Vai a Team World Shop

La classifica dei libri più belli di sempre

Stilare una classifica dei libri più belli non è mai facile poiché nella scelta interviene il gusto personale. Abbiamo provato a raccogliere 10 libri tra i più letti di sempre.

ragazza che sfoglia un libro di poesie con una tazza di te vicino

Hai letto il nostro articolo sui libri bestseller, ma nessuno di quelli elencati è stato di tuo gradimento? Ebbene, la lista dei 10 libri da non perdersi non è semplice da compilare poiché interviene inevitabilmente il gusto personale ed essendo così soggettiva la scelta dei libri, è difficile riuscire ad indovinare i gusti di tutti. Inoltre cosa indica che un libro è bello? Che è scritto bene? Che ci ha emozionato? Che ci ha insegnato qualcosa?

L’elenco dei dieci migliori libri non potrà avere la precisione di un orologio svizzero ma, se compilato con una certa accuratezza, sarà possibile ricavare dalla sua consultazione un’idea di quali siano i 10 bestseller più letti di sempre. Non solo: scorrendo i titoli di questa lista, potremmo scoprire che il nostro libro preferito è fra essi, oppure che ci sono titoli o autori che mai avremmo immaginato.
Anche se non sempre dobbiamo affidarci ai primi dieci romanzi indicati come i più belli, questa classifica può suggerirci un’idea per la scelta di un bel libro che ci faccia compagnia o che regali emozioni a una persona cara alla quale lo doneremo. Ti invitiamo allora a dare un’occhiata a questo articolo.

I Buddenbrook, di Thomas Mann

Il racconto della grande saga familiare dei Buddenbrook è, senza dubbio, uno dei più bei libri mai scritti e merita a pieno titolo di stare in questa lista. È il romanzo d’esordio di Thomas Mann, premio Nobel per la letteratura. Anche i romanzi seguenti scritti dallo stesso autore dovrebbero stare in questa classifica, ma abbiamo solo dieci posti in tutto…

Don Chisciotte della Mancia, di Miguel de Cervantes

Don Chisciotte compie un viaggio ricco di avventure insieme al suo scudiero. Il romanzo appartiene alla storia della letteratura spagnola di circa 400 anni fa, ma il suo protagonista è ognuno di noi, quando si accorge che non gli è dato più di sognare… Non voglio rivelarti la fine, ma la lettura di questo bellissimo libro ti aiuterà a sognare e ti farà anche divertire. E ti insegnerà che i sogni, se lasciati nel cassetto, fanno la muffa.

Il Gattopardo, di Tomasi di Lampedusa

La frequenza scolastica ci fa leggere i massimi capolavori italiani. Ma questo capolavoro, non incluso nei programmi scolastici, portato sullo schermo da Luchino Visconti, è un romanzo bellissimo e scritto in maniera davvero magistrale. Racconta la storia di una nobile famiglia siciliana e i cambiamenti avvenuti in Sicilia durante il passaggio dal regime borbonico al Regno d’Italia. Vincitore del Premio Strega del 1959.

Il sogno della camera rossa, di Ts’ao Hsueh-ch’in

Nella storia della letteratura cinese, cioè del popolo più numeroso del mondo, questo bellissimo bestseller, inizialmente pubblicato senza il nome dell’autore, costituisce il testo primo e fondamentale per tutti quelli che si avvicinano alla lettura. Racconta le vicende intricate di una famiglia aristocratica e, in particolare, dei suoi giovani rappresentanti.

Anna Karenina, di Lev Tolstoj

Un’altra pietra miliare nel cammino del lettore, un libro tra i primi dieci più belli che non possiamo assolutamente perderci. Scritto molto bene, attraverso la storia di Anna Karenina, ci fa capire che gli umani sono creature molto interessanti, sorprendenti, ma anche degni di pietà. Il lettore non risentirà della lunghezza del testo e alla fine si dispiacerà che sia finito. Un libro scritto nell’Ottocento, ma sorprendentemente moderno, che il Time pone al primo posto tra i romanzi irrinunciabili.

Il Processo, di Franz Kafka

Nervi saldi durante la lettura di questo romanzo che è da annoverare tra i libri più belli e avvincenti. Narra la storia di un impiegato di banca accusato di colpe terribili da un imprecisato tribunale; tali colpe, attraverso diverse simbologie, riguardano il conflitto con il padre e lo spinoso e contraddittorio rapporto con il mondo ebraico.

Madame Bovary, di Gustave Flaubert

Non possiamo fare a meno di leggere questo bellissimo libro che è tra i capolavori della letteratura francese. Madame Bovary incanta i pensieri del lettore anche un bel po’ di tempo dopo che ha finito di leggerlo. E pone una bella sfida ai nostri pregiudizi.

I fratelli Karamazov, di Fedor Dostoevskij

Fedor Dostoevskij scrive questo capolavoro della letteratura mondiale, come ultimo suo romanzo che verrà ritenuto dalla critica uno dei dieci libri in assoluto imperdibili. Le vicende narrate si svolgono durante l’impero russo e hanno al centro la famiglia Karamazov e, in particolare, tre fratelli diversi tra loro e figli di un padre dispotico.

Il Rosso e il Nero, di Stendhal

Il racconto ci avvince subito: prende l’avvio dall’assassinio della figlia di un notaio a opera del suo amante. Sentimenti e reazioni forti, in parte temperati dal clima della Restaurazione post-napoleonica. Non tutti i personaggi suscitano la nostra simpatia, ma sono veri. La prosa di Stendhal è davvero imperdibile e colloca questo libro tra i dieci libri più letti al mondo.

Alla ricerca del tempo perduto, di Marcel Proust

Diciamola tutta: è il romanzo più lungo di questa lista, sette volumi, ma ci farà compagnia per molte sere e non vorremo mai chiudere il libro perché la storia è davvero bella e la scrittura magistrale. Nella trama c’è il mistero del tempo: ritrovare il tempo perduto rievocando il passato. Una struttura compositiva davvero originale e avvincente che fa di questo libro uno dei più belli della letteratura mondiale.