Lo scopo della piattaforma social Facebook è sempre stato quello di connettere le persone tra loro, anche a distanza. Nel corso degli anni sono stati apportati numerosi cambiamenti per semplificare la connessione e aumentare il contatto tra gli utenti. L’ultima novità è Messenger Rooms, la piattaforma che permette di effettuare videochiamate di gruppo fino a 50 partecipanti.

Se vuoi scoprire nel dettaglio cos’è e come funziona Messenger Rooms, continua a leggere.

Cos’è Messenger Rooms

Con l’incremento dell’utilizzo delle videochiamate  (oltre 700 milioni di account connessi ogni giorno in tutto il mondo), Facebook ha introdotto una novità per venire incontro agli utenti che necessitano di connettersi con persone fisicamente lontane.

Messenger Rooms è una stanza virtuale in cui puoi invitare chiunque a prendere parte a una videochiamata, anche coloro non in possesso di un account Facebook e puoi connetterti con un elevato numero di utenti, fino a 50 partecipanti, senza alcun limite di tempo.

Come funziona Messenger Rooms

Per poter utilizzare Messenger Rooms non è necessario possedere un account sul noto social network. Puoi unirti alla videochiamata senza bisogno di scaricare sul tuo dispositivo alcuna applicazione aggiuntiva, ma semplicemente cliccando sul link d’invito ricevuto privatamente o trovato nel profilo del creatore della stanza, in un evento o in un gruppo.

Se sei in possesso dell’app Messenger, puoi utilizzare tutti i servizi aggiuntivi offerti da quest’ultima durante la videochiamata, come gli effetti AR che ti permettono di aggiungere elementi divertenti e molto altro.

Se invece vuoi creare una stanza, puoi invitare le persone a partecipare condividendo il link tramite il tuo feed di notizie, un gruppo o un evento. Non è quindi necessario inviare l’invito singolarmente a ogni utente.

Quando crei la stanza puoi decidere chi sarà in grado di vederla e unirsi, e devi necessariamente essere presente per dare il via alla chiamata. Hai inoltre la possibilità di rimuovere i partecipanti indesiderati e di bloccare la stanza.

Messenger Rooms inoltre garantisce il rispetto della privacy dei propri utenti, con possibilità di segnalare una stanza, qualora quest’ultima non rispetti le norme previste dalla piattaforma.

Oltre a Messenger Rooms si stanno studiando stanze simili per Instagram, WhatsApp e Portal, in modo da semplificare l’esperienza della videochiamata anche sulle altre piattaforme. WhatsApp ha già introdotto due piccole novità alle videochiamate di gruppo, con la rimozione di un passaggio nell’avvio e l’estensione del numero di partecipanti da 4 a 8.

2020-03-10