Non mi uccidere  – Chiara Palazzolo. Tutto sul primo volume della trilogia gothic dark di Mirta/Luna scritta da Chiara Palazzolo da cui è tratto l’omonimo film uscito il 21 aprile 2021 con Alice Pagani e Rocco Fasano nei panni dei protagonisti. Non mi uccidere di Chiara Palazzolo è tornato in libreria il 29 aprile.

Primo volume di una trilogia, Non mi uccidere è il romanzo di genere horror gothic dark della scrittrice italiana Chiara Palazzolo. Il libro, che racconta le vicende di una ragazza umbra di vent’anni tornata alla vita come sopramorta, ha ispirato l’omonimo film diretto da Antonio De Sica disponibile on demand dal 21 aprile 2021 su tutte le principali piattaforme digitali (come Apple TV app, Sky Primafila, Amazon Prime Video Store, YouTube), distribuito da Warner Bros Italia.

Se vuoi saperne di più sul film tratto dal romanzo di Chiara Palazzolo, scopri qui tutto su Non mi uccidere.

Non mi uccidere di Chiara Palazzolo

Edito da Piemme Edizioni e pubblicato nel 2005, Non mi uccidere è il primo volume della trilogia di genere horror gothic dark della scrittrice italiana Chiara Palazzolo. In occasione dell’uscita del film, Non mi uccidere è tornato in libreria il 29 aprile, edito da SEM Società Editrice Milanese.

A seguire questo primo romanzo sono Strappami il cuore (uscito nel 2006) e Ti porterò nel sangue (uscito nel 2007). Tutti e tre i libri vanno a formare la trilogia completa di Mirta/Luna. 

La trilogia di Mirta/Luna è stata tradotta anche in lingua spagnola.

Non mi uccidere di Chiara Palazzolo edito da SEM Società Editrice Milanese è disponibile qui:

La trama di Non mi uccidere

Non mi uccidere segue le vicende di Mirta, la protagonista, una giovane umbra di vent’anni anni con un brillante futuro come archeologa, innamorata del suo fidanzato Robin, un ragazzo oscuro e affascinante di dieci anni più grande. Mirta e Robin promettono di restare insieme per sempre, ma presto il loro desiderio di trasgressione porta i due a perdere la vita tragicamente. La ragazza, però, sembra non aver terminato i suoi giorni sulla Terra e si risveglia in un cimitero, coltivando dentro di sé la speranza che il fidanzato mantenga la sua promessa e torni da lei. Mentre attende il suo ritorno, Mirta si rende conto di avere qualcosa di diverso: adesso è una sopramorta, ovvero fa parte di coloro che non riescono a trovare la pace. E mentre combatte per ritrovare il suo fidanzato, facendo i conti con questa nuova realtà, si trova anche a fuggire dai “benandanti”, ovvero coloro che hanno il compito di uccidere i sopramorti.

2020-03-10