Se stai leggendo questa news è probabilmente perché in questi giorni hai sentito e stai sentendo parlare dello Juneteenth Day e ti stai chiedendo cosa sia. In questa news spieghiamo cos’è e perché è molto importante negli Stati Uniti, e simbolicamente anche in tutto il mondo.

Cos’è lo Juneteenth Day

Il Juneteenth Day, anche definito Giornata della Libertà o Giornata dell’Emancipazione, è il giorno in cui si festeggia la fine della schiavitù negli Stati Uniti, e si festeggia il 19 giugno.

Nel corso della guerra civile americana, il 1 gennaio 1863 il Presidente Abraham Lincoln ha firmato il Proclama di Emancipazione, che prevede l’abolizione della schiavitù e la liberazione di tutti gli schiavi afroamericani. Il documento ha però assunto valenza ufficiale due anni dopo, il 19 giugno del 1865, quando i soldati dell’Unione sono arrivati in una città del Texas, Galveston, e hanno dichiarato la fine della guerra annunciando anche a tutti gli schiavi presenti sul territorio che la schiavitù era stata abolita, e che loro erano da quel momento uomini liberi.

Lo Juneteenth Day è una festività che negli ultimi 150 anni è stata riconosciuta e celebrata soltanto all’interno della comunità afroamericana, ma recentemente ha iniziato ad ottenere un riconoscimento a livello globale. Festa nazionale in 46 Paesi, la richiesta è quella di renderla festività nazionale in tutti i Paesi degli Stati Uniti.

Quest’anno lo Juneteenth Day assume un significato molto forte ed importante, poiché ci troviamo in un periodo in cui la lotta al razzismo e il movimento Black Lives Matter sono più forti che mai, in seguito all’ingiusta ed agghiacciante uccisione dell’afroamericano George Floyd avvenuta il 25 maggio 2020 da parte di alcuni agenti di polizia a Minneapolis.

Tantissime aziende, grandi e piccole – tra cui anche Twitter, Nike…- hanno quest’anno riconosciuto il Juneteenth Day come festività, lasciando a casa i propri dipendenti.

Taylor Swift parla dello Juneteenth Day

“Questa giornata è molto importante, e dovrebbe essere considerata festa nazionale. Personalmente, ho preso la decisione di dare la giornata libera a tutti i miei impiegati il 19 giugno d’ora in poi, per onorare il Freedom Day, e di continuare ad informarmi e a conoscere la storia che ci ha portati a questo momento. Per la mia famiglia, tutto quello che è successo di recente ci ha dato l’opportunità di riflettere, ascoltare, riprogrammare quella parte della nostra vita che non è stata rumorosamente e ferocemente antirazzista, e di non lasciare che il privilegio rimanga dormiente, quando possiamo usarlo per combattere per ciò che è giusto” ha dichiarato l’artista.

Beyoncé celebra lo Juneteenth Day

Per celebrare questa giornata importante, Beyoncé ha pubblicato a sorpresa un nuovo brano, Black Parade [testo, traduzione e audio], dichiarando: “Happy Juneteenth Weekend! Spero che continueremo a condividere gioia e celebrarci l’un l’altro, anche nel pieno della difficoltà. Per favore continuate a ricordare la nostra bellezza, forza e potere. Black Parade celebra voi, la vostra voce e la vostra gioia e i proventi andranno in beneficenza per le piccole attività gestite da persone di colore.”

Le celebrità, i politici, gli artisti e le persone che si sono espresse sui social celebrando lo Juneteenth Day e raccontando cos’è e perché è una data molto importante per la storia degli Stati Uniti sono veramente tantissime, e l’informazione, prima meno conosciuta, è arrivata in tutti gli altri Paesi del mondo, e la giornata è stata celebrata da migliaia e migliaia di persone, rendendo questo weekend il Juneteenth Weekend.

2020-03-10