Per spiegare che cos’è il Coachella Festival (nome completo Coachella Valley Music and Arts Festival) dobbiamo partire dal nome.

La parola Coachella è presa dal serpente simbolo di Città del Messico, quindi è una parola spagnola e come tale va pronunciata. Nato vent’anni fa, il festival si tiene agli Empire Polo Field di Indio, in California, su una enorme spianata desertica. Un appuntamento che, negli anni, è diventato imperdibile per gli amanti della musica alternative ed elettronica, ma anche per chi vuole capire i nuovi trend della moda, al punto che nel periodo dell’evento si parla di Coachella style.

Qui, infatti, si danno appuntamento, tra il pubblico e sul palco, personaggi del mondo dello spettacolo e della musica e, spesso, qui vengono lanciate vere e proprie tendenze. Il festival si tiene in genere su più giorni e weekend, ad aprile.

Quando è nato il Coachella e perché ha avuto successo

Come accennato, la prima edizione del Coachella festival si è tenuta nel 1999. Ad esibirsi sul palco, tra gli altri, artisti di grande fama come A perfect circle, Ben Harper, Moby e i Chemical Brithers. La data non fu scelta a caso: nel 1999 infatti cadeva il trentennale dello storico concerto di Woodstock, e il Coachella voleva in qualche modo esserne l’erede. Tuttavia, la prima edizione non riscosse il successo sperato e l’anno successivo gli organizzatori non vollero ripetere l’esperienza.

Il Coachella festival però non finì così e nel 2001 fu organizzata la seconda edizione. Da allora è stato un crescendo di successo di pubblico e di critica. Attualmente si calcola che ogni anno il Coachella raccoglie quasi 300 mila persone, spalmate nei due weekend in cui di solito si svolge la manifestazione. I biglietti vengono in genere messi in vendita a gennaio e vanno sold out in pochissime ore. Il profilo Instagram della manifestazione ha più di un milione di follower e l’hashtag #Coachella, nei giorni della manifestazione, viene postato in media 3 milioni di volte.

Storia del Coachella: dal 1999 ad oggi

Si calcola che i ricavi dei concerti superino i 100 milioni di euro per edizione. Insomma, numeri a dir poco impressionanti. Ma numeri non nati per caso. Sul palco, infatti, si sono alternati i più grandi artisti della scena mondiale: Madonna, Amy Winehouse, i Red Hot Chili Peppers, Lady Gaga, i Coldplay e tantissimi altri. Non solo, il Coachella è diventato anche l’occasione dove grandi gruppi musicali oramai scioltisi fanno la loro reunion: dai Verve ai Guns N’ Roses, tantissime band si sono viste calcare di nuovo il palco, dopo anni in cui non facevano concerti insieme.

Il Coachella e la moda

Il festival di Coachella però non è solo musica. Un po’ come il concerto di Woodstock a cui gli organizzatori si sono ispirati, il festival è diventato anche l’occasione per lanciare nuovi stili di vita e di consumi, in particolare nell’ambito della moda.

Non solo gli artisti che si sono esibiti hanno sfoggiato delle mise eccezionali, ma anche tra il pubblico sono nate delle vere e proprie tendenze. Se vi recherete al Coachella non potrete, per esempio, non portare con voi una corona di fiori. Ma sono stati lanciati anche i sandali da gladiatore e gli stivali da cowboy. I pantaloncini corti di jeans sono un altro must di questo festival, così come i marsupi e le collane metalliche. Non sono mancati poi kimoni multicolori abbinati a ombrelli o ventagli.

Ogni anno, quindi, anche gli influencer della moda tengono non poco d’occhio il Coachella per capire gusti e trend che potrebbero diventare da lì a poco mainstream.

L’edizione 2022 del Coachella Festival

Anche questa edizione del Coachella festival promette due weekend di grande musica, tra il 15 e il 17 e tra il 22 e il 24 aprile 2022. I tre artisti principali saranno Harry Styles, The Weeknd e Billie Eilish. Sul palco anche Sweedish House Mafia e Maneskin.

Se ti piacerebbe seguire il Coachella 2022 da casa, leggi il nostro articolo dedicato: Coachella 2022: come seguirlo in streaming su YouTube.