Frammenti Dal Passato – Reminiscence, il nuovo film con Hugh Jackman, è uscito nelle sale cinematografiche italiane il 26 agosto. Dopo aver avuto l’occasione di vedere il film in anteprima, vogliamo raccontarti cosa ne pensiamo di questo titolo che nel corso della storia non appare mai banale e riesce a sorprendere lo spettatore ricordo dopo ricordo.

Scritto e diretto da Lisa Joy, Frammenti Dal Passato – Reminiscence (titolo originale Reminiscence) è un thriller d’azione che porta sul grande schermo le vicende di Nick Bannister (Hugh Jackman), un uomo che per lavoro può avere accesso ai ricordi delle persone, la cui vita cambia per sempre in seguito al suo incontro con Mae (Rebecca Ferguson).

Frammenti dal passato – Reminiscence è un viaggio da non lasciarsi scappare

Ambientato in una realtà in cui la città di Miami è stata sommersa per buona parte dall’acqua, Frammenti Dal Passato – Reminiscence si mostra sin dai primi minuti in tutta la sua potenza evocativa: non solo attraverso i ricordi dei vari personaggi, ma anche attraverso le immagini, studiate sin nei piccoli particolari e mostrate sullo schermo con una fotografia in grado di catturare lo spettatore. Ogni dettaglio è studiato meticolosamente, così come la colonna sonora del film, curata da Ramin Djawadi, che riesce subito a farci entrare nella narrazione, accompagnati dalla voce di Hugh Jackman.

Quest’ultimo, con le sue parole, non solo conduce i personaggi in un luogo e in un tempo in cui sono già stati, ma guida lo spettatore scena dopo scena, permettendo a quest’ultimo di non perdere la concentrazione durante il susseguirsi degli avvenimenti.

Ma la cura dei dettagli, la fotografia e la colonna sonora non sono gli unici elementi sorprendenti di questo film, infatti, Frammenti Dal Passato – Reminiscence ci racconta di una realtà in cui, attraverso un particolare macchinario, è possibile avere accesso ai ricordi delle persone, grazie al quale non solo queste ultime possono rivivere momenti importanti del loro passato, riuscendo a percepire sulla propria pelle anche i profumi e le sensazioni provate in quell’istante della loro vita, ma anche risolvere crimini e avere accesso a un mare di possibilità. Possibilità che ci conducono alla vera storyline del film, e a un mistero che coinvolge direttamente il protagonista: la scomparsa della donna che ama.

Quella che in un primo momento non sembra altro che la storia di una donna che ha deciso di lasciare il proprio compagno, e di un uomo che non vuole accettare la cosa, si rivela presto qualcosa di più, con una fitta e intricata rete di misteri che ci tiene con il fiato sospeso dall’inizio alla fine, portandoci spesso fuori strada per poi condurci verso una rivelazione sorprendente. Il tutto, accompagnato da ricordi che si fanno via via più dettagliati e potenti e da un’interpretazione straordinaria dei protagonisti, che riescono a far sentire attraverso lo schermo i sentimenti provati dai loro personaggi e i cambiamenti necessari perché le diverse scene abbiano la giusta credibilità, sia nel presente che “nel passato”.

Della durata di 1h56m circa, Frammenti Dal Passato – Reminiscence riesce a mantenere alta l’attenzione dello spettatore, regalando immagini, frasiracconti in grado di lasciare qualcosa su cui riflettere, una volta riaccese le luci della sala ed essere tornati al proprio presente.

Il trailer ufficiale di Frammenti dal passato – Reminiscence

Scopri qui tutto su Frammenti dal passato – Reminiscence.