Se utilizzi frequentemente il tuo iPhone ti sarà sicuramente capitato almeno una volta nella vita di trovarti in giro, magari in spiaggia sotto l’ombrellone, ad avere il tuo dispositivo scarico.
La situazione è piuttosto frustrante e siccome è molto bello essere connessi col proprio iPhone, magari stesi sul lettino a prendere il sole ad ascoltare la tua musica preferita, abbiamo deciso di scrivere quest’articolo per fornirti una serie di consigli utili che ti permetteranno di aumentare l’autonomia della batteria del tuo iPhone.

Bisogna conoscere alcune nozioni di base per capire il funzionamento di una batteria. La durata di una batteria è legata alla sua età “chimica”, che non corrisponde esclusivamente al tempo trascorso da quando la batteria è stata assemblata. L’età chimica di una batteria è determinata dalla combinazione di altri fattori, come le temperature a cui è stata sottoposta nel corso del tempo e le abitudini di ricarica. Tutte le batterie diventano meno efficienti dopo alcuni anni e questo fenomeno è conosciuto col termine invecchiamento chimico. Con l’invecchiamento chimico, diminuisce la capacità delle batterie agli ioni di litio di tenere la carica e, di conseguenza diminuisce anche la durata della batteria.

Come analizzare il consumo della batteria del tuo iPhone

Prima di capire come ottimizzare la batteria di un iPhone consigliamo di eseguire un’attenta analisi sul consumo della batteria dell’iPhone. Per poterlo fare bisogna semplicemente seguire questi semplici passaggi:

  • Accedi alle “Impostazioni” di iOS, premendo sull’icona a forma d’ingranaggio;
  • Premi sulla voce “Batteria”;
  • Dalla tab “Ultime 24 ore” e “Ultimi 10 giorni” potrai analizzare nel dettaglio le app che consumano maggiormente la batteria e che non vengono utilizzate spesso.

La primissima cosa che si può fare dopo l’analisi è quella di chiudere le app in background. Se queste app sono molte e se tra queste sono presenti applicazioni che non si usano spesso, ti consigliamo di chiuderle, il guadagno dell’autonomia non sarà tantissimo, ma ad ogni modo la tua batteria ne beneficerà.

5 consigli per ottimizzare la durata della batteria di un iPhone

Ottimizzare il consumo della batteria dell’iPhone non richiede grosse rinunce. Ecco 5 pratici consigli per far durare più a lungo la batteria del tuo iPhone.

  • Prestare attenzione alle alte ed alle basse temperature: La batteria soffre notevolmente le alte temperature. Per evitare danni permanenti alla batteria, e ridurre di conseguenza la sua durata, si consiglia di non superare l’esposizione oltre i 35° centigradi. Quindi soprattutto al mare, prestate molta attenzione a non lasciare lo smartphone al sole;
  • Ridurre la luminosità: Un modo per aumentare la durata della batteria di un iPhone è quello di ridurre la luminosità dello schermo. Sarebbe opportuno far scegliere al cellulare stesso il giusto livello di luminosità. Per poterlo fare attivate, quindi, l’opzione “Luminosità automatica”;
  • Utilizzare la modalità aereo: La connessione dati consuma molto di più rispetto al Wi-Fi. Se avete la possibilità di connettervi ad una rete Wi-Fi, disattivate la connessione dati e utilizzate solo la Wi-Fi. Quando il vostro iPhone non prende, bisognerebbe chiudere la connessione dati perché lo smartphone, nel tentativo di connettersi a Internet, consuma molta energia. La cosa migliore da fare, quando non si ha segnale, è quella di attivare la modalità “Uso in aereo”, per ottimizzare il consumo della batteria;
  • Ridurre il tempo di sblocco: Tenere il display attivo per molto tempo è il miglior modo per scaricare la batteria del tuo iPhone. Per questo motivo è consigliabile ridurre il tempo di sblocco dell’iPhone. La cosa migliore è scegliere 15 o 30 secondi;
  • Disattivare la geolocalizzazione: Il GPS consuma molta batteria. Quando non serve, per far sì che si allunghi la durata della batteria, è necessario disattivarlo.
2020-03-10