Serena Autieri e Serena Rossi sono rispettivamente le voci italiane di Elsa e Anna in Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle, film d’animazione campione d’incassi ora disponibile in streaming su Disney+.

Frozen – Il Regno di Ghiaccio, vincitori agli Oscar, terminava con il classico vissero tutti felici e contenti. Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle ha inizio nel momento immediatamente successivo. La vita porta con sé delle difficoltà e delle sorprese. Questo film è incentrato sulla lotta per trovare il proprio posto nel mondo, fare la cosa giusta e compiere tutto ciò che è necessario per diventare adulti. È ancora ricco di divertimento e umorismo, ma è anche una storia molto emozionante incentrata sull’idea di diventare ciò che siamo nati per essere.

Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle è disponibile su Disney+, la piattaforma streaming che riunisce titoli dal mondo di Disney, Pixar, Star Wars, Marvel e National Geographic. Per vedere i contenuti presenti sul catalogo di Disney+ è necessario essere abbonati: è possibile sottoscrivere un abbonamento mensile a 6,99€/mese oppure a 69,99€ per quello annuale.

Potrebbe esserti utile la nostra guida: come funziona l’abbonamento a Disney+. Altrimenti se vuoi procedere subito clicca su Abbonati a Disney+.

Tra i titoli in catalogo anche Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle e il primo film Frozen – Il Regno di Ghiaccio.

Se il Mondo di Frozen è la tua passione, ti consigliamo di continuare a leggere per scoprire tutto sui personaggi di Elsa e Anna.

I personaggi di Frozen 2: Elsa e Anna

Frozen 2 Elsa

Elsa è l’archetipo del personaggio mitologico: è magica e straordinaria e si impegna per essere una brava regina per il suo popolo, che l’ha finalmente accettata. Ma nel profondo non può fare a meno di chiedersi da dove provengano i suoi poteri. Il mistero la conduce in un viaggio per scoprire una verità sul passato che era rimasta sepolta.

Abbonati a Disney+ ora

Elsa si avventura nel profondo di una terra inesplorata e misteriosa, dove i suoi poteri verranno messi alla prova oltre i loro limiti. Nel corso del viaggio scoprirà la vita a cui era destinata ma così facendo rischierà di perdere tutto, compresa se stessa.

Ecco le parole del regista Chris Buck

«Elsa è sempre stata un personaggio affascinante, ma stavolta abbiamo l’opportunità di esplorare il suo legame con la natura con cui non ha soltanto una connessione, ma è in grado di utilizzare le forze della natura grazie ai suoi poteri di ghiaccio. Ma, come scopriremo, non è finita qui: Elsa dovrà affrontare gli spiriti della natura, ossia vento, fuoco, terra e acqua»

2020-03-10

Anche se Elsa aveva imparato a controllare la propria magia in Frozen – Il Regno di Ghiaccio, i suoi poteri maturano insieme a lei.  Ma tutto comincia a cambiare quando Elsa percepisce il richiamo di una voce che proviene da lontano. Cerca di ignorarlo, ma questo richiamo è troppo forte e diventa irresistibile nel corso della canzone originale “Nell’Ignoto” (“Into the Unknown”):

«Quando inizia a sentire questo richiamo, Elsa vuole evitarlo», afferma la regista Jennifer Lee. «Ma il richiamo non si ferma e le mostra frammenti del suo passato, facendole vedere ciò che la sua magia potrebbe essere in grado di fare»

Man mano che la canzone prosegue, Elsa inizia a vedere delle immagini che le anticipano ciò che la aspetta, raffigurate attraverso la sua magia.

«Il suo potere e il legame con la natura emergono nel corso del tempo», aggiunge Buck. «Elsa accetta la teoria di Olaf, ossia che l’acqua possiede una memoria, ad esempio. Elsa è in grado di estrarre l’acqua da alcuni oggetti per rivelare determinate memorie, una cosa che non era mai stata in grado di fare prima d’ora».

Questo legame con la natura si riflette nel suo abbigliamento.

Frozen 2 Anna

Anna è il personaggio fiabesco ideale: è imperturbabile e perennemente ottimista. Per essere felice le basta avere accanto la propria famiglia, vedere Arendelle al sicuro e sapere che non rimarrà più sola. Il suo spirito positivo si riflette in una canzone che Anna inizia a cantare per tranquillizzare Olaf, incerto nei confronti del mondo che lo circonda e in continua evoluzione. Il brano, intitolato “Qualche Cosa Non Cambia Mai” (“Some Things Never Change”) ed eseguito da Anna, Kristoff, Elsa e Olaf, introduce l’idea del cambiamento che, nonostante il titolo, è all’orizzonte.

Dunque proprio quando la vita inizia a sembrare beatamente immutabile per Anna, Arendelle viene minacciata ed Elsa è chiamata a risolvere un pericoloso mistero: c’è una verità sepolta a proposito del passato della loro famiglia?

«Anna non aveva nulla da perdere nel primo film», afferma il regista Chris Buck. «Ma ora ha tutto da perdere, perché ha ottenuto tutto ciò che aveva sempre desiderato. Mentre Elsa si trova a desiderare ardentemente delle risposte, Anna sta cercando di tenere tutto e tutti accanto a sé. Si chiede come mai non possano semplicemente essere tutti felici e vivere insieme nel castello per il resto delle loro vite. Ma questa non è la vita reale, giusto?».

Anna ha un cuore davvero grande ed è devota a sua sorella. Quindi, quando Elsa dichiara di doversi avventurare nell’ignoto, Anna è determinata ad accompagnarla in ogni passo del cammino. Mentre viaggia con Elsa, Kristoff, Olaf e Sven nelle foreste incantate oltre Arendelle, Anna inizia a chiedersi se potranno mai tornare alla felicità del passato.

Inevitabilmente, gli sforzi di Anna in Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle la portano a vivere un momento particolarmente difficile nel corso del suo viaggio, come viene raccontato nel brano “Fai ciò che è giusto” (“Do the Next Right Thing”).

L’aspetto di Anna è più maturo, ma si mantiene comunque fedele al linguaggio del primo film. All’inizio del film Anna ha due trecce piuttosto giocose – come nel primo film – ma per la maggior parte della storia porta delle acconciature molto più mature.