Vai a Team World Shop

Tutti i giochi da fare a casa a Natale

Le serate di Natale potrebbero rivelarsi noiose se non insieme alla tua famiglia e agli amici non sai come intrattenerti. Abbiamo raccolto alcune idee per giochi di Natale da fare a casa.

giochi-di-natale

La vigilia di Natale, il giorno di Natale, ma anche Santo Stefano sono ricorrenze piene di gioia, anche di stare a tavola in compagnia. Finito il cenone è sempre piacevole intrattenersi, magari spiluzzicando ancora qualche dolce o della frutta secca. E visto che si è in tanti a tavola, si può facilmente pensare di fare un gioco tutti insieme, ma quale?

Se un giro di tombola è d’obbligo per tradizione, è anche vero che dopo un po’ si ci può annoiare. E allora guardiamo le nostre idee per i giochi da fare a casa a Natale, partendo prima da quelli da tavola e poi quelli che possono farsi stando un po’ più in movimento.

Giochi da tavola da fare a Natale

Se, come detto, la tombola è un must dei giochi di Natale, un altro classico è il Mercante in fiera. Un gioco di carte, utilissimo soprattutto per le tavolate e le famiglie numerose. Più si è al tavolo, più le partite saranno cariche di suspense, eccitazione e sfida. Il mercante in fiera si gioca con due mazzi di carte uguali, ma con il dorso dal colore diverso per distinguerli. Un primo mazzo di carte viene messo all’asta da un banditore un po’ alla volta. Più carte si riesce ad accaparrare all’asta, più possibilità si ha di vincere. Dell’altro mazzo di carte, invece, vengono selezionate a caso dal battitore dalle 3 alle 6 carte coperte. Chi all’asta si è comprato una o più di queste sei carte (ovviamente dal mazzo messo all’asta) ha diritto a un premio. Ovviamente, il battitore scoprirà prima, e una alla volta, le carte non vincenti, così da aumentare la suspence e, in generale anche durante l’asta, dovrà essere scenico e un po’ mattatore. Con un paio di mano di mercante in fiera potrete passare ore esilaranti.

Se siete di meno e preferite un gioco più di strategia, allora una classica partita a Risiko può occuparvi delle ore e tirare fuori lo stratega che è in voi. Risiko permette fino a un massimo di sei giocatori, ognuno con una sua armata e un obiettivo segreto da raggiungere. Attraverso i dadi, sfiderete gli altri partecipanti e andrete alla conquista dei territori sulla mappa.

Un gioco di manualità e che può creare inaspettate situazioni divertenti è Jenga. Immaginate i vostri parenti e amici, dopo il cenone, applicarsi a “sfilare” da una torre fatta di piccoli blocchi di legno, un mattoncino, senza far cadere la struttura e posizionandolo più in alto. Il gioco finisce quando qualcuno farà cadere la torre togliendo un mattoncino “portante” e quindi perderà la partita. Attenzione però, nonni e zii potrebbero rivelarsi avversari duri da battere e molto esperti di equilibrio!

Giochi in movimento da fare a Natale

Se non volete investire soldi in un gioco da tavola, o semplicemente non avete avuto il tempo di acquistarlo o di farvelo prestare, niente panico! Esistono comunque diversi giochi da fare a Natale, alcuni dei quali implicano un minimo di movimento. Movimento che sicuramente ci farà bene, dato i corposi pasti natalizi.

Se volete restare intorno al tavolo, potete riciclare le scatole dei regali di Natale in modo creativo. Prendetene una abbastanza voluminoso e praticateci due fori ai lati opposti, di grandezza tale da permettere di inserirci una mano. Prendete un oggetto e, senza farlo vedere a nessuno, mettetelo nella scatola. A questo punto passate la scatola tra la tavolata di Natale e chiedete alle persone di indovinare, semplicemente toccando l’oggetto, di cosa si tratta. Più l’oggetto sarà inconsueto e strano al tatto, più la scena sarà divertente.

Se a tavola avete messo anche i pop corn, in attesa del classico film di natale, allora avrete solo bisogno di un po’ di cannucce per giocare tutti insieme. A un lato della tavola mettete una ciotola piena di pop corn e dall’altro lato due ciotole vuote. I commensali seduti a destra, sfideranno quelli seduti a sinistra, nel passarsi i pop corn con le cannucce. In pratica dovranno aspirare un pop corn e passarlo al loro vicino, che a sua volta dovrà aspirare con la cannuccia e non far cadere il pop corn. Vince la squadra che riesce a portare più pop corn nella ciotola all’altro capo della tavola, in un determinato lasso di tempo.

Se tra i commensali ci sono dei bambini e volete muovervi un po’, allora non potete non giocare a Babbo Natale chiama il colore. Uno dei giocatori fa Babbo Natale e gli altri si dispongono a una piccola distanza da lui. Babbo Natale chiama un colore e i giocatori devono toccare una decorazione di Natale di quel colore, prima che Babbo Natale li acciuffi. Chi viene toccato prima di trovare la decorazione del colore chiamato, dovrà lui fare il Babbo Natale al prossimo turno!