Se ti stai chiedendo cosa significa body shaming, sappi che è un termine inglese che può essere tradotto in italiano con “derisione del corpo”.

Continua a leggere per scoprire perché si parla tanto, soprattutto sui social, di body shaming e body shame e perché è così importante contrastare questo fenomeno.

Cosa significa body shaming

Il termine body shaming è l’unione della parola body, ovvero corpo e shaming, letteralmente vergogna. Body shaming è quindi l’atto di far vergognare qualcuno del proprio corpo. 

Si tratta di un atto di bullismo o cyberbullismo, che qualcuno compie ai danni di un’altra persona, facendo commenti sgradevoli e spesso cattivi che possono essere indirizzati al peso corporeo, all’altezza, al colore o alla cura della pelle, al colore dei capelli, ai tatuaggi e a tutto quello che rientra nella sfera dell’aspetto fisico.

Questo fenomeno ha origini nelle antiche superstizioni popolari e con l’avvento di Internet è andato via via espandendosi, divenendo purtroppo all’ordine del giorno. Con i social network che espongono la nostra immagine sul web e propongono ai giovani precisi canoni di bellezza, non è raro imbattersi nel body shaming, attraverso commenti che gli utenti lasciano a un’altra persona, sconosciuta e non, sotto una foto postata dalla stessa sui social, oppure un meme o un contenuto diventato virale.

Cosa significa body shame

Il termine body shame significa letteralmente vergogna per il corpo. Se con body shaming andiamo a indicare l’atto di far vergognare qualcuno del proprio aspetto fisico, con body shame ci riferiamo alla conseguenza che questo ha sulla persona, portandola ad essere a disagio nel proprio corpo e a vergognarsi di esso.

Questo terribile fenomeno può colpire sia donne che uomini, senza alcuna distinzione, e i più soggetti sono gli adolescenti che, perennemente bombardati dalle immagini proposte dai media e dai social, si trovano spesso a sentirsi insicuri nel proprio corpo e più sensibili nei riguardi dei commenti che ricevono su di esso. In questi casi spesso il body shaming, e il conseguente body shame, possono portare a conseguenze terribili, come depressione, ansia, autolesionismo e disturbi alimentari. Proprio per questo è importante contrastare tale fenomeno, che con semplici parole può condurre i giovani e non solo, a problematiche molto serie. Una sola frase, detta con leggerezza, e spesso con la protezione di uno schermo, può essere deleteria per la persona alla quale la rivolgiamo. Questa forma di bullismo va contrastata per far sì che nessuno si senta più a disagio all’interno del proprio corpo.

Ciò che però bisogna ricordare è che non esiste la perfezione universale ognuno di noi è perfetto esattamente così com’è, con le proprie caratteristiche che lo rendono unico.

2020-03-10