NanoPress
Vai a Team World Shop

WhatsApp torna lo “Stato” testuale: revocate le Storie sull’App

WhatsApp Stato

WhatsApp revoca la funzione Storie/Status lanciata a Febbraio e – nell’aggiornamento 2.17.107 disponibile per Android e iOS – consente il ritorno dell’aggiornamento testuale del proprio Stato.

Per farlo basterà inserirlo o modificarlo toccando la voce Impostazioni.

Questo ritorno alle origini, con ogni probabilità, è legato al scarso successo del WhatsAppStatus: la possibilità di pubblicare contenuti con scadenza fissata a 24h era già presente su Snapchat, Instagram e Facebook, gli utenti non hanno quindi gradito l’ulteriore “omologazione” da parte dell’App di messaggistica, che ha così revocato la funzione.


23 FEBBRAIO 2017

Arriva WhatsAppStatus – WhatsApp introduce la funzione “Stato” che permette di caricare foto e video che scompaiono dopo 24 ore.

Con questo aggiornamento l’attuale versione testuale di “Stato” – opzione già presente nell’App e che consente l’inserimento di una frase (quella di default è “Hey there! I am using WhatsApp“) – diventa interattiva.

Di fatto quindi WhatsApp introduce la sua “versione” delle Storie, già presente su Snapchat, Instagram e recentemente su Facebook.

Leggi anche | FACEBOOK INTRODUCE LE STORIE

La funzione permette quindi caricare foto e video – che scompaiono dopo 24h – e che possono essere visualizzati dai propri contatti. Analogamente a quello che accade sugli altri social, si può conoscere l’identità delle persone che hanno visualizzato il proprio “Stato”.

Maggiori info sul blog ufficiale di WhatsApp blog.whatsapp.com

COME OTTENERE WHATSAPP STATUS

Per visualizzare la nuova funzione è necessario aggiornare l’App e riavviarla.