Vai a Team World Shop

Vicino all’Orizzonte: tutto su Jannik Schümann e il suo personaggio Danny

Scopri tutto sull'attore Jannik Schümann e sul suo personaggio Danny, protagonista del film Vicino all'Orizzonte di Tim Trachte.

Jannik Schumann Danny

Jannik Schumann è Danny nel film Vicino all’Orizzonte

Jannik Schümann è l’attore che veste i panni di Danny in “Vicino all’orizzonte”, film tratto dal romanzo bestseller di Jessica Koch edito in Italia da Edizioni Piemme. La protagonista femminile, Jessica, è invece interpretata da Luna Wedler.

Quella raccontata nel libro “Vicino all’orizzonte” è la storia vera vissuta dalla sua stessa autrice e parla di un grande amore, di coraggio, fiducia e della forza di lasciarsi andare.

Continua a leggere per scoprire tante curiosità su Jannik Schümann – attore tedesco nato ad Amburgo nel 1992 – e sul suo personaggio Danny.

“Vicino all’orizzonte”guarda il trailer e leggi la trama qui – arriverà nelle sale italiane il 24 ottobre 2019.

La scelta dell’attore principale

Danny vicino all orizzonte

La scelta dell’attore che avrebbe vestito i panni di Danny è stata molto complicata. Ecco le parole del regista sul personaggio:

“Il nostro Danny doveva rispondere a molti criteri già solo nel suo aspetto. Ci sono molti attori belli e ne cercavamo uno mozzafiato, che giustificasse la fiaba, la reazione di Jessica quando lo vede la prima volta, e risultare credibile. In Germania questo tipo di ragazzo non è così comune come negli Stati Uniti, qui tendiamo a raccontare storie genuine coi piedi per terra”.

Cercavamo qualcuno che a livello visivo potesse passare sia per un modello di fama internazionale sia per un kickboxer professionista. Inoltre, come attore doveva avere la profondità necessaria per il ruolo”.

Jannik Schümann è Danny

Jannik si è rivelata essere la scelta perfetta per il ruolo di Danny, Tim Trachte ne spiega il motivo:

“Quello che rende Jannik così speciale è che può apparire molto spigliato e sicuro di sé senza scadere nel cliché machista, ma rimanendo limpido e permeabile. Ed è esattamente il tipo di miscela che stavamo cercando per il personaggio di Danny”.

Jannik legge per la prima volta il copione

Jannik Schümann ricorda il momento esatto in cui ha letto la sceneggiatura per la prima volta:

“Quando ho letto la sceneggiatura stavo tornando da Los Angeles e ho pianto tutto il tempo, il che è stato poco piacevole perché non amo farmi vedere dagli altri quando piango”.

Jannik è sempre stato… cattivo

Fino ad ora, Jannik Schümann ha quasi sempre vestito i panni del cattivo, del bello insensibile e navigato.

“In Germania, alla bellezza spesso tendiamo ad associare automaticamente qualità spregevoli e un pessimo carattere. E vogliamo questo tipo di conferma in quanto persone comuni. La cosa strana è che non lo pensiamo mai di fronte ai bellissimi attori statunitensi” dichiara il regista del film Tim Trachte.

Per Jannik Schümann interpretare “un buono” è stata quindi un’esperienza nuova:

“In VICINO ALL’ORIZZONTE ci sono scene che non ho mai potuto interpretare prima. Spesso recito il ruolo dell’antagonista cattivo, prepotente o assassino. Ecco perché ero così felice: potevo finalmente essere un personaggio che suscita empatia nel pubblico, quello che sperimenta la sofferenza”.

Per Jannik il film è molto emozionante

Ecco le parole dell’attore sul film:

“Siamo stati tutti presi da VICINO ALL’ORIZZONTE perché era estremamente emozionante. Molti di noi hanno iniziato a piangere mentre leggevamo le scene e avevamo le lacrime agli occhi. A quel punto, ci eravamo tutti resi conto che questa storia era un dono prezioso”.

Jannik nei panni di Danny

Schümann non dimenticherà mai il tempo trascorso a prepararsi per il ruolo:

“Danny è un kickboxer e un modello. Naturalmente, ho dovuto prepararmi fisicamente, facevo allenamento due volte a settimana e lavoravo con un personal trainer. È stato impegnativo, una delle esperienze più dure che abbia mai fatto”. Le riprese sono legate a ricordi più piacevoli: “Eravamo tutti molto uniti, sul set non c’era una gerarchia. Tim ha un fare molto amichevole. Tutti non vedevano l’ora di andare sul set. Era come tornare a casa invece che andare al lavoro e ogni giorno libero sembrava sempre troppo lungo”.

Jannik sulla co-protagonista Luna

Vicino all orizzonte foto film

Ecco le parole di Jannik Schümann (Danny) su Luna Wedler che nel film veste i panni di Jessica:

“Durante le riprese ho sempre saputo di poter contare su Luna e che il risultato sarebbe stato eccezionale. In molte scene ho pensato: ‘Fantastico! E questo da dove l’ha tirato fuori?’. E anche se non le piaceva molto interpretare scene romantiche, il risultato è stato sempre incredibile. È stata assolutamente straordinaria!”.