Vai a Team World Shop

Harry Styles in Italia: segui con noi le sue due giornate a Milano

Harry Styles è in Italia e più precisamente a Milano, città che lo ha visto protagonista del terzo Live Show di X Factor e che oggi, Venerdì 10 Novembre, lo vedrà sul palco dell’Alcatraz per una tappa del suo Live On Tour.

Leggi anche | VIDEO HARRY STYLES A XF11: LA SUA ESIBIZIONE

Harry Styles, dopo aver incantato il pubblico dell’X Factor Arena e di Sky Uno con un’indimenticabile esibizione sulle note di “Sign Of The Times”, è atteso sul palco dell’Alcatraz di Milano per la prima tappa SOLD OUT in Italia del suo Live On Tour, che tornerà nel nostro Paese anche nel mese di Aprile 2018.

Per tutte le info relative al concerto, ti invitiamo a leggere >> QUESTA NEWS << in cui abbiamo indicato tutti gli orari utili, l’apertura delle casse per il ritiro dei biglietti acquistati su Ticketone, il regolamento diffuso da Live Nation e le nostre risposte alle domande sui BIGLIETTI NOMINALI.

HARRY STYLES A MILANO: LA DIRETTA

In questa pagina ti comunicheremo, in tempo reale, tutte le informazioni legate alla visita di Harry Styles a Milano, con info utili, chicche, commenti & molto altro!


PROMOZIONE SPECIALE – HARRY IN ITALIA
ACQUISTA  SU WWW.TEAMWORLDSHOP.IT
L’ALBUM DI HARRY NELLA VERSIONE DELUXE DURANTE LA SUA PERMANENZA IN ITALIA,
PER VOI SPEDIZIONE GRATUITA


LA RECENSIONE DEL CONCERTO

“Ad ognuno di voi, dai primi al fondo, da destra a sinistra, vi dono il mio cuore. Fino al mio ritorno il prossimo anno, mi mancherete ogni singolo secondo”.

E’ con queste parole che Harry conclude il suo primo show da solista in Italia. Il “ragazzo dall’Inghilterra“, così come ama presentarsi, ha cantato le sue dieci canzoni dall’album “Harry Styles by Harry Styles”, due cover parte del repertorio One Direction (Stockholm Syndrome e l’immancabile What Makes You Beautiful, da lui brillantemente riarrangiate) e la meravigliosa “Just a Little Bit Of Your Heart“, canzone che ha scritto per “Everything” l’album di Ariana Grande.

Un’ora e mezza davvero intensa quella che Harry ha regalato a 3000 dei suoi fans, venuti ad ascoltarlo da tutta Italia e anche dall’estero, ma sappiamo bene che anche chi non era fisicamente presente, con il cuore era lì, sotto a quel palco.
Per l’ennesima volta Harry ha confermato il suo immenso talento, una vocalità singolare ed unica, presenza scenica da vera rockstar, uno stile impeccabile. Ci sarebbe da dire così tanto altro ma quello che più colpisce di Harry è il cuore, l’animo.
Fiero supporter della comunità LGBTQ+ e del motto di cui si fa portavoce “Treat people with kindness”,  ha regalato non pochi momenti al comunicare sul palco quelli che sono i suoi principi e valori.

L’aspetto intimo e unico della location scelta, l’Alcatraz, ha permesso ai presenti di godersi in un modo del tutto particolare e raro lo show che ha visto un Harry scatenatissimo su brani come Kiwi (di cui ha fatto anche il bis su richiesta dei fans) e Only Angels, ed un Harry emozionante sulle ballads romantiche e nostalgiche come Two Ghosts e Sweet Creature, ma anche intenso con brani come From The Dining Table e Meet Me In The Hallway. La maggiore intensità vocale è stata però raggiunta con la cover dei Fletwood Mac “The Chain“, canzone particolarmente cara a Harry che canta emozionando ed emozionandosi.

Il concerto si è infine concluso – purtroppo – con la coinvolgente Sign Of The Times, singolo di debutto che live ha portato inevitabilmente alle lacrime la maggior parte dei fans.

Harry per tutta la durata dello show ha ripetutamente sottolineato il suo rapporto speciale con l’Italia e con i fan italiani, arrivando persino ad ipotizzare un possibile trasferimento a Milano:

“Ogni volta che torno qui è bellissimo, grazie per avermi accolto così bene, a Milano sono tutti così gentili che quasi quasi mi trasferisco qui!”

Che dire Harry, noi non aspettiamo altro!

VENERDI’ 10 NOVEMBRE 2017 @ ALCATRAZ

  • h. 8.00: all’esterno dell’Alcatraz è già presente una buona quantità di persone accampate per guadagnarsi la prima fila di questo attesissimo concerto! Cosa non si fa per Harry!
    In mattinata hanno raggiunto la location anche i Bus carichi di fan pronte a trascorrere un’intera giornata di Musica, divertimento e amicizie.
  • h. 14.00: Harry ha fatto arrivare delle pizze alle fan in fila all’Alcatraz

  • h. 18.50: Le porte dell’Alcatraz sono ufficialmente aperte, i primi fan hanno conquistato la tanto ambita prima fila!

GIOVEDI’ 9 NOVEMBRE 2017 @ X FACTOR 11

  • h. 17.45: Harry arriva al Teatro Linear Ciak di Milano, rigorosamente in Tour Bus da Amsterdam – quando invece molte erano le fan ad aspettarlo in aeroporto -. Come prima cosa ha ordinato la cena da California Bakery.
  • h. 17.57: Harry si sta preparando nel suo camerino. Nel camerino affianco c’è anche Michele Bravi.
  • h. 17.59: Harry sta gustando una torta di California Bakery
  • h. 18.10: Harry è salito sul palco per le prove della sua esibizione, la concentrazione è al massimo: unico desiderio è quello di fare la migliore esibizione possibile questa sera per il pubblico italiano.
  • h. 18.50: Harry è rientrato nel suo camerino per riposarsi. Visto il freddo di questi giorni milanesi, per l’occasione indossa un maglione pesantissimo e a noi viene subito voglia di Natale! Un Natale con Harry, davanti ad un camino e ad una buona tazza di cioccolata calda!
  • h. 19.30: Il clima negli studi di X Factor è M-A-G-I-C-O! La gentilezza e l’educazione di Harry non passano inosservate, non manca di ringraziare e salutare chiunque incontri, dai tecnici a tutte le persone che lavorano dietro le quinte del programma. D’altronde è proprio “Treat People With Kindness” il suo motto.
  • h. 21:05: C’è solo un camerino da cui esce musica ad alto volume, ed è proprio quello di Harry. Si tratta di una base strumentale, niente voce. Che stia prendendo forma una nuova canzone?
  • h. 22.25: Harry è stato raggiunto nel suo camerino dalla band e stanno suonando… Chissà che nuove canzoni del prossimo album nascano in serate come questa, proprio in Italia!
  • h. 23.27: termina la performance di Harry Styles che si è esibito impeccabilmente sulle note di “Sign Of The Times”
  • h. 23.28: Alessandro Cattelan pone qualche domanda ad Harry che risponde dicendo di non vedere l’ora di esibirsi domani per i fan italiani (anche noi come lui siamo impazienti!!)