Ian Somerhalder

AGGIORNAMENTO

Miriana ha incontrato Ian Somerhalder nel corso della Love and Blood Itacon 4Ever di Firenze ecco lo scatto di quell’indimenticabile momento!


Ian Somerhalder, noto anche come Damon Salvatore in The Vampire Diaries, è in arrivo in Italia per partecipare alla convention Love and Blood Itacon 4Ever ™ in programma dal 3 al 5 Giugno 2016 a Firenze.

I biglietti/pass/Meet&Greet per l’evento sono andati letteralmente a ruba (se sei interessata/o all’acquisto, trovi le ultime disponibilità QUI), complice un cast di ospiti che farebbe impazzire qualsiasi fan delle serie TV.

Tutti i partecipanti sono quindi paganti, ma Team World ti riserva gratuitamente la possibilità d’incontrare l’amato attore – seguito da oltre 32 MILIONI di persone sui social: Ian Somerhalder sarà a tua disposizione (per foto) alla Love and Blood Itacon 4Ever ™!

Logo Fantasy Events Firenze

INCONTRA IAN SOMERHALDER
Sabato 4 Giugno 2016
FIRENZE
@ Love and Blood Itacon 4Ever ™

** INIZIATIVA CONCLUSA **

L’iniziativa si è conclusa alle ore 16:00 di Martedì 31 Maggio. Oltre 270 i commenti ricevuti in risposta alla domanda “PERCHE’ DOVRESTI ESSERE PROPRIO TU ad incontrare Ian Somerhalder?”.

La persona scelta potrà incontrare GRATUITAMENTE (per l’acquisto consulta invece il sito www.fantasyentertainmentevents.com) IAN nell’ambito della Love and Blood Itacon 4Ever ™ e scattare una foto professionale con lui. L’ingresso alla convention è limitato a questa iniziativa e non sarà possibile, per il vincitore, partecipare alle altre attività in programma all’ dell’evento.

2020-03-10

GRAZIE a tutti voi per aver partecipato! E’ stato un piacere leggere i vostri messaggi… ed è stato veramente difficile arrivare alla scelta di una sola persona!

IL VINCITORE DELL’INCONTRO CON IAN

Di seguito il commento che permetterà alla sua autrice d’incontrare Ian. La vincitrice verrà contattata privatamente dallo Staff di Team World.

Cara Miri,

tu non sai scrivere frasi di senso compiuto, prendi 4 ai temi di scuola e pretendi pure di vincere con un commento banale e senza senso? Inventati qualcosa, di’ qualcosa di talmente incredibile da non far pensare due volte alla scelta finale. NO, no, ma che dico?! Sii sincera, con loro e con te stessa. Non importa se altri troveranno parole più ricercate, più convincenti delle tue..buttati e di’ quello che hai da dire.

Ok. O la va o la spacca. Questa è la prima ed unica occasione che hai, quindi vedi di giocartela bene.

A parte il mio strano parlare da sola (è un’ abitudine che ho, non c’è da preoccuparsi) , comincio col ringraziare tutti coloro che manovrano questa splendida community che è Team World, la quale da un po’ di tempo a questa parte ci dà la possibilità di far diventare i nostri sogni realtà. Parlo proprio di sogni, perché, almeno per quanto mi riguarda, è di questo che si tratta. Sogno di incontrare Ian da quando ero piccola. Nonostante l’età “Lost” mi appassionò sempre di più; mentre le altre bimbette guardavano “la casa di topolino” , io sognavo il mio principe azzurro, un tipo alto, moro, con gli occhi azzurri. Poi, in una giornata gelida d’inverno scoprii la serie tv che inconsapevolmente mi avrebbe portata qui. Avevo 9 anni quando iniziai a guardare The Vampire Diaries e da allora non mi sono persa un episodio. Lo guardavo (e guardo ancora) insieme a mia mamma, in lingua originale, man mano che usciva negli Stati Uniti ed è diventata una costante della mia vita. È l’ unico momento che io e lei condividiamo senza litigare o insultarci ed è letteralmente un miracolo. In particolare, Ian mi ha dato tanto, sia dal punto di vista recitativo che da quello umano. È una persona straordinaria che seguo con fervore, giorno dopo giorno, prendendo come esempio tutto quello che fa per il pianeta e per gli altri. Lo ammiro davvero tanto. Ho sempre sognato di poterlo ringraziare di persona, di potergli dire che grazie a lui è nata la mia passione per il cinema. Grazie a lui ho capito che cosa fare della mia vita. Grazie a lui ho capito che è necessario vivere ogni giorno come se fosse l’ ultimo, e non dare niente per scontato. Grazie a lui è nata la mia passione per le lingue straniere, è partito tutto da lui. Perché quando ero bambina (e non capivo un’ H di inglese), ci rimanevo male perché facevo fatica a stare dietro ai sottotitoli e volevo a tutti i costi capire quello che, ovviamente, gli attori dicevano. Questa serie, e LUI hanno stravolto la mia vita, i miei pensieri, e so benissimo che siamo noi stessi che dirigiamo le nostre decisioni, le nostre azioni, però è anche vero che siamo influenzati, almeno in parte, dalle persone che ci circondano e da chi lasciamo che ci influenzi. Io ritengo che Ian sia un uomo più che speciale, che ce ne dovrebbero essere di più di esseri umani come lui, di attori come lui. Posso dire con certezza che è il mio idolo e che darei e farei di tutto anche solo per vederlo un nano secondo per dirgli un semplice GRAZIE. Se sono la persona che sono (scusate il gioco di parole) è anche grazie a lui, non sto esagerando. Viene prima di qualsiasi cantante, attore, musicista o chi che sia. Ho sempre sperato, in un angolo remoto del mio cuore, che TW facesse qualcosa che lo riguardasse e adesso sento che potrebbe essere la volta buona. Adesso, forse, la fortuna girerà finalmente dalla mia parte.

