La figura della donna è da sempre un elemento centrale nel mondo dell’arte, e il cinema non fa eccezione. Sono molte le rappresentazioni femminili fatte nel corso del tempo nelle varie pellicole, e non solo. In questo articolo vogliamo parlarti di alcune delle donne più iconiche e toste del cinema che hanno portato il Girl Power sul grande schermo.

Continua a leggere per scoprire le donne più badass del mondo del cinema.

Le donne più iconiche e toste del cinema

Se vuoi immergerti nei film con grandi figure femminili, icone del Girl Power sul grande schermo, ecco per te una lista delle donne più toste del cinema che con i loro ruoli indimenticabili e la loro forza sono entrate di diritto nel cuore degli spettatori.

Sei pronto a scoprirle tutte e cominciare una maratona tutta al femminile?

Harley Quinn – Suicide Squad/Birds of Prey

Harley Quinn

Copyright: © 2020 Warner Bros. Entertainment Inc. All Rights Reserved.
Photo Credit: Courtesy of Warner Bros. Pictures/ & © DC Comics

Cominciamo questa lista con uno dei personaggi più folli badass del cinema, Harley Quinn. Interpretata da Margot Robbie, il personaggio di Harley, tratto dai fumetti della DC Comics, ha fatto la sua prima comparsa sul grande schermo come fidanzata di Joker nel film Suicide Squad del 2016, ma la fantasmagorica interpretazione della Robbie e l’iconico personaggio di Harley hanno fatto innamorare il pubblico al punto da conquistare un’intera pellicola, uscita nelle sale nel 2020, dal titolo Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn (titolo originale: Birds of Prey and the Fantabulous Emancipation of One Harley Quinn) ora disponibile per l’acquisto in digitale (anche in 4K UHD sui dispositivi abilitati) su Apple TvYoutubeGoogle Play, TIMvision, Chili, Rakuten TV, PlayStation Store, Microsoft Film & TV.

Harley è un personaggio molto complesso che passa dall’essere una psichiatra all’Arkham Asylim ad una folle criminale, in seguito alla sua ossessione per Joker, del quale finisce per innamorarsi. Nella pellicola del 2020 a lei dedicata, la relazione con Joker è ormai finita e Harley si unisce al gruppo delle Birds of Prey, trasformandosi in un’eroina per salvare una ragazza dalle grinfie di Black Mask.

Beatrix Kiddo o La Sposa – Kill Bill

Uma Thurman ha vestito i panni Beatrix Kiddo, nota anche come la Sposa o Black Mamba, protagonista dei due film Kill Bill diretti da Quentin Tarantino.

La Sposa è senza dubbio il personaggio più iconico della filmografia di Tarantino, non solo per la sua astuzia e capacità di assassino. Indimenticabile anche la sua tutina gialla con riga laterale nera.

Katniss Everdeen – Hunger Games

Protagonista della trilogia cinematografica di Hunger Games, Katniss Everdeen merita di rientrare nella nostra lista di donne iconiche del cinema. Interpretata da Jennifer Lawrence, il personaggio di Katniss, tratto dalla saga letteraria scritta da Suzanne Collins, fa la sua apparizione nel primo film della trilogia nel 2008. Sin da subito Katniss appare forte e determinata, e si riconferma tale in tutti e tre i film che compongono la serie.

Dopo aver preso il posto di sua sorella, estratta durante la Mietitura per partecipare agli Hunger Games, Katniss si ritrova a dover prendere parte al terribile reality show, combattendo ogni giorno per aver salva la vita, anche a costo di uccidere, e per aggiudicarsi le poche risorse presenti sull’isola, così da diventare la vincitrice del reality e quindi, l’unica sopravvissuta ai 74esimi Hunger Games.

Hermione Granger – Harry Potter

Arriva da un’altra saga cinematografica la nostra terza donna iconica del cinema, Hermione Granger. Interpretata da Emma Watson, il personaggio di Hermione, tratto dalla saga letteraria scritta da J.K. Rowling, fa la sua prima apparizione sul grande schermo nel 2001, in Harry Potter e la Pietra Filosofale. Sin da bambina, nelle sue prime apparizioni nella saga, Hermione Granger si distingue dai suoi coetanei per bravura e intelligenza, ma è nel corso dei sette film che acquisisce tutte le caratteristiche che l’hanno portata di diritto nella nostra lista, diventando un punto fermo per i protagonisti e salvando spesso la situazione.

