IMPORTANTE AGGIORNAMENTO 25 OTTOBRE 2020

Il 25 ottobre 2020 il premier Conte ha firmato il nuovo Dpcm in vigore dal 26 ottobre al 24 novembre. Le regole contenute nel testo hanno prevalenza in quelle firmate dal governatore Attilio Fontana in Lombardia: restano attive le regole regionali non contenute del Dpcm (es. il coprifuoco dalle 23 alle 5), ma cambiano tutte quelle modificate dal Dpcm. Per tutti i dettagli sulle regole della Regione Lombardia www.regione.lombardia.it

Il coprifuoco arriva in Lombardia – Non un lockdown, ma una serie di nuove ordinanze che rendono ancora più rigide le restrizioni nella regione e che vanno ad aggiungersi alle regole contenute nel nuovo Dpcm del 18 ottobre 2020.

Attilio Fontana, presidente della Lombardia e Roberto Speranza, ministro della Salute, hanno imposto alla Regione Lombardia un’ulteriore stretta a causa dell’elevato numero dei contagiati da Covid-19. Dopo il numero record di oltre 4 mila contagi registrati il 21 ottobre 2020, il livello di allarme in Lombardia si alza.

Da giovedì 22 ottobre a venerdì 13 novembre è previsto un coprifuoco su tutta la Lombardia: la nuova misura restrittiva fa parte di una nuova ordinanza (che si aggiunge a quella del 16 ottobre) i cui dettagli sono disponibili sul sito della Regione Lombardia www.regione.lombardia.it.

Coprifuoco Lombardia ordinanza

Come si legge sul Sito della Regione Lombardia, queste le due ordinanze in vigore in Lombardia:

«L’Ordinanza Ministeriale, firmata d’intesa con Regione Lombardia, prevede limitazioni degli spostamenti in orario notturno dalle 23 alle 5 del giorno successivo. Ad integrazione di questa, il Presidente Attilio Fontana ha sottoscritto, insieme ai sindaci lombardi, la nuova Ordinanza n. 623 che prevede: la chiusura nei weekend dei centri commerciali e grandi esercizi di vendita, nuove misure anti-assembramento, stop a sagre e fiere, oltre che l’aggiornamento di alcune disposizioni precedenti».

Le ordinanze in questione sono:

Lombardia Covid: novità ordinanza n.623

Tra le novità maggiormente degne di nota contenute nell’ordinanza n. 623 segnaliamo:

Negozi: quali chiudono e quali restano aperti

  • sabato e domenica chiudono i centri commerciali e tutti i negozi al loro interno. Chiusi anche i grandi negozi.
  • RESTANO APERTI anche nel fine settimana i negozi che vendono generi alimentari, alimenti e prodotti per animali domestici, prodotti cosmetici e per l’igiene personale, prodotti per l’igiene della casa, piante e fiori e relativi prodotti accessori. Rimangono aperte anche farmacie, parafarmacie, tabaccherie e rivendite di monopoli.

Movida e ristorazione

  • possono essere venduti alimenti e bevande da bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie, rosticcerie, pizzerie, chioschi dalle ore 5:00 alle ore 23:00. Dopo le 18:00 SOLO se disponibile il servizio al tavolo. Ogni tavolo può ospitare un massimo di 6 persone, senza conteggiare conviventi e congiunti.
  • modalità di asporto solo fino alle 23:00 (ma non si può consumare fuori). Resta sempre consentita la modalità di consegna a domicilio.
  • distributori automatici h24 chiusi dalle ore 18:00 alle ore 5:00.
  • vietata dalle ore 18.00 alle ore 5.00 la consumazione di bevande (NON ALCOLICHE) su aree aperte al pubblico. Vietato il consumo di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione nelle aree pubbliche compresi parchi, giardini e ville aperte al pubblico.

Scuola

2020-03-10
  • A partire dal 26 ottobre, le scuole secondarie di secondo grado e le istituzioni formative professionali di secondo grado devono realizzare le proprie attività attraverso la didattica a distanza;
  • Alle Università è raccomandata la promozione della didattica a distanza.

Coprifuoco Lombardia regole

Il coprifuoco [significato] è dalle ore 23:00 alle ore 5:00 del mattino. In questa fascia oraria non è possibile uscire di casa: chi si sposta lo potrà fare solo per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, di urgenza o per motivi di salute. Chi si sposta dovrà essere munito di un’autocertificazione. Consentito il rientro al proprio domicilio/residenza.

Riassumendo, ecco le regole valide su tutto il territorio di Regione Lombardia:

  • non è consentito uscire di casa dalle ore 23:00 alle ore 5:00 del giorno successivo
  • si può uscire in questa fascia oraria solo per esigenze lavorative, situazioni di necessità, situazioni di urgenza o motivi di salute.
  • Per giustificare gli spostamenti è necessario esibire una autocertificazione.
  • È consentito in ogni caso fare rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza.

Coprifuoco Lombardia autocertificazione

Se ti stai chiedendo dove scaricare il modulo autocertificazione Lombardia per giustificare uscita nella fascia oraria del coprifuoco, sappi che nel momento in cui scriviamo questo articolo lo abbiamo trovato disponibile su www.corriere.it.

Coprifuoco Lombardia durata

La durata del coprifuoco a Milano e in tutta la Lombardia è fissata dal 22 ottobre 2020 al 13 novembre 2020. La data di fine coprifuoco potrebbe variare in base alla curva dei contagi.

Coprifuoco Lombardia multa

Chi non rispetta le regole può incorrere in multe che vanno da 400 a 3 mila euro.