Avrei da dire altre mille cose, ma vorrei evitare che vi annoiaste con le mie paranoie, perciò andrò dritta al sodo (dopo questa ‘breve’ introduzione ). Mi piacerebbe davvero, davvero tanto avere l’ opportunità che state concedendo a uno di noi perché purtroppo non posso permettermi di andare alla Con, nonostante abbia 16 anni tondi tondi. Non navigo nell’ oro e detesto il fatto che per questo non mi è dato vedere la persona che più stimo in assoluto, che aspetto da così tanto tempo e che a breve, per un’ occasione più unica che rara (molto probabilmente irripetibile) sarà nella mia città. La cosa che fa più male è averlo a pochi chilometri di distanza e non poter nemmeno vederlo di sguincio. Mi sento male e da quando ho saputo della Con mi sono demoralizzata, perché ero convinta del fatto che non lo avrei mai visto, in tutta la mia vita. Poi però, da buona fan di Team World, avendo le notifiche di Twitter attivate, mi arriva, appunto, il Tweet dove annunciate questo contest e allora le mie gambe hanno iniziato a tremare e vi giuro, mancava poco che scoppiassi in lacrime. Ho visto, e vedo ancora, un barlume di speranza anche per me e per questo ho deciso di giocarmela. Spero davvero che leggiate questo mio (non troppo corto) commento, perché ci tengo proprio a dimostrare la mia assoluta disponibilità, la mia gratitudine nei vostri confronti. Se deciderete di dare a me l’ opportunità di incontrare il mio idolo (con il rischio di non rivedermi viva) io vi assicuro che farò l’ impossibile per ripagarvi. Farò tutto quello che mi chiederete di fare e lascerò anche il gruppo di TW Squad per dare spazio a molte altre ragazze di partecipare ad altri contest.

Non sapevo cosa dire per essere scelta, così ho sviscerato tutto ciò che mi passava per la testa (mmh non proprio tutto, nel mio cervello c’è una tempesta!) e adesso non mi resta altro che continuare a sperare. Finché c’è vita c’è speranza, e io non mi arrendo.

Ancora un enorme GRAZIE per rendere felici migliaia di persone che magari, per un motivo o per un altro, non possono permettersi di fare o avere ciò che voi, quotidianamente, ci offrite senza avere niente in cambio. Grazie. Non so come ringraziarvi. E vi prego! Incontrare Ian potrebbe stravolgere la mia vita, potrebbe sollevarmi il morale, potrebbe strapparmi un sorriso che non mostro da così tanto tempo! Per favore. Sono consapevole del fatto che magari qualcuno se lo merita più di me, però per piacere, scegliete me!

Vi voglio bene. GRAZIE.

Miriana, un’ aspirante attrice in transizione in cerca di una sacca di sangue.

P.S.

Un altro GRAZIE se avete letto fino a qui. Non vi tartasserò più, lo prometto 😉 un bacione grande, buon lavoro!