Hai scaricato Telegram, l’applicazione gratuita di messaggistica istantanea alternativa a WhatsApp e ti piacerebbe saperne di più sui bot? Continua a leggere per scoprire tutto su cosa sono e come funzionano i bot, i programmi che rendono la nota applicazione molto diversa dai suoi competitor.

Se vuoi conoscere tutto su questa app e sulle sue particolari funzionalità, leggi l’articolo su come funziona Telegram.

Cosa sono i bot di Telegram

Con il termine bot si vanno a indicare dei piccoli programmi, realizzati da sviluppatori terzi, che funzionano all’interno dell’applicazione e interagiscono automaticamente con gli utenti. Alcuni, come @gif o @GDPRbot, sono ufficiali ma generalmente i bot vengono creati da programmatori esterni.

bot di Telegram si presentano sotto forma di veri e propri profili,dietro ai quali non ci sono persone reali, che offrono diversi servizi agli utenti che scelgono di interagire con loro.

Secondo quanto riportato nel sito ufficiale dell’applicazione, i bot sono sicuri. A differenza degli altri contatti appartenenti a estranei in carne e ossa con cui puoi interagire su Telegram, i bot non possono vedere il tuo numero di telefono (a meno che tu non scelga di condividere con loro tale l’informazione) ma solamente nome e foto del profilo. Nonostante questo comunque, non bisogna mai dare informazioni personali a un bot ed è importante prestare sempre attenzione prima di aprire i file inviati da quest’ultimi, perché potrebbero non essere sicuri.

Come funzionano i bot di Telegram

Per trovare un bot su Telegram e cominciare a interagire con esso, basta utilizzare la barra di ricerca (in alto a destra nell’applicazione da dispositivo mobile e in alto a sinistra nell’applicazione da desktop), come per un qualsiasi, normale account.

Sull’app non è presente una selezione in cui sono raccolti tutti i bot esistenti, ma per trovare quelli più adatti a te e alle tue esigenze è necessario fare una ricerca sul web, iscriversi a un canale dedicato su Telegram oppure chiedere consiglio ad altri utenti.

Interagire con questi programmi è davvero semplice, e qualora questi ti inviassero messaggi indesiderati è possibile bloccare il bot proprio come un utente normale, premendo sul nome del contatto > impostazioni (i tre puntini in alto a destra) > blocca > ok. 

In alcuni casi Telegram mette a disposizione il tasto arresta bot nella pagina del profilo di quest’ultimo, oppure sono gli stessi sviluppatori a mettere a disposizione dell’utente dei comandi in grado di disattivare il programma. Per scoprire come fare cerca il comando help del bot che desideri eliminare per leggere tutti i suggerimenti.

È inoltre possibile aggiungere i bot ai gruppi da te creati. Questi, generalmente, possono solamente visualizzare il contenuto inviato nel gruppo e destinato a loro, ma alcuni sono in grado di vedere tutti i messaggi condivisi all’interno della chat (in questo caso, di fianco al bot vedrai la dicitura ha accesso ai messaggi). È sconsigliato però aggiungerli qualora il gruppo di tua proprietà contenga informazioni sensibili che non dovresti condividere con estranei.

2020-03-10