Diritti di prevendita: cosa sono e a quanto ammontano?

Quando acquisti un biglietto per un concerto, uno spettacolo, un evento o per il cinema in prevendita, al prezzo del biglietto viene aggiunta una cifra identificata come diritti di prevendita.

Si tratta di una cifra variabile, che solitamente si aggira tra qualche centesimo e qualche euro, che gli organizzatori degli eventi aggiungono come costo del servizio di prevendita offerto, ossia per la possibilità che offrono di potersi aggiudicare un biglietto in anticipo, di scegliere il posto che si desidera, e nel caso dei cinema anche del giorno e dell’orario dello spettacolo a cui si vuole assistere.

I diritti di prevendita sono legati alle biglietterie online, grazie alle quali i biglietti per concerti e spettacoli si acquistano prima dell’evento, e non direttamente sul luogo nei momenti che precedono l’inizio dello spettacolo.

Diritti di prevendita costo

A determinare l’ammontare dei diritti di prevendita è l’organizzatore dell’evento, che deve però rispettare la seguente regola: “il prezzo finale allo spettatore del biglietto in prevendita non deve superare il 15% del valore nominale del biglietto”. Il costo dei diritti di prevendita non deve quindi superare il 15% del valore del biglietto. Per quanto riguarda i concerti, solitamente il costo varia dai 4 ai 10 euro, mentre per i cinema la cifra può aggirarsi intorno ai 50 centesimi o qualche euro.

L’ammontare dei diritti di prevendita deve essere espressamente specificato in fase di acquisto e sulla fattura, ed è soggetto a tassazione (a carico di chi vende i biglietti). Il costo dei diritti di prevendita deve essere ben visibile e distinto dal costo del biglietto, delle commissioni e delle eventuali spese di spedizioni.

I diritti di prevendita sono obbligatori?

No, gli organizzatori possono decidere, anche in base ai loro costi di gestione interni, di non far pagare i diritti di prevendita per alcuni spettacoli. Nel caso dei cinema ad esempio, alcune grandi catene offrono la possibilità di non pagarli se si utilizzano determinate carte di credito per il pagamento.

I diritti di prevendita si pagano solo in Italia?

No, anche all’estero i diversi enti organizzatori possono aggiungere i diritti di prevendita al costo dei biglietti.

2020-03-10