La potenza della rete Internet e dei social media sta offrendo a tanti giovani la possibilità di avere ‘spazi digitali’ in cui emergere e farsi conoscere, raccontando delle proprie passioni o del proprio lavoro ad una cerchia più o meno limitata di persone, entrando con loro in un rapporto intimo e confidenziale.
I social network in particolare hanno fatto aumentare esponenzialmente il numero di persone che realizzano contenuti video o dirette. Che si tratti di influencer o youtubers poco cambia, la trasmissione in streaming deve coinvolgere non solo per i temi affrontati ma anche per la qualità stessa del contenuto. Se alle live dei profili social o ai video caricati su IGTV aggiungiamo il crescente successo di piattaforme di live streaming come Twitch, capiamo che stiamo parlando di un vasto pubblico da soddisfare.

Affrontare tematiche coinvolgenti e piacevoli per il proprio pubblico, essere bravi nel parlare e nell’intrattenere i propri followers può però non bastare se non ci si serve di una attrezzatura adeguata a fare trasmissioni in streaming o montaggi video. Al di là dei software che aiutano ad unire tracce audio, a montare spezzoni di video, ad aggiungere transizioni ed effetti alle immagini, ciò che è davvero importante nella produzione di un video in streaming è la qualità della trasmissione, in particolare del parlato o della narrazione.

Se hai intenzione di entrare a pieno merito nel mondo dello streaming, farti conoscere come influencer sulle principali piattaforme di social network, creare un canale su YouTube o su Twitch, prova a metterti nei panni dei tuoi ascoltatori: cosa penseresti se l’audio dei video caricati da quell’utente non fosse mai il massimo e, soprattutto, se ogni volta faticassi nell’ascoltare la sua voce? Sicuramente ricorderesti questa ‘cattiva esperienza’ ed eviteresti di seguire altri video pubblicati da quella persona.
Per questo motivo, oggi vogliamo guidarti nell’acquisto di microfoni per registrare le dirette, mostrandoti modelli differenti in base alle tue possibili esigenze.

Come scegliere un microfono per fare streaming

Scegliere un buon microfono per fare streaming richiede alla persona che lo sta comprando di valutare diversi fattori. Innanzi tutto, prima di acquistare il microfono devi pensare a dove registrerai i tuoi video: ti troverai in un ambiente al chiuso e poco rumoroso oppure trasmetterai all’aperto il tuo vlog? Se ci pensi si tratta di una questione di non poco conto perché se registrerai all’aperto senza un microfono adeguato, quest’ultimo catturerà anche i suoni dell’ambiente senza isolare la tua voce.

Frequenza di campionamento del microfono

Tecnicamente, devi sapere che la fedeltà rispetto al suono originale è indicata dalla frequenza di campionamento: essa viene misurata in hertz e sta ad indicare il numero di volte che un segnale analogico trasforma il segnale in digitale. Quindi più è elevata la frequenza di campionamento, minore sarà la distorsione dell’onda del suono originale.

Facendo riferimento alla frequenza possiamo, innanzitutto, categorizzare i microfoni in due tipologie:

  • Microfoni a condensatore (quelli da studio per capirci);
  • Microfoni dinamici (quelli che generalmente usano i cantanti durante i concerti dal vivo).

I primi sono in grado di seguire le oscillazioni delle onde sonore più accuratamente e sono perciò qualitativamente migliori (motivo per cui costano in media di più rispetto ai microfoni dinamici). Sono inoltre più delicati e sensibili. Il tipo ‘dinamico’, al contrario, non si caratterizza per una grande risposta di frequenza, supporta pressioni più elevate ed è meno delicato del modello a condensatore.

Naturalmente esistono anche microfoni dinamici con un costo maggiore e con una maggiore frequenza di campionamento.

Diagrammi polari del microfono

Gli youtubers più famosi, celebri per i loro vlog di successo, suggeriscono di prendere in considerazione quando si acquista un microfono un altro aspetto fondamentale: i pattern polari.

