KJ Apa, l’amato Archie Andrews nella serie tv Netflix, Riverdale, è il protagonista del film di Jon & Andrew Erwin Cosa mi lasci di te, disponibile Prime Video dal 14 febbraio 2022. Prova qui Amazon Prime Video gratis per 30 giorni.

Cosa mi lasci di te racconta la storia vera del musicista Jeremy Camp e del suo travolgente amore con Melissa a cui l’artista ha dedicato la canzone di successo “I Still Believe”, che è anche il titolo originale del film.

I film-makers hanno deciso di portare sullo schermo questa storia dopo aver incontrato l’artista nominato ai Grammy, Jeremy Camp e sua moglie Adrienne. Dopo aver ascoltato in prima persona la storia d’amore di Jeremy e della sua prima moglie, Melissa, non hanno avuto dubbi: la loro era una storia da raccontare.

Cosa mi lasci di te in streaming

Se ti piacerebbe vedere Cosa mi lasci di te in streaming, devi sapere che il film con KJ Apa e Britt Robertson è nuovamente disponibile su Prime Video dal 14 febbraio 2022.

Iscriviti qui ad Amazon Prime Video

Se non sei ancora abbonato alla piattaforma streaming di Amazon ti ricordiamo che Prime Video è gratis per 30 giorni per tutti i nuovi iscritti oppure per 90 giorni con la promozione Prime Student.

Cosa mi lasci di te: trailer ufficiale italiano

Le dichiarazioni del regista su Cosa mi lasci di te

Ecco cosa ha dichiarato Andrew Erwin, regista del film:

Penso che la cosa che mi abbia davvero spinto a fare questo film sia stato l’incontro con Jeremy e sua moglie Adrienne. Sono sposati da 15 anni e hanno tre figli. Adrienne è rimasta seduta lì mentre intervistavo Jeremy e abbiamo finito l’intervista dopo circa tre ore. Poi la intervistai e le chiesi: “Come puoi ascoltare tuo marito parlare del suo primo amore, parlare di un’altra donna per tre ore e non lasciarti scalfire da nessuna insicurezza?” E lei disse: “Lascia che ti dica una cosa, io sono particolarmente protettiva e molto affezionata alla storia di Melissa perché la storia di Melissa ha cambiato la mia vita. A quel punto ho avuto i brividi e mi sono detto: Devo raccontare questa storia. Avevo le lacrime agli occhi, ho guardato mio fratello e gli ho detto: penserai che sia pazzo, ma devo dirigere questo film