#LeCoseCheNonSai – in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale domenica 21 marzo 2021, TikTok invita a celebrare la bellezza della diversità raccontando e raccontandosi con l’#LeCoseCheNonSai.

TikTok è un social che conta milioni e milioni di utenti, con tantissimi nuovi iscritti che ogni giorno si uniscono alla Community. Una Community variegata, che include e coinvolge tantissime tipologie di persone molto diverse tra loro che si impegnano ad ispirare creatività e portare allegria sull’app.

Utenti diversi, persone diverse, idee diverse, talenti diversi e contenuti diversi che trovano tutti il proprio posto all’interno del social, in cui l’inclusività è un principio fondamentale. Proprio per questo domenica 21 marzo 2021, Giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale, si rende omaggio alla diversità, e alla sua straordinarietà.

L’#LeCoseCheNonSai nella Giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale

Nell’intera giornata di domenica 21 marzo 2021 gli utenti, i creator della Community potranno esprimersi e raccontarsi utilizzando l’hashtag Le Cose Che Non Sai, condividendo le proprie esperienze, evidenziando le proprie diversità, narrando le loro storie per sfatare quegli inutili stereotipi che sono spesso alla base di episodi e comportamenti razzisti.

Tutti sono invitati a condividere con gli altri abitudini e caratteristiche della propria cultura e delle proprie tradizioni, le difficoltà che hanno eventualmente riscontrato, episodi significativi che diano un forte messaggio di educazione contro il razzismo, in questo periodo più importante che mai.

L’hashtag scelto per la giornata è #LeCoseCheNonSai

Le storie di inclusione su TikTok

Tanti creator su TikTok, anche qui in Italia, si sono distinti per aver raccontato le proprie origini e tradizioni in chiave creative ed orginale, cercando di combattere razzismo e stereotipi con l’ironia. Tra questi troviamo, ad esempio: Tasnim Ali (@alitasnim), nata ad Arezzo e cresciuta a Roma, usa TikTok per rispondere alle curiosità e alle domande, sfatare con ironia i falsi miti riguardo la sua religione: l’Islam. Dayoung Clementi (@aboutclementi), ventiduenne italo-coreana che attraverso il suo profilo mostra differenze e similitudini tra i due Paesi.  Raissa (@raissarussi) e Momo (@momobayed), lei italiana e lui musulmano, che raccontano la loro quotidianità con contenuti autoironici e comici, con l’obiettivo di trasmettere messaggi importanti legati alle loro diverse culture, ironizzando su situazioni realmente successe o rispondendo con elegante ironia a luoghi comuni. Liz Supermais (@lizsupermais) rende semplice e accessibile il cinese e racconta aneddoti e le peculiarità della Cina, Shinhai Ventura (@shinhaiventura) con la mamma Kazue mette in luce tutto il fascino della cultura giapponese, specialmente per quanto riguarda i caratteri della scrittura del paese del Sol Levante. Arnold & Family (@4rnol4), giovane studente di Economia che con la sua famiglia multietnica condivide momenti scherzosi e di complicità con genitori, fratello e sorella. Loretta Grace (@loretta_grace) e Aida Diouf Mbengue (@aidaadiouf) nel mondo del beauty condividono tips, punti di vista e tanta ironia, per raccontare episodi del loro vissuto.

2020-03-10