Se hai sentito parlare del bonus vacanze e ti stai chiedendo cos’è e come richiederlo, sei nel posto giusto!

Il bonus vacanze è una delle iniziative presentate nel Decreto legge Rilancio (Decreto Ministeriale del 19 maggio 2020, n. 34), per andare incontro al settore del turismo in seguito alla pandemia di Coronavirus, COVID 19, che ha colpito tutto il mondo nei primi mesi del 2020. Il bonus ha validità di utilizzo su tutto il territorio italiano. Sul sito dell‘Agenzia delle Entrate sono presenti le indicazioni riguardanti i requisiti, le modalità di richiesta, l’utilizzo, la scadenza e il valore del bonus.

Continua a leggere per saperne di più su cos’è e come richiedere il bonus vacanze.

Cos’è il bonus vacanze

Il bonus vacanze si pone come obiettivo quello di aiutare il turismo italiano, favorendo le vacanze sul territorio nazionale attraverso un buono (fino a 500 euro) utilizzabile in tutta Italia nelle seguenti strutture: alberghi, campeggi, villaggi turistici, agriturismi e bed & breakfast.

Ogni nucleo familiare può richiedere un solo bonus, utilizzabile da un singolo membro e spendibile in una sola volta, in un’unica struttura. Il valore del bonus varia a seconda del numero dei componenti della famiglia:

  • 150 euro per le famiglie composte da un solo membro,
  • 300 euro per le famiglie composte da due membri,
  • 500 euro per le famiglie composte da tre membri o più.

Come richiedere il bonus vacanze

Il bonus vacanze può essere richiesto dal 1 luglio al 31 dicembre 2020 (stesso periodo di tempo in cui è possibile utilizzarlo) da tutte le famiglie con un ISEE non superiore a quarantamila euro. Il bonus deve essere richiesto da uno dei membri della famiglia in possesso dello SPID (Sistema pubblico di Identità Digitale) o del CIE 3.0 (Carta d’Identità Elettronica). Non è necessario che la richiesta venga effettuata dal membro della famiglia che usufruirà del bonus vacanze.

Per richiedere il bonus vacanze è necessario inserire le credenziali della propria identità digitale e l’ISEE del proprio nucleo familiare su IO, l’app dei servizi pubblici, che servirà anche per usufruire del buono. Non sarà infatti necessario stamparlo, ma basterà mostrare il codice univoco che verrà assegnato (o il QR Code associato), insieme al proprio codice fiscale, nel momento in cui si desidera utilizzarlo.

L’app è disponibile sia su AppStore che su PlayStore.

Ti ricordiamo inoltre che dal 4 maggio fino a esaurimento fondi è disponibile il bonus mobilità. Scopri qui tutto sul bonus bici e monopattino.

2020-03-10