NanoPress
Vai a Team World Shop

Testo La prima volta, Negramaro singolo da Amore che torni

Testo “La prima volta” dei Negramaro, il nuovo brano estratto da “Amore che torni”.

“La prima volta” è un dialogo tra passato, presente e futuro:

“E adesso non c’è niente al mondo/che possa somigliare in fondo/a quello che eravamo/a quello che ora siamo/a come noi saremo un giorno”.

Niente potrà mai essere esattamente come una volta, e nemmeno come in questo preciso istante: ogni cosa è mutevole e in costruzione, una promessa intrinseca di bellezza. La canzone, scritta da Giuliano Sangiorgi, si muove tra elettronica e rock alla ricerca dell’equilibrio perfetto attraverso l’uso dei synth, qui grandi protagonisti della produzione.

Dopo aver conquistato il disco di Platino con il brano “Fino all’imbrunire”, i Negramaro tornano in radio con il il nuovo singolo “La prima volta”, secondo estratto dall’album “Amore che torni”. L’album rappresenta un nuovo inizio per i Negramaro, dopo un momento di abbandono, un breve addio che poteva essere la fine della band.

Il 24 giugno parte invece da Lignano Sabbiadoro (UD) “Amore che Torni Tour Stadi 2018”, prodotto da Live Nation Italia, che vedrà i Negramaro esibirsi nei più importanti stadi italiani.

AMORE CHE TORNI TOUR 2018: PREZZI E BIGLIETTI NEGRAMARO

Di seguito testo e audio ufficiale di “La prima volta” dei Negramaro.

LA PRIMA VOLTA TESTO NEGRAMARO

Parlami di quando
Mi hai visto per la prima volta
Ti ricordi a stento
O rivivi tutto come
Come fosse allora?
Avevo l’aria stanca
Appeso ad una luna storta
O forse ero attento
A non perdermi negli occhi
Nei tuoi occhi ancora
E ti ricordi il mondo
Quanti giri su se stesso
Era lento il tempo
O correva come un matto?

E adesso non c’è niente al mondo
Che possa somigliare in fondo
A quello che eravamo
A quello che ora siamo
A come noi saremo un giorno

Ti ricordi quando
Mi hai ucciso per la prima volta
Hai mirato al centro
E hai colpito un po’ per sbaglio
E per sbaglio hai vinto
E tremava il mondo
Quanti giri su se stesso
Sta scadendo il tempo
O mi rimani ancora accanto?

E adesso non c’è niente al mondo
Che possa somigliare in fondo
A quello che eravamo
A quello che ora siamo
A come noi saremo un giorno

Non ricordo quella volta
In cui ti ho visto ed eri un’altra
Non ricordi quella volta
In cui mi hai tolto pure l’aria
Non ricordo la tua faccia
Quando hai fatto la mia smorfia
Non ricordo la mia casa

E adesso non c’è niente al mondo
Che possa somigliarci in fondo
A quello che eravamo
Adesso non lo siamo
E forse lo saremo un giorno
Sì ma adesso non ha senso il mondo
Se con un gesto hai cancellato tutto
La storia che eravamo
I giorni che ora siamo
E l’assenza che saremo un giorno

Parlami di quando
Mi hai amato per la prima volta

LA PRIMA VOLTA VIDEO NEGRAMARO

LA PRIMA VOLTA AUDIO NEGRAMARO