NanoPress
Vai a Team World Shop

Cos’è, come funziona e come si usa Linkedin per trovare lavoro

Avere un profilo su Linkedin completo ed ottimizzato aumenta le possibilità di trovare il lavoro ideale per te. Ecco come usare al massimo le potenzialità di Linkedin per trovare lavoro.

smartphone app linkedin

Sei sfiduciato perché non riesci a far valere le tue capacità e valorizzare le tue esperienze lavorative precedenti? Hai terminato gli studi e non sai come farti notare dalle aziende? Non disperare, quello che vogliamo fare con questa breve guida è accendere un bagliore di speranza e mostrarti concretamente la possibilità di trovare lavoro online.

Allo stesso tempo, se sei un manager aziendale, un piccolo imprenditore o ti occupi della selezione del personale all’interno dell’impresa in cui lavori, sappi che grazie ad internet oggi hai a disposizione per te le grandi potenzialità dei social network professionali come Linkedin che ti aiuteranno a trovare il giusto profilo lavorativo per la tua azienda!

 Linkedin è il più grande social network professionale al mondo. Solo in Italia ha più di 10 milioni di utenti. Per questo capire come funziona Linkedin diventa essenziale se si è alla ricerca di un lavoro, se si è un libero professionista o anche se si ha un’azienda.

Infatti, a prescindere dal tuo intento, che come ti abbiamo solo accennato in precedenza può riguardare sia la ricerca di un lavoro sia creare un profilo lavorativo online caricando il tuo curriculum sia selezionare potenziali utenti che possano ricoprire un ruolo all’interno della tua azienda, è necessario sapere come si usa Linkedin per poter sfruttare al massimo le potenzialità di questo social network professionale.

Qui di seguito ti proponiamo una semplice guida per aiutarti a creare il tuo profilo Linkedin, per ottimizzarlo e per farti notare. Una volta che hai capito come funziona Linkedin vedrai che sarà utilissimo per trovare lavoro o, se ad esempio sei un abile manager, incrementare il tuo business e le performance della tua azienda partendo dalla forza lavoro!

Come creare un profilo Linkedin

Sicuramente la prima domanda che ti è venuta in mente è stata:”Cercare lavoro con Linkedin è difficile?”. Niente affatto, e sai perché? Linkedin funziona come un social network a tutti gli effetti. Per questo come prima cosa bisogna iscriversi a Linkedin inserendo la tua email e scegliendo una password sicura.

Una volta iscritto, Linkedin ti guiderà nel completamento del profilo professionale, facendoti inserire il tuo lavoro attuale, le esperienze lavorative precedenti e i tuoi studi. Inoltre, è essenziale che tu inserisca anche le capacità ed eventuali premi e riconoscimenti ricevuti. Man mano che aggiungi dati, Linkedin ti dirà quanto è completo il tuo profilo e cosa manca. Carica anche una tua foto (in Italia è spesso richiesta sul curriculum) ed il tuo profilo Linkedin sarà completo. Lo so, completare il caricamento di tutti i campi potrà sembrarti alquanto noioso, ma è importantissimo farlo perché Linkedin funziona come la tua vetrina professionale.

Il profilo in più lingue e la multimedialità di Linkedin

Man mano che capirete come funziona Linkedin, ne apprezzerete la semplicità e le grandi possibilità che offre. Una di queste è di avere il profilo in più lingue contemporaneamente. In pratica la vostra pagina principale resta in Italiano, ma a fianco a questa ne potete aggiungere un’infinità in lingue diverse. Se, per esempio, tra le vostre conoscenze avete inserito la lingua inglese o spagnola a livello eccellente, cosa c’è di meglio che un profilo in inglese o spagnolo per provare le vostre competenze?

Accedendo alla pagina del tuo profilo nella barra laterale destra Linkedin comparirà l’opzione “Aggiungi il tuo profilo un’altra lingua”. Man mano che aggiungete i vostri dati anche in un’altra lingua, Linkedin vi mostrerà cosa avete scritto in italiano, così da poter tradurre esattamente le vostre doti e le vostre capacità senza sbagliarvi.

schermata-profilo-più-lingue-linkedin

Un’altra grande opportunità che offre Linkedin è la multimedialità del proprio curriculum/profilo. Sei sei un videomaker, per esempio, puoi aggiungere dei link ai video che hai realizzato alla descrizione del tuo lavoro, così che chi visualizza il tuo profilo può vedere anche cosa hai già fatto di concreto. A volte un prodotto finito parla di te molto più che l’elenco dei tuoi titoli, non lo dimenticare!

