“Dogman” di Matteo Garrone è il film scelto per rappresentare l’Italia agli Oscar 2019. Guarda il trailer del film uscito il 17 maggio 2018.

Il film del regista Matteo Garrone “Dogman”, dopo il trionfo di Cannes, sarà in lizza nella categoria Miglior lungometraggio in lingua straniera alla 91esima edizione degli Academy Awards, la cui cerimonia di premiazione si terrà a Los Angeles domenica 24 febbraio 2019. L’annuncio della rosa definitiva dei film che rappresenteranno la categoria, avverrà il 22 gennaio 2019 quando verranno comunicate le nomination agli Oscar 2019.

A sceglierlo, tra 21 film candidati, la commissione di selezione istituita dall’Anica lo scorso giugno, su incarico dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences. Ecco il comunicato ufficiale:

“La commissione di selezione per il film italiano da candidare all’Oscar istituita dall’Anica lo scorso giugno, su incarico dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, riunita davanti a un notaio e composta da Nicola Borrelli, Marta Donzelli, Gian Luca Farinelli, Antonio Medici, Silvio Soldini, Maria Carolina Terzi, Maria Sole Tognazzi, Stefania Ulivi, Enrico Vanzina – spiega una nota dell’Anica – ha designato il film Dogman di Matteo Garrone a rappresentare il cinema italiano alla selezione del Premio Oscar per il miglior film in lingua straniera alla 91/a edizione degli Academy Awards”.

Ad annunciarlo con orgoglio è anche il protagonista del film, Marcello Fonte, premiato al Festival di Cannes 2018 come “miglior attore protagonista”.

https://twitter.com/iosonomarcello/status/1044544173238636544

Ecco di seguito trailer e sinossi di “Dogman” di Matteo Garrone.

DOGMAN | TRAILER FILM

DOGMAN | SINOSSI

In una periferia sospesa tra metropoli e natura selvaggia, dove l’unica legge sembra essere quella del più forte, Marcello è un uomo piccolo e mite che divide le sue giornate tra il lavoro nel suo modesto salone di toelettatura per cani, l’amore per la figlia Sofia, e un ambiguo rapporto di sudditanza con Simoncino, un ex pugile che terrorizza l’intero quartiere. Dopo l’ennesima sopraffazione, deciso a riaffermare la propria dignità, Marcello immaginerà una vendetta dall’esito inaspettato.

2020-03-10