L’autonomia della batteria è oggi forse la più grande criticità per gli smartphone. Negli ultimi anni si è registrato un grande salto di qualità, in termini tecnici, dei componenti come processori, fotocamere e display, ma il miglioramento in termini qualitativi ha riguardato solo in parte le batterie.

Tantissime persone, infatti, utilizzano i propri cellulari per diverse ore al giorno e sempre più spesso accade che la batteria del proprio smartphone non arrivi alla sera. Cosa fare in questi casi? Ci sono alcune regole che se applicate possono far durare di più la carica dello smartphone?

La risposta è si!

Quello che vogliamo fornirti in questa mini guida sono proprio dei consigli utili ad ottimizzare la durata della batteria del tuo smartphone.

Come fare per ottimizzare la batteria del cellulare

Esistono una serie di regole da seguire se si vuole far durare di più la batteria dello smartphone.

Sicuramente evitare il più possibile che il telefono si surriscaldi è il primo passo da compiere. Inoltre, dovresti evitare di utilizzare le applicazioni che non servono. Ecco come fare per ottimizzare la durata della batteria del cellulare.

Consigli utili per non rovinare la batteria del cellulare

Per una corretta manutenzione della batteria è fortemente sconsigliata l’esposizione a temperature estreme, soprattutto sotto la diretta luce del sole o in luoghi molto caldi. Altra regola importante da seguire è quella di evitare di attaccare e staccare il caricabatterie quando il cellulare non è completamente scarica ma di mettere lo smartphone in carica soltanto quando necessario. Molto importante è utilizzare solo cavi originali o comunque di alta qualità: risparmiare pochi euro in questi casi non ne vale la pena.

Come Incrementare l’autonomia dello smartphone

Per incrementare l’autonomia di un telefono o di un qualsiasi dispositivo a batteria è necessario spegnere tutto ciò che non serve. È assolutamente inutile avere accessi WiFiBluetoothGPSconnessione dati e NFC in maniera perenne. La cosa migliore da fare è quella di attivarli soltanto quando servono per non consumare energia invano.

Altri consigli utili per ottimizzare la batteria dello smartphone

  • Ridurre la luminosità dello schermo: Gli smartphone di ultima generazione sono pensati per attivare da soli il giusto livello di luminosità. Infatti, tramite il machine learning, viene calibrato il giusto livello di luminosità per ogni situazione in base all’utilizzo effettivo dell’utente;
  • Utilizzo corretto della connessione telefonica: In alcune zone è possibile che non ci sia copertura di rete, in questi casi, lo smartphone sarà sempre impegnato nella ricerca del segnale consumando parecchia batteria. La cosa migliore da fare in questi casi è quella di disattivare la rete dati o in alternativa attivare la modalità aereo se volete conservare un po’ di autonomia;
  • Via le vibrazioni: Quando non necessario, bisognerebbe togliere tutte le vibrazioni da quelle in abbinamento alle chiamate a quelle, più leggere, che accompagnano la pressione sulla tastiera virtuale o sullo schermo stesso. Per poterlo fare bisogna seguire alcuni semplici passaggi.
    Vai su Impostazioni > Suono da un lato e Impostazioni > Impostazioni avanzate > Lingua e inserimento > Seleziona la tastiera > Digitazione > Suono e vibrazione e togli la spunta.
2020-03-10