Potremmo definire il pattern del microfono come la modalità di ascolto del microfono, ossia la “capacità” di catturare il suono da una o più posizioni. In questo caso si distinguono i seguenti tipi di diagrammi polari del microfono:

  • Cardioide: chiamato così per la “forma” del suo diagramma polare, molto simile ad un cuore, questo pattern fa si che il microfono catturi il suono proveniente dalla zona frontale. Man mano che ci si allontana (o sposta lateralmente) la cattura si riduce drasticamente;
  • Omnidirezionale: come la parola stessa dice, costituisce il contrario del pattern cardioide. Il microfono in questo caso è in grado di catturare il suono proveniente da qualsiasi direzione, con una sensibilità a 360°;
  • Figura-8: anche in questo caso, come si può intuire dal nome dato al diagramma, il pattern con figura-8 indica un microfono sensibile al suono frontale e posteriore.
    Si tratta di un pattern per lo più posizionato su specifici strumenti musicali durante le registrazioni o i concerti (la sua scarsa sensibilità laterale permette di minimizzare i rientri di altri strumenti). Naturalmente questo pattern poco interesserà la nostra scelta di acquistare un microfono per registrare le nostre dirette.

Migliori microfoni per streaming

Dopo aver preso confidenza con le caratteristiche principali da conoscere per compiere un acquisto consapevole vediamo di seguito quali sono i migliori microfoni per streaming.

Siccome i modelli che presenteremo di seguito si adattano ad uno più scopi e performano al meglio in specifici casi, ti forniremo una breve recensione con il supporto di influencers e youtubers che li utilizzano quotidianamente.

2020-03-10

Microfoni per home recording

Se stai acquistando un microfono per il tuo ‘home studio’ sappi che, per ottenere una qualità del suono soddisfacente, dovrai orientare la scelta verso un microfono a condensatore. Ne abbiamo testati per te diversi:

Offerta
SE Electronics X1 A
  • Capsula a condensatore da 2/3" Custom
  • Pickup pattern cardioide
  • Freq.Range 20Hz - 20kHz
  • Impedenza
  • Interruttore Low Pass Filter

Per il suo costo è decisamente una scelta da prendere in considerazione se stai realizzando il tuo primo home studio e vuoi iniziare a prendere confidenza con la strumentazione necessaria. La qualità del suono è soddisfacente: trattandosi di un microfono a condensatore, il nuovo SE Electronics X1A ha una risposta in frequenza estremamente naturale. Quindi sappi che se stai cercando un microfono con una resa professionale senza voler spendere troppo, questo modello fa davvero al caso tuo!

Shure MV5 Microfono Digitale a Condensatore, USB e Cavo Lightning, Grigio
  • Si collega direttamente a qualsiasi dispositivo USB o apparecchiature IOS dotate di connettore Lightning
  • La capsula microfonica customizzata fornisce un audio di qualità elevatissima
  • 3 modalità DSP (canto, Flat, strumenti) per garantire i migliori risultati in tutte le applicazioni

Occupa una fascia leggermente più alta il microfono Shure MV5. È un dispositivo davvero molto comodo perché è innanzitutto plug-and-play: basta inserirlo e in pochi minuti lo si può facilmente utilizzare. Inoltre, è compatibile anche con Apple!

Rode NT-USB Microfono a Condensatore con Filtro Anti-pop e Supporto da Tavolo, Compatibile con iPad, Cavo USB da 6 m, Nero/Antracite
  • Presa mini jack stereo per monitoring tramite cuffia stereo senza latenza
  • Controllo del mix tra sorgente (dal computer, per esempio base musicale) e ripresa (per esempio la propria voce)
  • Compatible con Apple iPad
  • Pattern polare cardioide
  • Risposta in frequenza 20Hz~20kHz
  • Collegamento di uscita USB
  • Principio Acustico: gradiente di pressione

NT-USB di Rode è un microfono di una fascia alta per l’home recording. Si tratta di un microfono molto versatile: ci puoi registrare la tua voce così come gli strumenti musicali. Il prezzo è leggermente più alto rispetto ai microfoni visti finora, ma ciò è dovuto alla capsula a condensatore presente nel microfono: è di alta qualità e consente di ottenere un effetto simile ai microfoni da studio utilizzati ogni giorno da veri artisti o ingegneri del suono.
Infine è molto semplice da utilizzare ed è compatibile con diversi dispositivi (tra cui anche iPad).

