora affascina i lettori di tutto il mondo. Il curatore del Louvre viene assassinato. Da lì ne nasce un intrigo carico di mistero, da risolvere attraverso le opere stesse del Louvre e che rievoca il Santo Graal e rischia di minare la stessa stabilità del Cristianesimo; 
  • Il giovane Holden: A chiudere questa classifica non poteva mancare il giovane Holden di J.D. Salinger. Un romanzo innovativo, soprattutto dal punto di vista linguistico. Il lessico usato, molto colloquiale, quasi scarno, tipico di un adolescente disorientato, ha segnato la letteratura dal novecento in poi. Il libro ha venduto circa 65 milioni di copie.