Harry Potter e il calice di fuoco porta tra le pagine e sullo schermo uno dei momenti preferiti dai fan della saga: quello del Torneo Tremaghi. Incredibilmente affascinante, questa competizione nasconde in sé una moltitudine di curiosità che forse non conoscevi e che abbiamo voluto raccogliere in questo articolo.

La saga di Harry Potter, composta da otto film e da sette romanzi, racconta le avventure dell’omonimo protagonista e dei suoi inseparabili amici all’interno della scuola di magia e stregoneria di Hogwarts, che nel corso del tempo hanno fatto appassionare milioni di spettatori di tutto il mondo, che ancora oggi amano tuffarsi nella magia che questa storia è in grado di regalare loro.

4 curiosità sul Torneo Tremaghi

Ecco alcune curiosità che forse non sapevi sul Torneo Tremaghi, la nota competizione presente all’interno della saga di Harry Potter.

La competizione avrebbe dovuto dare il titolo al quarto capitolo della saga

Intitolato Harry Potter e il calice di fuoco (titolo originale Harry Potter and the Goblet of Fire), il quarto capitolo della saga di Harry Potter avrebbe potuto chiamarsi in modo differente, prendendo il nome proprio dal Torneo. Secondo quanto dichiarato dalla stessa J.K. Rowling, infatti, prima di scegliere il titolo definitivo era indecisa tra tre diverse possibilità: Harry Potter and the Goblet of FireHarry Potter and the Doomspell TournamentHarry Potter and the Triwizard Tournament.

Le scuole che prendono parte al Torneo

Svolto ogni cinque anni, il Torneo Tremaghi vede la partecipazione delle tre scuole più autorevoli del mondo magico, ovvero: Hogwarts (Scozia), Durmstrang (Nord Europa) e Beauxbatons (Francia). Sono, infatti, gli studenti maggiorenni di queste tre scuole a prendere parte al torneo, dopo essere stati scelti attraverso il Calice di Fuoco.

Il torneo si ispira alle nostre Olimpiadi

Per dar vita al Torneo Tremaghi pare che J.K. Rowling si sia ispirata alla realtà e, più precisamente, ai Giochi Olimpici. Nonostante le numerose differenze, infatti, sono molte le somiglianze tra le Olimpiadi e la competizione del mondo magico portata all’interno della saga, come ad esempio la partecipazione di concorrenti provenienti da Paesi differenti.

Le prove del torneo cambiano a ogni edizione

L’ultima curiosità che forse non sapevi sul Torneo Tremaghi di Harry Potter è che le tre prove che vengono affrontate dai partecipanti non sono mai uguali ma cambiano di edizione in edizione, restando però complesse pericolose.

Nonostante queste prove siano sempre diverse, sono studiate per far sì che possano designare il campione delle tre scuole, mettendone alla prova il coraggiola bravura nelle arti magiche l’intelletto.

La saga di Harry Potter in streaming

Se ti piacerebbe vedere la saga di Harry Potter in streaming, devi sapere che è disponibile su Amazon Prime Video.

Iscriviti qui ad Amazon Prime Video

Se non sei ancora abbonato alla piattaforma streaming di Amazon ti ricordiamo che Prime Video è gratis per 30 giorni per tutti i nuovi iscritti oppure per 90 giorni con la promozione Prime Student.