Se sei un Brand e hai un prodotto, un’attività, un’iniziativa o un messaggio da promuovere, e ti stai chiedendo se investire in campagne pubblicitarie su TikTok, in questo articolo ti spieghiamo perché conviene e quali sono i punti di forza di questo tipo di pubblicità.

TikTok è indubbiamente uno dei social più popolari del momento, scaricato e utilizzato da milioni di persone ogni giorno. La Community è vastissima e soprattutto eterogenea, unisce utenti dai 13 ai 90 anni di diversi generi, paesi, dalle diverse occupazioni, gusti, passioni. Insomma, TikTok è il posto in cui tutti possono esprimersi e soprattutto intrattenersi.

Tutto questo lo rende la piattaforma perfetta anche per la pubblicità, quindi per le aziende, per i brand. Un aspetto a cui TikTok stesso tiene molto e su cui lavora quotidianamente: ha infatti creato il Brand Safety Center e di recente pubblicato il TikTok What’s Next Report 2022 con previsioni e consigli sui trend da sfruttare per le campagne di quest’anno.

Perché investire in campagne su TikTok

La domanda che quindi sorge spontanea è: investire in campagne pubblicitarie su TikTok per sponsorizzare un prodotto, un progetto, un’iniziativa o qualsiasi sia abbia bisogno di sponsorizzare, conviene?

La risposta che ci sentiamo di dare, e anche con convinzione, è . In primis per la quantità di persone che si ha la possibilità di raggiungere.

Alcuni dati…

Negli ultimi 10 anni la crescita degli utenti che utilizzano i social è più che triplicata, con un totale di 1,48 miliardi nel 2012 a 4,62 miliardi a gennaio 2022. In totale, gli utenti che si intrattengono sui social sono il 58,4% della popolazione mondiale. Su TikTok in particolare, gli utenti passano una media di 19,6 ore al mese, con un aumento del tempo speso sulla piattaforma pari al 48% nell’ultimo anno.

Tantissime persone infatti scoprono nuovi prodotti, nuovi servizi o nuovi brand proprio sui social, grazie alla pubblicità, altrettante seguono attivamente i profili dei brand, e una grande percentuale condivide anche i contenuti pubblicati con la propria community, così da dare il via ad un enorme passaparola.

In secondo luogo, perché gli utenti di TikTok hanno dichiarato più volte di preferire questa piattaforma rispetto ad altre perché dopo averci trascorso del tempo e aver guardato i suoi contenuti, provano emozioni più positive, si sentono più felici, allegri. Questo li porta ad apprezzare anche i contenuti pubblicitari, che vedono più volentieri.

I contenuti pubblicitari su TikTok sono infatti più diretti, più personali, più intrattenenti e meno complessi: se ben fatti (ovviamente!) si amalgamano perfettamente a tutto il resto dei contenuti, senza risultare fuori contesto o un’interruzione a ciò che si sta guardando, grande problema di tutte le altre pubblicità. Anzi, quando i contenuti pubblicitari sfruttano ad esempio i trend, sono anche piacevoli da guardare e catturano l’attenzione dello spettatore proprio come i contenuti non pubblicitari.

L’utente è quindi istintivamente più propenso ad acquistare, o ad informarsi sul prodotto sponsorizzato, anche quando la sua intenzione non era quella di fare shopping.

Alcuni dati…

Rispetto agli altri, il 73% degli utenti si sente più in sintonia con i brand che scopre su TikTok ( TikTok Marketing Science US,Holiday Shopping Behavior Custom Research,conducted by Walnut Unlimited) e il 67% sostiene che TikTok lo abbia ispirato ad acquistare anche senza averne inizialmente l’intenzione (TikTok Marketing SciencePower of Soundconducted by Kantar).

Un altro importante punto di forza delle pubblicità su TikTok sono i creator. Affidando ad un creator la realizzazione dei video, si ottengono risultati di grandissimo impatto. Sono loro infatti a conoscere perfettamente la Community, ciò che piace o non piace, a saper sfruttare benissimo i trend, a saper impostare la comunicazione in modo che arrivi dritta allo spettatore. La loro esperienza sul social, combinata alle loro caratteristiche uniche e al loro stile, fa si che abbiamo una community leale e coinvolta, che apprezzerà anche i contenuti brandizzati. L’importante è questi rispecchino gli ideali del creator scelto, siano coerenti con il personaggio e non risultino forzati.

A riguardo, potrebbe interessarti scoprire tutti i nostri creators nella pagina dedicata: TEAM WORLD TALENTS

Alcuni dati…

Le collaborazioni con i creator su TikTok fanno schizzare del 193% i tassi di visualizzazioni delle inserzioni e i branded content provenienti da collaborazioni con i creator mostrando un tasso di Ad Recall superiore del 27% (TikTok Marketing Science Native vs Creative Advertiser Content Research conducted by Mindlab). Concordano gli stessi utenti TikTok: il 62% afferma che i creator sono il modo migliore per creare una relazione tra brand e consumatori.

Adriano Accardo parla dei brand su TikTok

Sull’argomento brand e aziende su TikTok Adriano Accardo Managing Director, Global Business Solutions, Southern Europe, TikTok, ha dichiarato:

“In Italia i brand ci hanno portato allegria e ci hanno incoraggiato ed essere più creativi. Ci hanno ricordato l’importanza di essere autentici quando entriamo in relazione con la community, coinvolgendo un ampio pubblico globale. Il 2021 è stato l’anno in cui TikTok è diventato un trampolino di lancio in grado di rendere marchi e prodotti veri e propri must, amati dalla community. Sono oltre un miliardo al mese le persone che entrano in TikTok alla ricerca di intrattenimento e per i brand è essenziale soddisfare questa domanda con i loro contenuti. È entusiasmante vedere come i brand di qualsiasi dimensione riescano a ingaggiare la nostra community e non vedo l’ora di scoprire con quali altre modalità di grande impatto continueranno a entrare in relazione con la nostra community nel 2022″

Le 5 campagne più di successo del 2021

Come accennavamo, lo scorso anno, nel 2021, tantissimi brand hanno deciso di investire in campagne su TikTok, e trovato grande riscontro nella community. Ecco le 5 campagne che hanno avuto più successo nel 2021:

Barilla con Khaby Lame

Barilla è approdata su TikTok con una campagna organizzata in occasione del Rigatoni Day. Circa 10.000 i video creati con la canzone “Funky Rigatoni”, 27 milioni le visualizzazioni e 2 milioni le interazioni.

Tampax con Carlotta Gilli

4,06% di coinvolgimento per la Community, che ha apprezzato l’autenicità dell’atleta paralimpica Carlotta Galli, che per la campagna sottolineava l’utilità dei Tampax per gare e allenamenti nel periodo del ciclo mestruale.

Ray-Ban con Giulia Penna

14% di coinvolgimento, 14,6 miliardi di visualizzazioni e 3,2 milioni di video per la Challenge #RayBanElevatorDance lanciata da Ray-Ban con Giulia Penna.

Prada

7 miliardi di visualizzazioni in soli 7 giorni per la challenge lanciata da Prada in cui chiedeva agli utenti di mostrare il proprio stile utilizzando il cappello in tessuto Re-Nylon. La #PradaBucketChallenge ha coinvolto alcuni tra i più famosi tiktoker del mondo, come Bella Poarch.

Seat con Rafael Nistor

Seat ha promosso la mobilità sostenibile con Seat Leon e-Hybrid, il monopattino Seat MÓ 65 e lo scooter 100% elettrico Seat MÓ, ottenendo 18,7 milioni di visualizzazioni e un tasso di coinvolgimento del 3,55%.