Aggiungere contatti e allargare la rete Linkedin

Creato il tuo profilo, adesso devi allargare la tua rete di contatti. Non dimentichiamoci mai che Linkedin funziona come un social network, quindi hai appena addobbato la tua vetrina professionale, adesso devi invitare le persone a guardarla. Anche qui Linkedin ti aiuta! Per aggiungere i contatti, infatti, non avrai bisogno di cercare uno a uno i tuoi ex colleghi, datori di lavoro e compagni di scuola, ma il social network ti permette di “Chiedere l’amicizia” automaticamente a tutti i contatti che hai nella mail del tuo profilo.

Una volta che le persone ti hanno aggiunto alla loro rete Linkedin, guarda il loro profilo e, se hai lavorato con loro, conferma le loro competenze. È una cortesia che ti verrà ricambiata! In pratica chi ha lavorato con te verrà sul tuo profilo e confermerà, per esempio, il tuo inglese eccellente. Questo è importante perchè se un’azienda o un ”head hunter” (cioè quelli che cercano i talenti da assumere per le imprese) vede che 10 persone hanno confermato che parli bene l’inglese, sarà convinto delle tue competenze. Inoltre, se hai un buon rapporto con il tuo ex datore di lavoro o con un tuo ex collega, chiedigli di farti una recensione. Anche qui, l’opinione dei tuoi ex colleghi varrà tanto agli occhi di chi vuole assumerti in futuro.

Infine, iscriviti ai gruppi attinenti alle tue competenze e pubblica sul tuo profilo post che hanno a che fare con il tuo lavoro e la tua professionilità. Ogni volta che qualcuno condividerà il tuo contenuto o metterà un mi piace, questo aumenterà la tua visibilità sul social.

Come cercare lavoro su Linkedin

Una volta che hai capito come funziona Linkedin e hai creato il tuo profilo e la tua rete professionale, non puoi fermarti ed aspettare che qualcuno ti contatti: devi candidarti alle offerte lavorative presenti su Linkedin!

Se hai completato il tuo profilo e pensi di essere pronto per il passo finale e per candidarti continua a leggere questo paragrafo. Nel menu in alto, accedi alla sezione “Lavoro” di Linkedin dove troverai tantissime offerte e potrai impostare in quale zona cerchi lavoro.

schermata-sezione-lavoro-linkedin

Linkedin ti proporrà quelle nell’area più adatte al tuo profilo. Molte offerte di lavoro richiedono una “candidatura semplice”, in pratica alleghi il tuo curriculum, metti il tuo numero di cellulare e con un click è fatta. Altre richiederanno un’iscrizione al sito aziendale, il che comporta un po’ più di tempo, ma ha il vantaggio di lasciare il tuo curriculum nel loro database anche per il futuro.

Infine, Linkedin ti dà la possibilità di impostare degli “alert”, ovvero delle mail automatiche, ogni volta che un’offerta in una certa area, con la parola chiave di tuo interesse viene pubblicata. Per farlo basta andare sempre nella sezione Lavoro e cercare nell’area prescelta la parola chiave desiderata, per esempio “esperto di comunicazione”.  Linkedin ti mostrerà il messaggio “Crea un avviso di offerta di lavoro”, accetta ed automaticamente ogni volta che verrà pubblicata un’offerta per il termine ricercato riceverai una mail con il link per quella posizione!

Bene, adesso sai come funziona Linkedin. Se hai un’azienda tutte le regole che ho descritto sono ugualmente valide. Se sei alla ricerca di un impiego, ti ricordiamo che cercare lavoro è già un impiego in sé, che richiede tempo e dedizione. Perciò mantieni sempre il tuo profilo aggiornato e candidati a tutti i lavori che ritieni siano nelle tue corde. Ed ovviamente, in bocca al lupo!