Vai a Team World Shop

La nostra chiacchierata con Ornella, la fan scelta da Harry Styles a Milano

Harry Styles che tenta di dire “Ornella” è stato uno dei momenti più esilaranti del concerto andato in scena il 2 Aprile al Mediolanum Forum di Assago, Milano.

Harry, tra una canzone e l’altra, è solito dialogare con il pubblico presente ed una delle domande che pone più frequentemente è “come ti chiami?”. Chissà se si è pentito di averla fatta in Italia.

FOTO, VIDEO E RACCONTI DEL CONCERTO A MILANO

L’artista è stato infatti protagonista di una vera e propria gag (il video di seguito): ci ha messo oltre 2 minuti a pronunciare correttamente il nome di “Ornella”, riproposto dallo stesso Harry nelle varianti di “Otella”, “Odella” e “Nutella”.

Abbiamo fatto 5 domande a Ornella/Odella, ecco cosa ci ha raccontato….

Team World: Ciao Ornella (anche se ci sentiamo legittimati a chiamarti anche Odella…), che emozione hai provato in quel momento?


Non so esattamente spiegare a parole come mi sia sentita in quel momento, non penso esistano abbastanza aggettivi. Però direi che quelli che lo ritraggono meglio sono: sorpresa, felice, incredula, impanicata, incredibilmente emozionata!

È il sogno di ogni fan poter avere la possibilità di scambiare due parole con il proprio idolo, anche per pochi secondi, quindi aver avuto questa possibilità dopo anni mi fa scoppiare il cuore di gioia.

Team World: L’interazione tra te e Harry è diventata virale: tutti ne parlano, anche fuori dall’Italia! Come ti senti a riguardo?


Molte ragazze spagnole, inglesi ed argentine mi hanno scritto! Ma la cosa che mi ha assolutamente sorpreso di più è che diverse ragazze mi abbiano chiesto una foto all’uscita dal forum! È una cosa pazzesca! Alla fine non ho fatto nulla, se non far ‘arrabbiare’ il povero Harry con il mio nome, a suo parere difficile!

E successivamente vedere il mio nome in tendenza su Twitter! È surreale! Vedere tutta la dolcezza delle altre ragazze che mi hanno cercata è utilizzato parole bellissime per ‘ringraziarmi’ di averle fatte ridere, e oltretutto molta gente continua a dire di voler cambiare nome o di voler chiamare i loro futuri figli come me!

Ringrazio tanto i miei genitori per avermi chiamata così, anche se fino a ieri non ne ero così felice perché da bambina non trovavo mai le targhette con il mio nome e ci rimanevo parecchio male!

STUDIO APERTO PARLA DI ORNELLA!

Team World: Da quanto segui Harry Styles e la sua Musica?


Seguo Harry dal 2011, ormai la mia vita si basa su quello che fa lui, se Harry è felice, Ornella è felice. Se Harry è triste, Ornella è triste! Insomma una vita in simbiosi da ormai 7 anni.

Team World: Quali sono le pazzie più grandi che hai fatto per lui?


Per Harry ho fatto fin troppo pazzie! Fin da subito ho avuto un colpo di fulmine con lui, ovviamente quando era ancora nella band lo facevo per tutti, ma Harry ha avuto, ed ha tutt’ora una parte riservata solo a lui nel mio cuore!

Nel 2013 sono andata fino al Mediolanum senza un biglietto sperando almeno di intravedere la sua folta chioma.
Nel 2014 ho fatto sia la tappa di San Siro del 28, e una settimana dopo la tappa di Torino accampandomi la sera prima fuori dallo stadio.
Nel 2015 ho trascinato mio papà fino a Vienna a fare anche lì una coda infinita per il parterre.
Sempre nel 2015 ho passato le vacanze Natalizie e Londra e ho trovato sua mamma per strada.
E infine quest’ultima. Ho passato 2 giorni al Mediolanum, accampandomi con altre ragazze magnifiche che hanno reso il tutto ancora più bello. Gli sforzi sono ripagati!

Ah dimenticavo: a febbraio mi sono tatuata sul costato la frase “comfortable silence is so overrated”. Ovviamente non è una frase fatta apposta per Harry, per me ha un significato ben specifico. Il fatto che la canti lui ha un valore aggiuntivo. E la seconda è che ovviamente sarò anche a Bologna, sempre con il mio povero padre che viene trascinato ovunque.

Avrò un grandissimo cartellone nella speranza che Harry lo veda e inizi un nuovo sclero su Otella/Nutella !

Team World: Come mai secondo te Harry ha scelto proprio te?


Non saprei rispondere con esattezza a questa domanda, ma penso che Harry abbia scelto me perché dopo averlo aiutato a pronunciare la frase “VIA AMO DAL PROFONDO DEL MIO CUORE”, ha visto la reazione, ovvero battere il 5 alla mia compagna di avventure di questi giorni, e immagino anche la mia faccia soddisfatta da: ‘cavolo, Harry Styles mi ha ascoltata e guardata per più di 2 secondi’ ecco il perché della sua risata prima del “what’s you name?’”.