Se ti stai chiedendo cosa significa endemia, sappi che è un termine utilizzato per indicare una malattia il cui agente responsabile è stabilmente presente infettando la popolazione in maniera uniforme e distribuita nel tempo.

A gennaio 2022 l’Agenzia europea dei medicinali (Ema) ha dichiarato che il Covid diventerà endemico: si passerà quindi dalla pandemia all’endemia. Questo significa che il virus avrà una circolazione stabile con un numero di contagiati uniforme e distribuita nel tempo, esattamente come avviene nel caso dell’influenza stagionale.

Cosa significa endemia

È considerata endemica una malattia/virus presente stabilmente nella popolazione.

Differenza tra endemia, epidemia e pandemia

L’epidemia si ha quando una malattia infettiva si manifesta in modo frequente e localizzato in un tempo limitato. L’epidemia parte da un soggetto malato che contagia più di una persona e il numero di casi aumenta esponenzialmente in breve tempo.

Step successivo dell’epidemia è la pandemia, quando un nuovo virus si diffonde nella maggior parte del pianeta coinvolgendo gran parte della popolazione.

L’endemia è il momento in cui il virus è ormai stabilmente presente nella popolazione, come è il caso dell’influenza, della polmonite o di altre malattie infettive.