One Direction 2015

Dieci brani di “Made In The A.M.” dei One Direction sono stati spiegati e raccontati dall’autore e produttore di lungo termine della band formata da Harry Styles, Liam Payne, Niall Horan e Louis Tomlinson.

MADE IN THE A.M.
ACQUISTA L’ALBUM
>> WWW.TEAMWORLDSHOP.IT <<



Julian Bunetta, un nome che sicuramente avrete già sentito se seguite i One Direction, ha raccontato alcune curiosità su dieci canzoni contenute nel quinto album della band anglo-irlandese, “Made In The A.M.”, pubblicato Venerdì 13 Novembre.

Leggi anche | One Direction: le nuove canzoni raccontate dalla band

Dallo scrivere canzoni per i One Direction in occasione del secondo disco “Take Me Home”, Julian Bunetta è passato a scrivere direttamente insieme alla band, per poi divenire come un amico che ha visto crescere i ragazzi nell’arco di questo periodo che li ha portati alla pubblicazione del quinto album.

Made In The A.M. | 10 CURIOSITA’

“Ho avuto momenti particolari con ognuna di queste canzoni” – dice Bunetta – Ognuna è perfetta per un preciso contesto. Non ascolterete ‘Walking in the Wind’ a un party. Non metterete su ‘Never Enough’ quando avrete il broncio. Tutte hanno un loro luogo e un loro tempo.”

#1 – “Hey Angel”

“Un paio di settimane fa ho fatto ascoltare la demo di questa canzone ad alcuni amici e se aveste potuto sentire a cosa è stata paragonata rispetto a quello che è ora, sareste molto sorpresi. La demo era una piccola versione che suggeriva un atteggiamento da cattivi ragazzi, che però non era stato fatto dalla band. E’ molto speciale per me.

#2 – “Perfect”

“Per scrivere questa abbiamo impiegato molto tempo, proprio perché è stata scritta tra due diversi continenti. E’ iniziata come una cosa e ha finito per diventare quella che è. E’ una canzone molto coinvolgente.”

| Leggi anche: Perfect testo e traduzione

2020-03-10