un uomo che spezza in due la sigaretta per smettere

Smettere di fumare comporta una buona dose di forza di volontà e qualche piccolo sforzo iniziale, dovuto alla mancanza di nicotina nel nostro organismo. Tuttavia, questi piccoli sacrifici vengono subito ricompensati da una miriade di benefici per la nostra salute, ben evidenti già dalle prima ore.

Se hai già letto i metodi e consigli su come smettere di fumare, qui di seguito, riporteremo tutto ciò che di buono accadrà al tuo organismo, una volta che hai messo da parte per sempre il pacchetto di sigarette. Vediamo quali sono i benefici di smettere di fumare, sia a breve che a lungo termine, tenendo presente non solo quelli medici, ma anche quelli sociali nella vita di tutti i giorni.

Smettere di fumare, effetti immediati

Come sappiamo, fumare ha un effetto negativo sul nostro corpo, per cui rinunciare alle sigarette ha un impatto contrario e opposto, ovvero, gli effetti nello smettere di fumare sull’organismo sono più che positivi, e i risultati si vedono subito. Quando fumiamo, il nostro battito cardiaco accelera, mettendo sotto stress il nostro cuore. Bastano però 20 minuti senza fumo, per riportare il nostro ritmo cardiaco a quello naturale e, con esso, la nostra pressione sanguigna a un livello normale.

Dopo appena mezza giornata (12 ore) il monossido di carbonio nel sangue, dovuto alle sigarette, scompare. Nel giro di due settimane da quando hai smesso di fumare, il rischio di infezioni polmonari comincia a ridursi, il tuo olfatto e il tuo gusto tornano a sentire odori e sapori che prima non percepivi, la circolazione sanguigna migliora esponenzialmente, e la tua capacità polmonare comincia ad aumentare. Di conseguenza, dopo già un mese che hai smesso di fumare, il respiro corto e la tosse cominceranno a diminuire e avrai meno problemi a fare le scale a piedi.

Questi i vantaggi sulla salute a breve termine, ma vediamo i benefici “sociali” che otterremo mettendo semplicemente da parte le sigarette.

I vantaggi sociali di smettere di fumare

Smettere di fumare ha tutta una serie di vantaggi nella vita di tutti i giorni e nei rapporti con gli altri. Inizialmente, l’astinenza dalla nicotina potrebbe causare alcuni disturbi del sonno, ma col passare dei giorni in assenza di sigarette, questi spariranno e, assieme al miglioramento della respirazione, dormirai meglio e sarai quindi più rilassato e produttivo durante la giornata. Inoltre, i vestiti e l’alito non avranno più quell’odore di fumo che può risultare alquanto fastidioso.

Smettere di fumare porta benefici estetici! In generale, ridarà alla pelle tonicità, luminosità e quel colorito roseo che il tabacco gli aveva tolto. Oltre a portare benefici per la pelle, smettendo di fumare, anche i denti miglioreranno a vista d’occhio. Quella patina giallastra data dalla nicotina e che ti costringeva a pulizie dei denti continue, non si presenterà più. La migliorata circolazione sanguigna, aiuterà anche i tuoi capelli a rinforzarsi e a rinvigorirsi, evitando o rallentando, caduta e doppie punte.

Infine, non dimenticare un particolare non da poco: quante volte sei dovuto uscire fuori a fumare una sigaretta, magari al freddo e alla pioggia, durante un party o una cena? Bene, da oggi sarai libero di non lasciare le tue occasioni sociali, perché non sarai più schiavo della nicotina.

I benefici nel lungo periodo di smettere di fumare

Man mano che passa il tempo, il tuo organismo rimedia un po’ alla volta ai danni causati dal fumo nel passato. Dopo appena un anno, il tuo cuore starà molto meglio e il rischio di danni al sistema cardiocircolatorio sono già dimezzati. Dopo cinque anni, l’eventualità di avere un ictus è praticamente pari a chi non ha mai fumato, mentre dopo 10 anni il pericolo di malattie legate al fumo, come il tumore ai polmoni o alla gola, è diventato la metà, mentre dopo 15 anni avrete la stessa condizione fisica di un non fumatore in tutto e per tutto.

2020-03-10