Di genere thriller psicologico, Don’t Worry Darling è il film presentato fuori concorso alla 79° edizione della Mostra del Cinema di Venezia, arrivato nei cinema italiani lo scorso 22 settembre. Diretto da Olivia Wilde e con Florence Pugh e Harry Styles nei panni dei protagonisti, il film è distribuito in tutto il mondo da Warner Bros.

In occasione della sua uscita, dopo aver avuto l’opportunità di vederlo in anteprima il 5 settembre nel corso di Venezia 79, ti raccontiamo cosa ne pensiamo di questo titolo così atteso, che riesce a immergere lo spettatore nella narrazione, portandolo alla verità insieme al personaggio di Alice, per una storia che lascia con il fiato sospeso dall’inizio alla fine.

Offerta
DON'T WORRY DARLING (BS)
  • Blu-Ray
  • Florence Pugh, Harry Styles, Olivia Wilde, Gemma Chan, KiKi Layne e Chris Pine. (Attore)
  • Olivia Wilde (Direttore)

La recensione di Don’t Worry Darling

Questo thriller psicologico audace e visivamente sbalorditivo porta sul grande schermo il racconto di una giovane coppia, Alice e Jack, che negli anni ‘50 ha la fortuna di vivere una vita apparentemente perfetta nella comunità di Victory, dove ogni giorno gli uomini si recano al quartier generale del Victory Project lavorando allo “sviluppo di materiali innovativi”, e le donne restano a casa ad attenderli, godendosi tutto ciò che Victory ha da offrire loro. Ciò che sembra perfetto, però, inizia pian piano a diventare sospetto e Alice si trova a dover lottare contro tutto e tutti per scoprire la verità.

Nei primi minuti, il film ci dà subito il benvenuto a Victory, dove la perfezione regna sovrana e tutto è così simmetrico e ben studiato da cominciare a far percepire allo spettatore una strana inquietudine, che scena dopo scena non fa altro che aumentare.

Grazie alla fotografia e alla straordinaria interpretazione dei personaggi molte scene all’apparenza normali ci permettono di comprendere insieme ad Alice, magistralmente interpretata da Florence Pugh, che c’è qualcosa di sinistro in quelle giornate sempre perfette e tutte incredibilmente uguali.

È proprio Alice, infatti, che conduce lo spettatore in questo viaggio in cui niente è mai scontato e niente è mai davvero come appare, fornendo a quest’ultimo frammenti di risposte che trovano un senso lungo la strada, gettando le basi per rivelazioni inaspettate e che riescono a sorprendere, permettendo allo stesso tempo di mettere insieme gli indizi lasciati qua e là all’interno del film.

Al fianco di Alice, in questo racconto inquietante e appassionante, abbiamo Jack, il suo affascinante e amorevole marito, interpretato da uno straordinario Harry Styles.

La coppia di attori risulta molto affiatata sullo schermo e riesce a essere credibile in ogni scena: sia in quelle ricche di passione e amore, sia in quelle più inquietanti. In questo thriller psicologico, infatti, non manca la componente amorosa, che in un certo senso è al centro della trama e muove le fila di questa storia che non delude e permette di vivere, per un po’, la realtà della coppia e ciò che sente Alice quando finalmente le risposte alle sue domande cominciano ad apparire sempre più chiare.

Insieme ai due protagonisti, anche il resto del cast risulta credibile e in grado di dar vita a personaggi ben delineati. Tra le interpretazioni degne di nota non possiamo certo non citare Chris Pine e il suo Frank, che più di una volta riesce a mettere i brividi, anche semplicemente facendo la sua comparsa sullo schermo.
Un altro ruolo fondamentale lo gioca poi anche la colonna sonora, che contribuisce a farci entrare a 360° nella narrazione, trasportandoci all’interno del film e conferendo alle scene il giusto tono: impossibile uscire dalla sala senza sentir risuonare alcune melodie nella propria mente.

Nel complesso, Don’t Worry Darling è un film che non delude le aspettative e regala allo spettatore un’esperienza di visione coinvolgente e una storia che riesce a restare impressa anche una volta spente le luci ed essere usciti dalla sala.

Il trailer di Don’t Worry Darling

Scopri qui tutto su Don’t Worry Darling.