Almeno una volta nella vita ti sarà capitato di sognare di avere un cinema personale nel salotto di casa e alla sensazione di pace e tranquillità nel sedersi sul divano con familiari e parenti per goderti un film o una serie TV su Netflix o Amazon Prime. Per avverare questo sogno potresti pensare di acquistare un Home Theatre da posizionare in salotto o nella parte di casa che reputi più adatta. In vendita, però, ci sono moltissime marche e modelli con differenti caratteristiche che spesso portano a fare un passo in dietro. Infatti, non sempre è facile compiere una scelta se si tratta di prediligere un modello piuttosto che un altro tra i tanti disponibili.
Se consideriamo anche che l’acquisto di un Home Theatre comporta una spesa abbastanza sostanziosa ecco che i dubbi e le incertezze aumentano. Per aiutarti nella scelta ed eliminare un po’ di dubbi, quindi, abbiamo deciso di scrivere questa guida in cui ti forniremo informazioni circa le principali caratteristiche da considerare nell’acquisto dell’Home Theatre.

Cos’è un Home Theatre

L’Home Theatre è un impianto formato da molteplici elementi, tutti collegati tra di loro, che consentono di ricreare il tanto sognato effetto cinema direttamente nel salotto di casa propria. Questo, infatti, è formato da un impianto video (composto da TV o proiettore) collegato ad una sorgente (lettore Bluray o PC) e a un impianto audio. Per una persona inesperta comprendiamo sia difficile scegliere ognuno di questi elementi ed ecco perché ti daremo una mano. Partiamo subito con l’illustrarti le componenti essenziali per mettere su un buon impianto video.

Come scegliere un buon impianto video per la casa

Abbiamo visto che questo può essere costituito dalla TV o dal proiettore e la scelta dell’una o dell’altro dipende dal tuo gusto personale e dall’effetto che intendi dare al tuo salotto. Se preferissi ricreare uno stile moderno dovresti scegliere un televisore di ultima generazione (magari curvo), se, invece, ti piace lo stile anni ’50 ti consigliamo di scegliere il proiettore. Indipendentemente dal tipo di impianto video che sceglierai la cosa fondamentale sarà che abbia un’ottima qualità d’immagine. In particolare, per la TV sarà possibile scegliere tra diverse risoluzioni:

  • HD (High Definition) è, al giorno d’oggi, la risoluzione base ed indica che ogni pannello arriva alla risoluzione massima di 1280×720 pixel. Sebbene costituiscano la tipologia di TV più economica rispetto a quelle che indicheremo a breve, bisogna specificare che non è la soluzione più indicata per la costruzione di un Home Theatre che richiede standard di definizione e risoluzione dell’immagine più elevati;
  • Full HD è il tipo di TV maggiormente utilizzato che arriva ad una risoluzione massima di 1920×1080 pixel. È la risoluzione perfetta per i televisori fino a 40” ma per quelli con una diagonale più elevata presenta molti limiti.
  • Ultra HD o 4K è sicuramente la soluzione più costosa ma la migliore per goderti al meglio la visione di film e serie Tv. Con una risoluzione minima di 3840×2160 pixel permetterà di avere immagini nitide e dai colori brillanti. Attenzione però, per godere al meglio della risoluzione del 4K bisogna scegliere una TV di grandi dimensioni (almeno 45”). Prima di affrontare questa spesa, dunque, bisogna valutare anche la grandezza della parete su cui andrà posizionata la televisione. Va considerato, inoltre, la presenza di contenuti in 4K che al momento scarseggiano ma non sulle principali piattaforme streaming come Amazon Prime Video.

Se ne hai la possibilità e vuoi puntare su quest’ultimo tipo, ti consiglio di leggere quali sono le TV 4k più vendute su Amazon quest’anno.

La scelta della sorgente perfetta

La sorgente è una componente fondamentale all’interno del nostro Home Theatre poiché si occuperà di gestire il contenuto che vogliamo riprodurre. Solitamente si utilizza come sorgente un lettore Blu-ray o DVD ma in caso di smart TV la sorgente può essere semplicemente una chiavetta USB. Ultimamente, nella costruzione degli Home Theatre vengono preferiti i set top box, ovvero delle scatole di piccole dimensioni che presentano insieme tutte le connessioni e l’hardware. Valida alternativa può essere anche l’utilizzo del PC come sorgente che, però, deve essere silenzioso (per evitare che ci siano rumori fastidiosi durante la riproduzione video), e potente nell’elaborazione dei segnali video.

Come scegliere un buon impianto audio

Per quanto riguarda l’impianto audio sono molteplici le soluzioni tra cui scegliere. In commercio, infatti, vi sono casse per l’Home Theatre che vanno dai modelli 2.1 ai 7.1. In questo articolo, però, ci concentreremo sui modelli maggiormente utilizzati ossia i 5.1, formati da 5 altoparlanti ed un subwoofer. Per quanto riguarda la disposizione delle casse, l’ideale sarebbe porre la cassa centrale al di sotto del televisore o poggiata sopra di esso; le casse centrali laterali vanno sistemate a destra e sinistra della TV e rivolte verso gli spettatori; le casse posteriori ai lati della seduta e, infine, il subwoofer vicino ad una parete della stanza. Anche in questo caso il consiglio è di non prendere le componenti più economiche poiché si rischierebbe di avere l’odiato effetto ritardo tra audio e video. Se non si può effettuare una spesa del genere in una solta volta, il consiglio è quello di cominciare ad acquistare i due altoparlanti frontali e, via via, tutto il resto. Probabilmente impiegherai un po’ più di tempo nella costruzione dell’Home Theatre dei tuoi sogni ma, alla fine, l’effetto sarà pazzesco.

Sony HT-RT3 - Sistema Home Cinema 5.1 Soundbar + Subwoofer + 2 Speaker posteriori, USB, NFC, Bluetooth, ClearAudio+, 600W, Nero
  • Riempi la stanza con vero audio surround a 5.1 canali
  • Amplificatore digitale S-Master, per un suono limpido e raffinato
  • Riproduzione audio USB2
  • Connettività Bluetooth semplificata con tecnologia One touch NFC
  • Qualità musicale elevata in un unico passaggio con ClearAudio+
T205 Black Sistema Home Theater 5.1
  • comprende 2 diffusori frontali, 2 diffusori posteriori, 1 canale centrale e 1 subwoofer attivo 250W

Se hai deciso di realizzare il tuo sogno e di iniziare, quindi, a costruire l’Home Theatre perfetto potresti approfittare dell’e-commerce più grande al mondo: Amazon. Navigando tra le varie pagine troverai moltissimi modelli diversi che potrebbero fare al caso tuo. Ti ricordiamo che Amazon offre un abbonamento Prime che al piccolo costo di 36€ all’anno ti permette di avere consegne gratuite e in meno di 48 ore su milioni di prodotti. Per tutti i nuovi iscritti Amazon Prime è gratis per trenta giorni, mentre per tutti gli studenti è attiva la promozione Prime Student che dà diritto a sconti esclusivi e a 90 giorni di prova gratuita.

Prova Prime gratis per 30 giorni

2020-03-10