Vai a Team World Shop

Il musical, poi il libro: ora Dear Evan Hansen diventa un film

Dear Evan Hansen il musical di Broadway, dopo essere diventato un libro Caro Evan Hansen (Sperling & Kupfer) arriva al cinema.

Il Washington Post l’ha definito “uno degli spettacoli più notevoli nella storia del teatro musicale”: stiamo parlando di Dear Evan Hansen il musical di Broadway vincitore di sei Tony Award in arrivo in Europa nell’autunno 2019.

Ebbene sì, dopo aver fatto impazzire l’America, Dear Evan Hansen sbarca a Londra con una tournée che sta già registrando il tutto esaurito (biglietti in vendita su dearevanhansen.com/london).

Caro Evan Hansen è anche un libro…e presto un film

Caro Evan Hansen libro

Ecco la copertina del libro di “Caro Evan Hansen”

Dopo essere diventato un libro – pubblicato anche in Italia da Sperling & Kupfer con il titolo di “Caro Evan Hansen” (Acquista la tua copia su Amazon) – scritto da Val Emmich, Steven Levenson, Benj Pasek e Justin Paul, Dear Evan Hansen sarà presto adattato per il grande schermo.

Tutto sul libro Caro Evan Hansen

Il team di produzione sarà affidato a Marc Platt e Adam Siegel con gli autori, Benj Pasek e Justin Paul (“La La Land”), come produttori esecutivi. Alla sceneggiatura Steven Levenson, mentre Stephen Chbosky (“Wonder”, “Noi siamo infinito”) è in pole position per dirigere il film.

Non è ancora noto quando inizieranno i casting per gli attori principali, non si sa quindi se Ben Platt avrà – come già accade nel musical – il ruolo di Evan anche nel film.

La colonna sonora è entrata nella storia

Dear Evan Hansen è stato un fenomeno anche per la colonna sonora del musical: l’album Original Broadway Cast Recording ha vinto un Grammy Award ed ha raggiunto la posizione numero 8 nella celebre classifica di Billboard. Un risultato mai raggiunto da un album tratto dalla colonna sonora di un musical in scena a Broadway.

Perché Caro Evan Hansen è un successo?

Perché racconta una storia attuale e necessaria, divertente e profonda al tempo stesso: la storia perfetta per chiunque, almeno una volta nella vita, si sia sentito solo o diverso.