Se ti stai chiedendo cosa significa premio in gettoni d’oro, sappi che si tratta di un premio generalmente elargito nei quiz e nei programmi televisivi e consiste nella vittoria di gettoni d’oro di peso variabile e il cui valore varia a seconda del valore di mercato dell’oro, dei costi variabili per l’acquisto dei medesimi e della coniazione. Di fatto quindi l’importo che il concorrente effettivamente vince è più basso del montepremi in sé (da ricorda anche l’onore fiscale per le ritenute di legge, pari al 22% circa, più eventuali tasse o spese legate ai regolamenti delle singole emittenti).

Nei programmi televisivi, i premi assegnati, non possono essere pagati in contanti (salvo contesti regolamentati) motivo per cui si parla di “gettoni d’oro”. Tale premio esiste dal 1955.

Perché i premi sono in gettoni d’oro

In Italia – prima della sentenza del TAR del Lazio che dal 1º gennaio 2019 consente, a discrezione dell’emittente, di premiare anche in contanti – era vietato il pagamento in contanti nell’ambito di quiz e programmi televisivi, in quanto, in tal caso, si trattava di gioco d’azzardo, consentito solo nei luoghi autorizzati. Ecco perché i premi vengono spesso elargiti in gettoni d’oro (che sono veri e propri gettoni in oro con impresso il logo dell’azienda commissionante, es. Mediaset o RAI).

Quanto vale un gettone d’oro

Non è possibile convertire 1 gettone d’oro in euro, in quanto bisogna considerare una serie di variabili, quali:

  1. l’IVA del 22% che la rete televisiva trattiene immediatamente (es. se un concorrente vince 100mila euro in gettoni d’oro, in realtà si porta a casa circa 72.000 euro);
  2. la conversione tra gettone d’oro e euro (tornano all’esempio sopra, i 72.000 euro sono destinati a scendere ulteriormente);
  3. tassazione delle vincite televisive (ritenuta a titolo d’imposta del 20%)

Cosa si calcola la conversione tra gettone d’oro e euro

Ti spieghiamo questo iter in parole molto semplici: immaginiamo che hai appena vinto 100.000 mila euro in gettoni d’oro. Dopo la vittoria verrai contattato/a dal banco dei metalli che li ha conia per comunicarti quanti gettoni hai diritto e di scegliere tra le due opzioni

  • cedere i gettoni d’oro vinti al banco dei metalli, accettando l’ulteriore trattenuta del 5%

oppure

  • ricevere i gettoni d’oro a casa e rivederli poi personalmente alla Banca d’Italia o alle gioiellerie autorizzate. La spedizione è gratuita sotto i 20.000 euro, mentre è di circa lo 0.15% del valore del montepremi per importi superiori. In questo caso è conveniente cambiarli nel momento in cui la quotazione dell’oro è alta (valore che oscilla in continuazione).
2020-03-10