In tutto il mondo, a giugno, si celebra il Pride Month: il mese dedicato all’orgoglio delle persone LGBTQIA+, sigla universalmente utilizzata per riferirsi a persone lesbiche, gay, bisessuali, transgender, queer, intersessuali, asessuali e tutti gli altri possibili orientamenti sessuali e di identità di genere. Scopri perché il Mese del Pride è a giugno.

Giugno è il mese del Pride Month, caratterizzato da maratone, parate, iniziative ed eventi organizzati in nome e per la difesa dei diritti delle persone LGBTQIA+. Il 28 giugno 1970 si è tenuto a New York il primo Gay Pride della storia.

Perché giugno è il mese del Pride

Per spiegare il motivo per cui giugno è il Prime Month, bisogna fare un passo indietro nel tempo e più precisamente nel 1969, quando la polizia fece irruzione in un bar gay del Greewich Village di New York: lo Stonewall Inn. Non era certo la prima retata, ma quella notte – tra il 27 e il 28 giugno – le persone accusate di indecenza per il loro orientamento sessuale, decisero che era giunto il momento di ribellarsi. I cosiddetti moti di Stonewall diedero il via ad una presa di consapevolezza a cui seguirono rivolte e manifestazioni. A giugno 1969 nacque l’attuale movimento omosessuale. Un anno dopo – e più precisamente il 28 giugno 1970, si tenne il primo Gay Pride a New York.

Ecco perché giugno è il mese simbolo del Pride.

Pride Month 2021 in Italia

Ecco alcuni degli gli eventi previsti nel nostro Paese a giugno:

  • 12 giugno 2021 – Liguria Pride: appuntamento alle ore 16:30 in Piazza De Ferrari ribattezzata “Zona Rainbow”
  • 26 giugno 2021 – Gay Pride Parade a Roma e Milano “Adoro: We are the Wonderland”

Potrebbe anche interessarti approfondire l’argomento con la selezione di film, serie e documentari sul tema disponibili su Prime Video e Disney+ dove sarà disponibile il 25 giugno la serie “Pride“.

 

2020-03-10