Uno degli aspetti più importanti di un libro è senza dubbio l’ambientazione. Riuscire a creare il giusto “spazio” al proprio libro  consente non solo di rendere la storia più realistica, ma anche di dare al lettore la possibilità di immaginare il luogo e il tempo in cui un romanzo è ambientato, catturandolo nella lettura. Se al momento sei impegnato nella stesura del tuo romanzo e vorresti saperne di più su come creare l’ambientazione perfetta, in questo articolo troverai alcuni consigli utili che fanno al caso tuo.

Scrivere un romanzo non significa solamente dar vita a una storia e ai personaggi che la abitano, ma anche di creare un vero e proprio universo, collocato in uno spazio e in un tempo precisi, sia che questi prendano spunto dalla realtà, sia che siano frutto della tua immaginazione. Sfondo della storia, l’ambientazione ha un ruolo molto importante nella narrazione e, proprio per questo, abbiamo voluto stilare per te una lista di consigli utili per la creazione di quest’ultima.

Consigli utili per creare l’ambientazione di un libro

Ogni scrittore, durante la stesura del suo romanzo, utilizza tecniche differenti che gli permettono di mettere nero su bianco le incredibili storie che abitano la sua fantasia. Ci sono alcune dritte, però, che possono tornare utili a qualsiasi autore, in grado di guidare nella creazione di un determinato elemento.

Dopo averti dato alcuni consigli utili per creare i tuoi personaggi, in questo articolo abbiamo deciso di concentrarci sull’ambientazione, stilando una lista di consigli che ti aiuteranno nel delicato processo di creazione.

Definisci il tempo e lo spazio in cui vuoi ambientare la tua storia

Il primo consiglio utile che possiamo darti per creare l’ambientazione del tuo romanzo è quello di scegliere il tempo e lo spazio in cui desideri che questo sia ambientato. Anche se si tratta di un mondo da te creato, infatti, è importante scegliere in quale periodo si trovano i tuoi personaggi (passato, presente, futuro) e dove. Questo aspetto è molto importante anche per andare a delineare i tuoi personaggi: se, ad esempio, il tuo personaggio è abituato a vivere in un luogo solitario, lontano dalla civiltà, difficilmente avrà un carattere estroverso, a meno che le motivazioni che lo rendono tale non vengano spiegate all’interno della trama.

Fai una ricerca

Uno dei consigli più importanti che possiamo darti, quando sei in procinto di creare l’ambientazione del tuo libro (e non solo), è quello di fare ricerche riguardo al luogo e al tempo in cui hai deciso di ambientare la tua storia. A meno che, infatti, non si tratti di un’ambientazione che conosci direttamente (come ad esempio la città in cui vivi, oppure un avvenimento specifico al quale hai preso parte), è importante informarsi il più possibile per garantire alla storia e al lettore un’ambientazione realistica. Ad esempio, se il tuo libro è ambientato in una città in cui le temperature sono sempre particolarmente alte per tutto l’anno, non potrai inserire la neve come elemento, a meno che non sia spiegato all’interno della storia.

Crea una scheda dedicata all’ambientazione

Per poter tenere sempre sotto gli occhi tutti i dettagli più importanti della tua ambientazione, ed evitare quindi di commettere errori, un consiglio che possiamo darti è quello di creare una scheda dedicata da poter consultare durante la stesura del romanzo. In questo modo potrai avere sempre a portata di mano tutti gli elementi più importanti della tua ambientazione, anche senza dover effettuare una nuova ricerca oppure dover rileggere alcuni passaggi della storia.

Utilizza le foto e Google Maps

Un altro consiglio utile che possiamo darti è quello di utilizzare le immagini e Google Maps durante il processo di creazione: in questo modo, infatti, se stai ambientando il tuo romanzo in un luogo reale potrai descriverlo al meglio, inserendo anche alcuni dettagli in grado di renderlo più realistico, mentre se stai ambientando il libro in un luogo da te inventato potrai lasciarti ispirare da questi per alimentare la tua fantasia.

Fai attenzione ai dettagli

L’ultimo consiglio che vogliamo darti per creare l’ambientazione del tuo romanzo, è quello di porre sempre la massima attenzione ai dettagli. Per quanto alcuni elementi possano sembrare quasi insignificanti, per far sì che un’ambientazione risulti davvero realistica, è importante non lasciare nulla al caso. Ad esempio, se il tuo libro è ambientato nel 2015 non potrai andare a inserire un brano uscito nel 2017. L’attenzione al dettaglio ti consente non solo di evitare errori ma anche di regalare al lettore una storia realistica, nella quale potranno immergersi a 360°, immaginando perfettamente il tempo e lo spazio in cui questa si svolge.

 

Ora che conosci i cinque consigli utili per creare l’ambientazione del tuo libro, scopri qui anche i 5 consigli utili per creare i dialoghi del tuo libro.

2020-03-10