Vai a Team World Shop

Ecco perché da oggi parleremo di Federica Abbate

Team World dà il benvenuto a Federica Abbate! Scopri tutto sulla cantautrice, compositrice e paroliera italiana, classe 1991.

C’è un’artista che si racconta senza filtri. Con schiettezza e sincerità. Nelle sue canzoni c’è il bello e il brutto. I punti di forza e le parti sbagliate.

C’è un’artista che mette in Musica quello che TU hai dentro. Sai quando leggi una frase e pensi: è esattamente così che mi sento! E’ quello che provo anche io.

C’è un’artista che ha scritto canzoni che hai cantato per mesi. Ovunque.
E che hai sentito suonare per mesi. Ovunque.

Il nome di questa artista è Federica Abbate.
E i motivi per cui lo stai leggendo sulle pagine di Team World sono gli stessi che hai appena letto.

Federica Abbate foto 2019

In un Mondo filtrato dai social e dove, sugli stessi social, tutto è filtrato da filtri e app di fotoritocco, Federica Abbate ci è arrivata dritta al cuore senza orpelli, senza variazioni di luminosità e contrasto.

Non ci sono cuori da mettere. Perché il cuore ce lo mette già lei quando scrive (e canta) brani come “Pensare troppo mi fa male” (vincitore ai Wind Summer Festival), “Finalmente” (premio della critica a Sanremo Giovani) e “Fiori sui balconi”. Citiamo tre brani, ma la lista potrebbe essere molto più lunga.

Federica Abbate, classe 1991 di Milano, per anni è stata dietro-le-quinte, senza l’urgenza di “metterci la faccia”, ma con la “sola” voglia di FARE MUSICA. E quando sei così giovane e di talento, la scelta di non avere l’occhio di bue puntato in faccia, è la vera RIVOLUZIONE.

Perché se hai qualcosa da dire e lo fai nel modo giusto: il messaggio arriva comunque.

Se nella tua playlist c’è “L’amore Eternit”, “21 grammi” di Fedez, “Roma-Bangkok” di Baby K, “Amore e Capoeira” di Giusy Ferreri, “Non ti dico no” di Loredana Bertè, “Nessun grado di separazione” di Francesca Michielin… e tante, tante altre, è perché qualcuno le ha scritte. E per essere precisi, è perché Federica Abbate le ha scritte.

Poi arriva il momento che anche tu hai voglia di metterti in gioco. A 360°.
Con corpo, faccia, mente, spirito, cuore.

Ed è così che nasce l’EP “In foto vengo male“, anticipato da “Fiori sui balconi”, il primo singolo-manifesto che ha certificato Federica Abbate l’artista emergente italiana più suonata dalle radio per oltre due mesi (fonte Radio Airplay).

Un debutto da cantautrice che racchiude tutto il mondo musicale dell’artista che, con la sua penna e vocalità potente e contemporanea, disegna melodie irresistibili e scatta un’istantanea sul pop italiano mescolandolo con l’elettronica e le sonorità urban, spostandone i confini.

Se da oggi leggi (e leggerai) il nome di Federica Abbate su Team World è perché abbiamo comprato un biglietto di sola andata per questa nuova avventura in Musica di Federica. E tu che fai, non ti unisci a questo viaggio irripetibile?