Stranger Things è la serie originale Netflix di genere fantascientifico ad oggi tra le più amate dagli spettatori di tutto il mondo. Creata da Matt e Ross Duffer, la serie porta sullo schermo le vicende di un gruppo di protagonisti alle prese con i pericoli e gli orrori provenienti dal Sottosopranon solo.

Approdata su Netflix nel 2016, la serie vede nel cast Millie Bobby Brown, David Harbour e Winona Ryder, e sarà composta da un totale di cinque stagioni.

5 motivi per vedere Stranger Things

I motivi per cui non dovresti lasciarti scappare questa serie sono davvero infiniti, ma in questo articolo abbiamo voluto selezionarne cinque che la rendono un titolo davvero imperdibile!

Sei pronto a scoprirli tutti?

È ricca di riferimenti alla cultura anni ’80

Il primo motivo per cui non dovresti assolutamente lasciarti scappare Stranger Things è che non solo è ambientata negli anni ’80, ma ha anche numerosi riferimenti alla cultura di quegli anni. Chi ha amato i film degli anni ’80, infatti, non potrà che ritrovare un mondo di richiami e similitudini all’interno degli episodi: da ITE.T. l’extra-terrestre passando per Nightmare.

Stranger Things permette agli spettatori di compiere un vero e proprio viaggio indietro nel tempo, per ritrovarsi in una versione tutta nuova di quegli anni divenuti intramontabili.

È la serie in lingua inglese più vista di sempre su Netflix

Come sicuramente saprai, Stranger Things è una delle serie ad oggi più apprezzate dagli spettatori di tutto il mondo: non a caso, infatti, il suo ritorno su Netflix viene accolto sempre come un vero e proprio evento. Quello che forse non sai è che questa sua popolarità l’ha portata a diventare, al debutto del Volume 1 della quarta stagione, la serie TV in lingua inglese più vista di sempre su Netflix, superando anche Bridgerton, precedente detentrice del record.

Nella Top10 dei titoli più visti di sempre, al quarto posto, troviamo anche la terza stagione: un risultato davvero incredibile!

Come puoi intuire, quindi, Stranger Things non è semplicemente apprezzata, ma lo è al punto da aver battuto persino un record: se così tante persone la amano, significa che è un prodotto che vale la pena vedere almeno una volta nella vita!

Tiene lo spettatore incollato allo schermo in ogni stagione

A renderla così imperdibile non è solamente il fatto di essere così apprezzata e vista in tutto il mondo, ma è anche la storia che porta sullo schermo. Sin dalla scomparsa di Will Byers nel primo episodio della prima stagione, fino ad arrivare alle rivelazioni della quarta stagione, ogni episodio riesce a tenere lo spettatore con il fiato sospeso dall’inizio alla fine, portandolo a formulare teorie su cosa accadrà e su come i protagonisti saranno in grado di sconfiggere la nuova minaccia che si trovano di fronte.

Una serie appassionante che non delude mai, ma che riesce sempre a soddisfare lo spettatore, rispondendo a vecchie domande e ponendone sempre di nuove.

Racconta una storia d’amicizia

Ciò che Stranger Things racconta, però, non è solamente una storia di pericoli, mostrianni ’80, ma anche una storia d’amicizia che ha contribuito a rendere questa serie così famosa e amata. Il rapporto che lega i ragazzi, quello tra gli adulti (in particolare tra Hopper Joyce, che hanno presto fatto sognare gli spettatori con qualcosa di più profondo) e quello tra la famiglia, ha dato quel qualcosa in più alla trama, che ha fatto di Stranger Things un racconto più complesso e profondo di una semplice serie fantascientifica.

È impossibile non affezionarsi ai personaggi

Strettamente collegato al punto precedente, quest’ultimo motivo riguarda i personaggi, cuore pulsante di Stranger Things. Ognuno di essi, infatti, è riuscito a conquistarsi uno spazio nel cuore degli spettatori (qualcuno, in particolar modo, più di altri, come Dustin Steve), portando questa serie a divenire ancora più seguita.

Non solo gli spettatori seguono la serie per scoprire cosa accadrà a Hawkins, ma anche per sapere che fine faranno i propri personaggi preferiti, sperando che riescano a sopravvivere ancora una volta.

Inoltre, Stranger Things ha il potere di far affezionare il pubblico anche a personaggi secondari, visti per poco tempo prima della loro tragica morte: questa capacità rende il momento della loro morte ancora più drammatico, portando lo spettatore a immedesimarsi maggiormente nella serie e a voler continuare la visione episodio dopo episodio.

Stranger Things in streaming

Stranger Things è disponibile in streaming su Netflix.

Se ti stai chiedendo quanto costa Netflix e i prezzi per guardare serie TV e film in streaming sulla celebre piattaforma, ti invitiamo a leggere il nostro articolo: Netflix prezzi abbonamenti.

Ti piacerebbe vedere Netflix e Sky insieme? Sottoscrivendo un abbonamento a Sky Q puoi accedere a tutti i contenuti presenti sulla piattaforma streaming e ai titoli di Sky TV in un unico posto.

Prova l'offerta Sky e Netflix insieme

L’offerta è valida anche per chi ha già un abbonamento attivo a Netflix e/o Sky. Puoi scegliere tu come vedere Sky Q se via internet (senza parabola) o se via satellite.