Hermione Granger è una strega mezzosangue, nata da genitori babbani che, nel suo viaggio verso la scuola di magia e stregoneria di Hogwarts fa la conoscenza di Ron ed Harry con i quali vivrà avventure straordinarie e spaventose.

2020-03-10

Elle Woods – La rivincita delle bionde

Continuiamo la nostra lista con un personaggio iconico, direttamente da un film del 2001: Elle Woods. Interpretata da Reese Witherspoon, il personaggio di Elle non appare immediatamente allo spettatore come l’icona femminista che invece si rivela essere nel corso del film, sradicando i pregiudizi e mostrando al pubblico che non importa ciò che pensano gli altri: se ci crediamo davvero, possiamo raggiungere qualsiasi obiettivo.

Elle Woods viene inizialmente presentata come una bionda viziata che sembra non avere altri interessi oltre le amiche e il fidanzato. Dopo che quest’ultimo la lascia però, alla ricerca di una carriera politica per la quale lei appare troppo sciocca, Elle decide di dimostrargli il contrario, iscrivendosi ad Harvard per fargli cambiare idea. Ma quello che all’inizio è solo un modo per tornare con il suo fidanzato si rivela presto un viaggio verso chi è davvero: una persona completamente diversa da quella che il mondo credeva.

Miranda Priestly – Il diavolo veste Prada

Merita un posto di diritto nella lista delle sei donne più iconiche del cinema, Miranda Priestly, l’indimenticabile protagonista de Il diavolo veste Prada, tratto dall’omonimo romanzo di  Lauren Weisberger. Interpretata da Meryl Streep, il personaggio di Miranda è inizialmente dipinto come un capo terribile e senza cuore, ma un’iconica frase della sua co-protagonista, Andy ci mostra un aspetto diverso che cambia l’intera visione di Miranda: Ok, è tosta. Però se Miranda fosse un uomo nessuno la vedrebbe come la vedono. Direbbero solo quanto è in gamba nel suo lavoro. Una donna dedita al lavoro, in gamba che vuole il massimo dai suoi dipendenti, anche se a volte deve ricoprire il ruolo della cattiva per riuscirci.

Miranda è la temuta direttrice di Runway, importante rivista di moda che, dopo aver assunto Andy, co-protagonista della pellicola, nonostante quest’ultima sia chiaramente lontana da quel tipo di mondo, la sottopone a numerose angherie, rendendole la vita un Inferno per tirare fuori tutte le potenzialità nascoste che ha visto in fase di colloquio e che, nonostante tutto, l’hanno portata ad assumerla.

Ellen Ripley – Alien

Ellen Ripley è stato il ruolo più iconico di Sigourney Weaver. Il suo personaggio è un mix tra
bellezza androgina e sensualità, terrore e furia vendicatrice contro l’alieno più spaventoso di tutta la storia del cinema, Alien.

Erin Brockovich – Erin Brockovich: Forte come la verità

Questo personaggio è valso a Julia Roberts l’Oscar come Miglior Attrice. Erin Brockovich è una donna forte, ma al contempo debole. Le sue armi sono la verità, la testa, la caparbietà, l’essere donna, madre e lavoratrice.

Dopo un incidente automobilistico del quale non ha colpa, Erin Brockovich si ritrova senza soldi, senza lavoro e senza speranze e supplica Ed, il suo avvocato, di assumerla nella suo studio legale. Qui scopre l’insabbiamento di un reato di contaminazione dell’acqua in una comunità locale che sta causando malattie devastanti. Riuscirà a guadagnare la fiducia degli abitanti del luogo e a richiedere il più alto risarcimento mai pagato prima in America.

Diana Prince – Wonder Woman

Chiudiamo questa lista di donne iconiche così come l’abbiamo cominciata, con un personaggio tratto dai fumetti della DC. Diana Prince, vero nome di Wonder Woman, è interpretata da Gal Gadot e non può certo mancare quando parliamo di personaggi femminili indimenticabili. Nella pellicola del 2017 dedicata al suo personaggio, l’eroina abbandona il luogo in cui è nata e cresciuta per combattere una guerra a Londra, nella quale è convinta sia coinvolto Ares, il dio della Guerra. Con una forza straordinaria e un carattere altrettanto forte, Wonder Woman ha conquistato di diritto un posto nel cuore di tutti gli spettatori, grandi e piccini.

Diana Prince è la principessa delle Amazzoni e possiede poteri straordinari che la rendono una supereroina. È da sempre, ancor prima di arrivare sullo schermo, un’icona femminista oltre ad essere una delle tre icone che hanno fondato l’universo della DC.