Vai a Team World Shop

5 motivi per andare ai concerti e divertirsi

Andare ai concerti fa bene e lo conferma anche la scienza. Ma quali sono le altre ragioni per cui dovresti assolutamente andare almeno una volta nella vita ad un concerto?

concerto musica

Ognuno di noi ha vissuto l’esperienza di volersi comprare un biglietto di un concerto ed essere diventati titubanti davanti al prezzo un po’ costoso del ticket d’ingresso. Ma se consideriamo tutti i benefici che porta al nostro corpo e alla nostra mente seguire un evento musicale dal vivo, scopriremo che non c’è prezzo che tenga. L’esperienza di un concerto non è infatti solo un’occasione particolare di intrattenimento (come andare al cinema o al bar con gli amici), ma ha molti più risvolti positivi.

Abbiamo allora raccolto quelli che a nostro avviso sono i principali 5 buoni motivi per andare a un concerto.

Un concerto allunga la vita

La società O2, proprietaria di sale da concerto in Gran Bretagna, ha commissionato un po’ di mesi fa uno studio sugli effetti dei concerti sulle persone. A condurre questa analisi, il professore Patrick Fagan, associato di psicologia dei consumatori presso l’Università Goldsmiths di Londra. I risultati sono stati a dir poco eclatanti!

Secondo il professor Fagan, infatti, andare con regolarità ai concerti allunga la vita fino a 9 anni. Questa conclusione si basa sul fatto che bastano 20 minuti di musica dal vivo per aumentare il senso di benessere di una persona del 21 per cento. Non solo, i concerti portano all’aumento del 25 per cento di autostima e senso di vicinanza agli altri. Ma, soprattutto, la stimolazione mentale cresce di ben il 75 per cento durante gli spettacoli musicali dal vivo. I risultati della ricerca inglese non sono totalmente nuovi. Da anni, infatti, si sa che la musica ha effetti benefici sulla salute delle persone, ma ascoltarla dal vivo aumenta esponenzialmente questi effetti.

Altre buone ragioni per andare ad un concerto

Ma al di là della ricerca condotta in Gran Bretagna abbiamo tentato di raccogliere altri buoni motivi per cui un giovane dovrebbe concedersi almeno una volta nella vita l’esperienza di vivere un live del suo artista o della sua band preferita!

Andare ad ascoltare il proprio idolo o conoscere un artista nuovo

Un altro motivo per cui vale la pena andare sempre a sentire un concerto è, per quanto possa essere banale, la musica in sé. Ascoltare dal vivo il proprio artista preferito segna spesso la vita di un fan. Si scopre quanto sia bravo, come le canzoni e la musica siano diverse da quelle che hai ascoltato finora su Spotify e come le vibrazioni che ti trasmettono sono indescrivibili.

Anche quando si tratta di un artista che non consoci, il consiglio è quello di andare comunque al concerto. A tutti è capitato di essere trascinati da amici o fidanzati a vedere un artista che sulla carta non ci piaceva (o che addirittura detestavamo) e di aver scoperto, con nostra sorpresa, che tutto sommato non era male. Questo perché il concerto non è solo un’esperienza acustica, ma anche visiva e di feeling che si crea tra il pubblico e chi sta sul palco!

Le emozioni di un concerto

Proprio le emozioni sono un motivo essenziale per seguire le band e i cantanti dal vivo. Tutti abbiamo vissuto quel fremito quando un artista ha suonato le prime note della nostra canzone preferita e siamo andati in subbuglio. Per questo, in genere, a fine concerto ci sentiamo stanchi, perché l’evento ci prende innanzitutto emotivamente, facendoci salire la tensione nel ritornello di un pezzo e facendocela scaricare nell’applauso finale.

Inoltre, i concerti sono sempre più un’esperienza a tutto tondo. Gli artisti moderni non si limitano a salire sul palco e cantare, ma vogliono creare con il pubblico un feeling realizzato anche con le immagini e la scenografia. Alcuni concerti sono un vero e proprio show, a partire dall’abbigliamento della star fino ad arrivare alla location in cui si tiene lo spettacolo, oltre alle immagini dei mega schermi e alle coreografie sul palco. Tutto questo crea un’esperienza sinestetica che coinvolge tutti i sensi del nostro corpo!

Le nuove amicizie

Quando si va a un concerto si trovano persone, in un certo qual modo, già note. Con loro, infatti, condividi la passione per quell’artista. Non è raro che in un concerto si ci trovi, anche tra sconosciuti, tutti abbracciati a cantare a squarciagola una canzone o a ballare un pezzo. Da qui segue un altro buon motivo per andare a un concerto: la possibilità di incontrare nuovi amici e persone con cui condividere la tua passione.

Spesso ai concerti si fa amicizia, si ci scambia i contatti dei social e del telefono e, a volte, si ci rivede qualche giorno dopo per un aperitivo e un caffè dove raccontarsi l’esperienza vissuta insieme. Insomma, il concerto è un luogo di socializzazione dove incontrare chi ha i tuoi stessi gusti musicali e dove nascono molte amicizie e intese.

Conoscere il proprio idolo

Un’altra ragione, per niente da sottovalutare, è che un concerto ti dà la possibilità di conoscere il tuo idolo o la tua band preferita.
Il contatto può essere di diversi tipi. Potrai cercare di farti fare un autografo dopo l’esibizione, raggiungendo il camerino (sono tanti gli artisti che si fermano con i fan), oppure semplicemente puoi guadagnarti la prima fila del concerto. Lì sarai a pochi centimetri dal palco e non sono stati rari i casi in cui gli artisti hanno addirittura permesso a qualche fortunato fan di salire sul palco. Altri semplicemente si sono visti lanciare la maglia del cantante oppure si sono visti addirittura cadere il cantante addosso, che ha deciso di fare crowdsurfing proprio nell’area dove stavano seguendo l’evento.

Insomma, il concerto potrebbe essere l’occasione unica per avere un contatto diretto con l’artista di cui senti le canzoni tutti i giorni. Basta questo per ripagare tutti i soldi del biglietto e non solo. Quindi non perdere tempo, sfoglia la lista dei prossimi concerti 2019 e decidi subito quale artista seguire oppure scopri le prossime date del tuo preferito!