Microfoni per gaming

Se sei un appassionato di videogiochi e ami trasmettere le partite sul tuo canale Twitch allora ciò che ti serve è un buon microfono per il gaming. Scegliere il microfono da gaming non è facile: oltre a quanto visto finora, bisogna considerare che il microfono non deve influenzare lo svolgimento della partita, ma soprattutto deve essere comodo da utilizzare.

Molte cuffie da gaming presentano microfono integrati: questa può essere una buona soluzione quando si utilizzano console da gioco e non si ha una postazione stabile su cui posizionare il microfono, diversamente da una scrivania per il computer. Per questo motivo indicheremo di seguito sia microfoni con supporto stabile da tavolo sia cuffie con microfono di buona qualità, lasciando a te la scelta migliore.

Razer Seirēn X Mercury Microfono a Condensatore Digitale ad Alta Definizione per Studio Audio USB, Ottimizzato per lo Streaming di Twitch/YouTube
  • Il pickup preciso riduce il rumore indesiderato
  • Supporto antiurto integrato che attenua le vibrazioni
  • Il formato Compact vi garantisce l'attenzione concentrata su di voi
  • Microfono a condensatore per raccogliere una maggiore gamma di frequenze sonore
  • Monitoraggio a latenza zero per ritardo audio

Il microfono Razer Seirēn X è un microfono a condensatore digitale che garantisce un’alta definizione del suono. Per quanto riguarda la frequenza di campionamento è perfetto in quanto raggiunge una frequenza massima di 48kHx ed un bit rate di 16bit. L’azienda che ha prodotto questo microfono è una delle più affermate nel settore degli accessori da gaming. Questo microfono ha un sistema antiurto integrato che garantisce stabilità ad urti accidentali ed è perfetto in quanto protegge lo streamer da suoni indesiderati. Questo microfono è a condensatore con un diagramma polare a cardioide quindi in grado di catturare la voce frontale e di ridurre il rumore di fondo da altre angolazioni.

Offerta
Razer Kraken - Gaming Headset Cuffie On-Ear Cablate per il Gaming Multipiattaforma per PC, PS4, Xbox One & Switch, Driver da 50 mm, Cavo Audio da 3.5 mm con Controlli su Filo, Nero
  • Driver da 50 mm con calibrazione personalizzata: goditi una chiarezza del suono di livello elevato con bassi profondi e potenti, per un’ immersione sonora molto profonda, ascolta ogni dettaglio, dai passi furtivi di un nemico che tenta di prenderti alle spalle alle esplosioni violente e sconvolgenti
  • Imbottiture auricolari ovali con infusione di gel refrigerante: i cuscinetti auricolari con infusione di gel refrigerante riducono l'incremento di calore, mentre gli orli in similpelle offrono un isolamento acustico ottimo, il design ovale assicura una vestibilità sulle orecchie
  • Microfono retrattile unidirezionale: il microfono unidirezionale offe una comunicazione cristallina con il team, retrattile e flessibile, per poterlo estrarre dalla cuffia quando serve e regolarne prossimità e posizione
  • Scanalature rientrate nascoste per le stanghette degli occhiali : una rientranza su entrambi i lati dei cuscinetti auricolari permette alla montatura degli occhiali di affondare, onde evitare una sensazione di pressione ai lati della testa
  • Corpo in alluminio di bauxite con imbottitura spessa: il corpo in alluminio di bauxite delle Razer Kraken è leggero, flessibile ed resistente, un’imbottitura spessa della fascia allevia ulteriormente la pressione sulla testa, per un comfort duraturo

Dello stesso produttore, invece, abbiamo scelto le cuffie Kraken con microfono integrato. Si tratta di cuffie caratterizzate da un suono di livello elevato. Il microfono di cui sono equipaggiate offre una comunicazione cristallina con il team, è retrattile e flessibile così da poter essere estratto dalla cuffia quando serve e regolarne prossimità alla bocca e posizione.